L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Hugo Weaving avrà sei diversi ruoli in Cloud Atlas dei Wachowski!

Di Leotruman

Cloud Atlas è il nuovo progetto dei fratelli Wachowski che tornano alla regia dopo l’indimenticabile trilogia di Matrix e il deludente Speed Racer.

Il film, che verrà sceneggiato e co-diretto con Tom Tykwer (Lola corre, The Internetional, Profumo), è tratto dall’omonimo romanzo di David Mitchell e avrà un cast a dir poco impressionante: Tom Hanks, Hugo Weaving, BenWhishaw, Halle Berry, Susan Sarandon e Jim Broadbent sono i nomi fino ad ora confermati.

La pellicola è stata presentata anche al mercato di Cannes, e i diritti di distribuzione per il nostro paese sono stati acquistati dalla Eagle Pictures mentre sarà la Warner Bros a produrlo e a distribuirlo negli USA.

Chi ha letto il romanzo di Mitchell è tormentato tuttavia da un interrogativo: come riusciranno ad adattare in una pellicola una storia così complicata?

Per farvi un idea, vi riporto la sinossi del libro, pubblicato in Italia da Sperling & Kupfer con il titolo “L’Atlante delle Nuvole“:

“Il diario di un notaio americano di metà Ottocento, giunto sull’isola di Chatham, nel Pacifico, per assistere ai devastanti effetti del colonialismo. L’epistolario di un giovane musicista nel Belgio tra le due guerre mondiali che, talentuoso ma senza un soldo, mette in atto un diabolico piano per intrufolarsi nella magione di un celebre compositore e carpire non solo le sue intuizioni musicali ma anche le grazie della moglie e della figlia. L’odissea di un’intrepida giornalista che si trova in mano la scottante denuncia di uno scienziato contrario a un catastrofico progetto nucleare e quindi ucciso su commissione dalla propria azienda. Le vicissitudini rocambolesche di un editore inglese in fuga dai creditori nella Londra anni Ottanta. Il testamento di un clone schiavizzato in una sorta di McDonald’s della Corea futuristica. L’alba del nuovo mondo all’indomani dell’apocalisse… Sei diverse storie, collocate in tempi e spazi diversi, che allacciano tra loro una stupefacente rete di rimandi, echi, collegamenti. Ciascuna narrazione s’interrompe, a effetto, per poi ricominciare e ricongiungersi in un’architettura narrativa sontuosa. Attingendo a linguaggi e a generi letterari differenti, Mitchell sorprende ancora una volta il lettore, spingendolo a riflettere, in un ardito gioco, sul fluire incessante, mutevole e ciclico della vita, impossibile da fissare, come il corso infinito delle nuvole.”

Sarà decisamente arduo scriverne la sceneggiatura per trasformarlo in un film di durata non epica e comprensibile anche al grande pubblico. Ma sei storie in sei tempi e spazi differenti quanti attori possono coinvolgere?

Captain America il primo vendicatore Hugo Wallace Weaving foto dal film 1

Hugo Weaving ci da un aiuto e sembra che verranno impiegati meno attori del previsto, non di certo per motivi di budget. Infatti in un’intervista rilasciata all’Herald Sun, a chiuso parlando proprio di Cloud Atlas dichiarando:

“Questo è un progetto che è davvero emozionante perché tutti gli attori avranno più di un ruolo. Io in realtà interpreterò sei personaggi nello stesso film e sono tutte persone diverse in sei storie diverse”.

Quindi non reciterà lo stesso personaggio in sei storie diverse, ma ben sei ruoli differenti! Sembra che i fratelli Wachowski vogliano tornare alla grande con una storia che definire “epica” è riduttivo, ma visto quello che hanno creato solamente con le loro geniali menti nella trilogia di Matrix la fiducia riposta in loro è massima.

Credo bisognerà andare al cinema preparati, magari leggendo prima il romanzo di David Mitchell che potete trovare anche su Amazon.it a questo link: L’atlante delle nuvole

Ricordo inoltre che potremo vedere Hugo Weaving anche nel cinecomic Captain America: il primo vendicatore, dove interpreta il villain della pellicola. Il film che uscirà nelle sale a fine luglio e per tutte le news non dovete far altro che consultare il nostro blog tematico dedicato al Captain.

Fonte: Herald Sun

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

BAFTA 2021: Nomadland è il miglior film, tutti i vincitori 11 Aprile 2021 - 21:53

Sono stati annunciati i vincitori dell’edizione 2021 dei BAFTA, i prestigiosi premi britannici, consegnati dalla British Academy of Film and Television Arts.

Them – La serie Amazon conquista Stephen King: “Mi ha spaventato a morte” 11 Aprile 2021 - 20:00

La serie horror Them ha da qualche giorno fatto il suo debutto su Amazon Prime Video e ha già trovato un fan che non passa certo inosservato: sua maestà Stephen King.

Spider-Man: No Way Home – Un riferimento a Cap nelle nuove foto dal set 11 Aprile 2021 - 19:00

Due foto dal set di Spider-Man: No Way Home contengono un riferimento alla Statua della Libertà e allo scudo di Capitan America.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.