L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Paul, la recensione in anteprima

Di giorgia.a

Regia: Greg Mottola
Cast: Simon Pegg, Nick Frost, Kristen Wiig, Sigourney Weaver, Jason Bateman
Durata: 104
Anno: 2011

I due grandi amici Graeme Willy (Simon Pegg) e Clive Gollings (Nick Frost) hanno messo da parte per decenni i soldi per fare il viaggio della loro vita: un pellegrinaggio da appassionati di fantascienza nel cuore dell’America degli UFO, sulle tracce delle leggendarie zone calde dell’attività extraterrestre. Ma quando un incontro ravvicinato con Paul scombina i loro piani… la loro vacanza da sogno si trasforma in un viaggio on the road che scombussolerà per sempre il loro universo. Inseguiti dagli agenti federali e dal padre integralista di Ruth Buggs (Kristen Wiig), una giovane donna che hanno accidentalmente rapito, Graeme e Clive tratteggiano un improbabile piano per riportare Paul illeso alla sua navicella. E mentre i due sfigati lottano per aiutare un fantastico omino verde a salvarsi, Paul potrà solo trasformarli da disadattati a eroi intergalattici.

Dopo Hot Fuzz e il campione d’incassi L’alba dei morti dementi, torna sul grande schermo la coppia comica formata da Nick Frost e Simon Pegg, in un’avventura dal sapore fantascientifico del quale entrambi gli attori firmano la sceneggiatura: a completare il quadro, al posto di Edgar Wright, Greg Mottola, regista di teen movie di successo come Adventureland e Superbad.
Il risultato è una commedia on the road che rifà il verso all’ E.T. spielberghiano da cui, oltre ai consueti stilemi, eredita anche il tema della tolleranza e dell’accettazione di un altro inizialmente difficile persino da immaginare. “Altro” che prende appunto la forma di Paul, piccolo alieno da anni recluso sulla terra, che, tra battute e piccole trasgressioni, conduce i suoi compagni di viaggio lungo un percorso di crescita inaspettato, rivelandosi addirittura più “normale” degli amici umani: adolescenti troppo cresciuti che grazie a questo incontro surreale vedranno rinsaldarsi il proprio legame e i propri sogni divenire realtà. Diversamente dai film precedenti, più che davanti ad una parodia qui siamo di fronte ad un omaggio divertito, che trova la sua dimensione ideale in un riuscito gioco di rimandi riecheggiato in tutti gli elementi del film: dalle citazioni più o meno esplicite, alla messa in scena, alla caratterizzazione degli stessi protagonisti che, veri nerd appassionati del genere, sono essi stessi un omaggio alla cultura fantascientifica. Più volte nel corso della storia verrebbe infatti da chiedersi chi sia l’alieno in questione, se un protagonista dall’apparenza tanto diversa dalla nostra o piuttosto i personaggi “borderline” che lo circondano: due sfigati un po’ ingenui e comunque troppo fuori per essere presi seriamente dal resto del mondo ed una ragazza cresciuta a pane e bigottismo, che per la prima volta si trova a prendere in considerazione l’esistenza di punti di vista diversi dal suo. Sensazione rinsaldata dalla dimensione transitoria della narrazione, che riecheggia proprio questo smarrimento dei personaggi: lontani da casa e raggruppati su di un camper in corsa verso il cambiamento, non-luogo sul quale tutto è possibile.
Senza colpi di scena o picchi di comicità esaltante, Paul è comunque un prodotto piacevole, che strizza l’occhio ai clichè di un genere adatto a tutte le fasce d’età, dove avventura, simpatia e buoni sentimenti si fondono in un nodo inestricabile.

Vi ricordiamo che a questo link potete trovare la nostra intervista ad Elio, voce italiana di Paul!

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Ora Natale su Marte e Watchmen condividono lo stesso universo (più o meno) 27 Ottobre 2020 - 15:32

Un natale su Marte è ambientato nello stesso universo narrativo di Watchmen? No, ma qualcosa che unisce questi mondi così distanti effettivamente c'è...

The Midnight Sky – Trailer ufficiale per il sci-fi di George Clooney 27 Ottobre 2020 - 14:45

The Midnight Sky, film post-apocalittico di George Clooney, uscirà su Netflix il prossimo 23 dicembre: ecco il trailer ufficiale e il poster.

Lucca Changes annuncia il PANEL First Memories – Dietro le quinte di Suburra – la serie 27 Ottobre 2020 - 14:00

Venerdì 30 ottobre sul sito di Lucca Changes si potrà seguire il panel First Memories – Dietro le quinte di Suburra - la serie con Alessandro Borghi, Giacomo Ferrara e Filippo Nigro

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).