L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Fall-Out, la recensione

Di Filippo Magnifico

Fall-Out Poster Italia 01Regia: Daria de Benedetti, Francesca Politano
Cast: Vladimir S.Ageyets, Lindmila Ivanorna Ignatenko, Vladimir Skoblkov, Vladimir Dancenko, Yuri Kusmic, Victor Rudenka, Anna Nicolai Brobignova, Alexander Leonidorich
Durata: 51m
Anno: 2010

In una situazioni come questa è proprio il caso di dire che certe opere “cadono a fagiolo”. Ora che è ancora aperta (e più che mai sanguinante) la ferita provocata dal disastro della centrale nucleare di Fukushima e che in Italia non si fa altro che discutere sulla possibilità di un “nucleare sicuro” (come se i due termini potessero sul serio andare d’accordo) è più che opportuno guardare indietro, cercando di constatare cosa è cambiato o rimasto da quel 26 aprile del 1986, giorno in cui il reattore n. 4 della Centrale Nucleare di Chernobyl, in Ucraina, è esploso a causa di un esperimento condotto in modo irresponsabile dai tecnici in servizio.

Fall-Out, il documentario/reportage diretto da Daria de Benedetti e Francesca Politano, cerca appunto di fare il punto della situazione, tornando sul luogo della catastrofe e ascoltando le voci di quelle persone direttamente coinvolte – ed è proprio il caso di dire loro malgrado – in questo triste evento.
Il messaggio che quest’opera vuole lanciare è sicuramente molto chiaro: “Le radiazioni non si vedono, non si toccano, non hanno odore ma le loro conseguenze sulle condizioni sanitarie, economiche e sociali di 10 milioni di persone rimangono e rimarranno per molti anni attualità“.
È così che d’avanti all’obiettivo si alternano numerosi volti e numerose voci, come quella del Dr. Vladimir S.Ageyets, direttore dell’Istituto Repubblicano di Ricerca sulla Radioattività, o di Lindmila Ivanorna Ignatenko, sorella di uno dei vigili del fuoco intervenuti la notte del disastro e deceduti pochi giorni dopo a causa delle emissioni radioattive.

Il registro stilistico adottato, ricco di sbavature, passaggi graduali dal bianco e nero al colore, è sicuramente affascinante, come anche il criterio di narrazione, che non si è avvalso di una pianificazione del lavoro, preferendo cogliere il momento e lasciando parlare (letteralmente) le immagini, che sono state montate seguendo un ordine finalizzato al discorso e non cronologico. A questo si unisce la saggia decisione di aver lasciato ogni facile sensazionalismo da parte, nonostante l’argomento potesse offrire più di un facile spunto, limitandosi a mostrare un orrore latente, ma altrettanto incisivo.

Speriamo che il messaggio venga recepito da più parti, perché andare avanti (sbagliando) è sempre possibile. Tornare indietro no.

Vi ricordiamo che Fall-Out sarà in programmazione al Cinema Aquila di Roma. Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.cinemaaquila.com.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Lucca Changes – Cosa cambia dopo l’ultimo DPCM 23 Ottobre 2020 - 1:32

Cosa è cambiato dopo l'ultimo DPCM nel programma di Lucca Changes, dalle conferme alle cancellazioni ai rimborsi dei biglietti

Michael Keaton rivela chi è il miglior Batman e parla di The Flash 22 Ottobre 2020 - 23:29

Michael Keaton ha rivelato chi, secondo lui, è il miglior Batman. L'attore ha anche parlato del suo 'casting' in The Flash

Falcon & Winter Soldier: Wyatt Russell non sarà U.S. Agent, ma Captain America! 22 Ottobre 2020 - 21:30

Davamo per scontato che John Walker sarebbe stato U.S. Agent, ma pare che sarà ufficialmente il nuovo Cap

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).