L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Hayley Atwell Parla di Captain America e della sua Peggy Carter

Di

Nell’ultimo numero di SFX Magazine, l’attrice Hayley Atwell ha parlato di Captain America: Il primo vendicatore e di Peggy Carter, il suo personaggio. Il sito ComicBookMovie ha riportato l’intervista. Qui sotto trovate la traduzione di alcuni passaggi particolarmente significativi.

Captain America il primo vendicatore Hayley Atwell foto dal film 2

Che tipo di preparazione è stata necessaria per questo ruolo?

Viene tutto da una buona preparazione atletica. Mi sono allenata con un ragazzo di nome Simon Waterstone, che ha allenato anche Jake Gyllenhaal per Prince of Persia, e lui mi ha sul serio guidato verso la strada giusta. Prima di tutto, Peggy è una donna di successo in un mondo dominato dagli uomini e lei risente molto di questo. In un certo senso si sente in dovere di dimostrare qualcosa. E tutto questo proviene dall’allenamento.


Quanto è stato duro l’allenamento?

Mi ha quasi uccisa. È stato sul serio un duro lavoro. Simon Waterstone è stato fantastico. Ha un’ottima reputazione tra gli attori, soprattutto uomini.

La tua controfigura è stata molto occupata?

No, ho girato io tutte le scene pericolose! [Ride] Non farle sarebbe come sprecare tutto l’allenamento. Allenarsi duramente solo per star bene in uniforme è alquanto inutile. Mi sono molto divertita, soprattutto quando ho dovuto impugnare armi o saltare dalle automobili… È stato molto divertente.

Ti sei fatta male?

Sì, durante le riprese di una scena mi sono avvicinata troppo alla pistola di Richard Armitage è un bossolo mi è finito in testa… Sono stata molto stupida. E mi ha lasciato un segno. E ho anche avuto un colpo di frusta e una costola incrinata. Quindi sì, è stata una bella guerra.

Come è stato lavorare con Chris Evans?

Incredibile. Non credo che il pubblico sia consapevole del suo talento. È un cantante molto dotato, ha una grande presenza fisica e possiede un’incredibile mimica. È un ragazzo molto generoso ed è riuscito a dare un maggiore spessore al suo personaggio. Non è solo macho e bidimensionale e penso che il pubblico scoprirà un lato diverso della sua personalità.

Captain America: Il primo vendicatore arriverà nelle nostre sale il 27 luglio 2011, cinque giorni dopo líuscita americana. Per maggiori informazioni potete consultare le nostre News dal Blog. Vi ricordiamo inoltre che il film si trova anche su Facebook, con la pagina ufficiale italiana e quella americana. Qui invece trovate il sito ufficiale.

swEmbed(‘movie’, 2472, { ‘width’:650, ‘theme’:’light’ });

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il cosmonauta – Anche Paul Dano e Kunal Nayyar nel film Netflix 20 Aprile 2021 - 14:30

Paul Dano e Kunal Nayyar sono entrati nel cast di Spaceman, film Netflix con Adam Sandler e Carey Mulligan tratto da Il cosmonauta di Jaroslav Kalfar.

Veleno – Amazon annuncia la docu-serie tratta dal libro di Pablo Trincia 20 Aprile 2021 - 13:30

Veleno, docu-serie di Hugo Berkeley tratta dal libro di Pablo Trincia, uscirà in maggio su Amazon Prime Video, che intanto ne ha pubblicato il poster.

Addio a Anthony Powell, costumista di Indiana Jones e tre volte premio Oscar 20 Aprile 2021 - 12:30

Nel corso della sua carriera lavorò con Roman Polanski a Tess, Pirati e Frantic e realizzò i costumi per Assassinio sul Nilo e La carica dei 101

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.