L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Darren Aronofsky vuole 130 milioni di dollari per il suo Noé

Di Leotruman

Dopo un grande successo di critica e pubblico spesso i registi riescono a realizzare i propri sogni nel cassetto. Sembra questo il caso di Darren Aronofsky, che dopo aver incassato ben 315 milioni di dollari e 5 nomination agli Oscar (uno vinto da Natalie Portman) grazie a Il Cigno Nero , vuole dar vita ad un progetto estremamente ambizioso.

Il Cigno Nero Darren Aronofsky foto dal set 1

Si tratta di Noah, una nuova versione della storia biblica di Noé e della sua Arca con la quale sconfisse il diluvio universale. Il progetto è stato definito come una grande epopea fantasy e la figura di Noé è stata descritta dallo stesso regista come “oscura e complicata”, ma anche definito come il primo vero ambientalista della storia.

Sapevamo da tempo della passione di Aronofsky per il personaggio e la sua storia, visto che insieme all’artista Nico Henrichon sta creando da tempo una graphic novel di cui sotto potete vedere anche primo un concept art.

Sinceramente non avevo ipotizzato che potesse portare sul grande schermo la storia biblica in forma live-action, ma il regista sembra intenzionato ad ottenere i finanziamenti per far partire quanto prima la produzione.

Le sue pretese sono impegnative: ha parlato di almeno 130 milioni di dollari come budget, ma la New Regency si è già dimostrata interessata come co-finanziatore. Altri partner che hanno dimostrato interesse sono Paramount, Fox e anche la Summit Entertainment.

Ricordo che il nome di Aronofsky era già stato associato ad un altro progetto “biblico”: si tratta di Exodus (o Moses), un film sulla figura di Mosé che verrà prodotto dalla Fox e dalla Chernin Entertainment con la sceneggiatura di Adam Cooper e Bill Collage, la cui produzione al momento attuale è in stand-by.

Dato l’interesse del regista per questo suo progetto personale, con cui ha la possibilità di creare un intero mondo, possiamo probabilmente togliere il suo nome dalla lista dei possibili registi di Maleficent, film Disney che racconta la fiaba della Bella Addormentata dal punto di vista della strega cattiva (che avrà il volto di Angelina Jolie) e forse anche dal fantascientifico Human Nature con George Clooney protagonista.

Ne sapremo sicuramente di più nelle prossime settimane e vi terremo informati. Vi ricordo che potete già preacquistare la vostra copia de Il Cigno Nero su Amazon.it, visto che sarà disponibile in homevideo tra pochi giorni: Il Cigno Nero (dvd)Il Cigno Nero (Blu-Ray+Dvd+Copia Digitale).

Fonte: deadline

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Terminator: Production I.G realizzerà una serie animata per Netflix 26 Febbraio 2021 - 22:35

Il CEO di Production I.G rivela di aver chiesto consiglio a Mamoru Oshii. Il progetto è ancora nelle primissime fasi di sviluppo.

George Clooney e Julia Roberts di nuovo insieme in Ticket to Paradise 26 Febbraio 2021 - 20:45

Le due star interpreteranno una coppia divorziata in viaggio verso Bali per impedire alla figlia di commettere il loro stesso errore

Wandavision: La spiegazione della scena dopo i titoli di coda dell’episodio 8 26 Febbraio 2021 - 20:05

Anche nell'episodio 8 di WandaVision è presente una scena dopo i titoli di coda: ecco i possibili significati nascosti che potrebbe contenere!

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.