L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Grey’s Anatomy: Ellen Pompeo parla di una possibile nona stagione senza Meredith

Di Cristiano

Ellen Pompeo ha rivelato a TVLine di non aver preso nessuna decisione formale sulla possibilità di estendere o meno il contratto con la produzione di Grey’s Anatomy che, per l’inciso, scadrà dopo la fine della prossima stagione. Stando a quanto detto dall’attrice, in realtà per il momento non avrebbe neanche ricevuto alcuna proposta. Ma se il suo addio alla serie dovesse avvenire di qui ad un anno, c’è già un piano B che l’attrice sembrebbe approvare.

La creatrice del serial Shonda Rhimes ha rivelato durante la settimana che l’ottava stagione potrebbe essere l’ultima per gran parte del cast originale del serial, inclusi Ellen Pompeo e Patrick Dempsey. “Non so chi deciderà di rinnovare il contratto, e non voglio fare alcuna supposizione,” ha detto la Rhimes. “Tutti hanno una scelta molto personale da fare e lo rispetto.”

Ma la Pompeo, dopo aver appreso l’affermazione della Rhimes, ha detto che quella scelta ancora non le è stata presentata. “Nessuno ci ha chiesto di tornare dopo l’ottava stagione, quindi non posso presumere di tornare.. se non sono stata invitata!” ha detto l’attrice a TVLine durante la serata degli Young Hollywood Awards.

L’attrice aveva già in precedenza detto che probabilmente non avrebbe rinnovato il contratto che la lega alla serie ABC, spiegando: “Credo che sia stato detto tutto su Meredith Grey”, ma a TVLine ha poi specificato, “Non è che mi sia stato chiesto e io ho detto ‘Non lo so’ oppure ‘no’. Piuttosto, non mi è mai presentata la possibilità. Ho detto che probabilmente non tornerò, perché nessuno mi ha almeno fino a questo momento accennato nulla sul futuro del mio personaggio.”

Un portavoce della serie si è rifiutato di commentare.

Se la Pompeo decidesse di non tornare per una nona stagione, lo show della Rhimes non perderebbe il suo titolo originale, lasciando la sorellastra di Meredith, Lexie, emergere come la nuova Grey in Grey’s Anatomy.

“Se decidessero di fare una cosa del genere, mi piacerebbe!” ha detto Chyler Leigh durante una Q&A con i fan lo scorso Settembre. “Non so cosa stia pensando Ellen, ma mi sembrerebbe un passo logico.”

Una successione del genere otterrebbe la benedizione di Ellen Pompeo? “Se è ciò che Chyler vuole, ed è quello che tutti vogliono, certamente!” ha detto l’attrice.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il produttore Scott Rudin lascia tutti i suoi progetti dopo le accuse di abusi ai dipendenti 20 Aprile 2021 - 21:30

Il mega-produttore, premio Oscar per Non è un paese per vecchi, ha fatto un passo indietro dopo una serie di pesanti accuse

Ted Lasso: la seconda stagione dal 23 luglio su Apple TV+, ecco il trailer! 20 Aprile 2021 - 20:53

Apple TV+ ha diffuso il trailer della seconda stagione di Ted Lasso, la serie sportiva interpretata e creata da Jason Sudeikis.

Cannes 2021: confermati The French Dispatch e Benedetta di Paul Verhoeven 20 Aprile 2021 - 20:45

I nuovi film di Wes Anderson e Paul Verhoeven, già selezionati l'anno scorso, verranno presentati sulla Croisette

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.