L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Fall-Out, la recensione

Di Filippo Magnifico

Fall-Out Poster Italia 01Regia: Daria de Benedetti, Francesca Politano
Cast: Vladimir S.Ageyets, Lindmila Ivanorna Ignatenko, Vladimir Skoblkov, Vladimir Dancenko, Yuri Kusmic, Victor Rudenka, Anna Nicolai Brobignova, Alexander Leonidorich
Durata: 51m
Anno: 2010

In una situazioni come questa è proprio il caso di dire che certe opere “cadono a fagiolo”. Ora che è ancora aperta (e più che mai sanguinante) la ferita provocata dal disastro della centrale nucleare di Fukushima e che in Italia non si fa altro che discutere sulla possibilità di un “nucleare sicuro” (come se i due termini potessero sul serio andare d’accordo) è più che opportuno guardare indietro, cercando di constatare cosa è cambiato o rimasto da quel 26 aprile del 1986, giorno in cui il reattore n. 4 della Centrale Nucleare di Chernobyl, in Ucraina, è esploso a causa di un esperimento condotto in modo irresponsabile dai tecnici in servizio.

Fall-Out, il documentario/reportage diretto da Daria de Benedetti e Francesca Politano, cerca appunto di fare il punto della situazione, tornando sul luogo della catastrofe e ascoltando le voci di quelle persone direttamente coinvolte – ed è proprio il caso di dire loro malgrado – in questo triste evento.
Il messaggio che quest’opera vuole lanciare è sicuramente molto chiaro: “Le radiazioni non si vedono, non si toccano, non hanno odore ma le loro conseguenze sulle condizioni sanitarie, economiche e sociali di 10 milioni di persone rimangono e rimarranno per molti anni attualità“.
È così che d’avanti all’obiettivo si alternano numerosi volti e numerose voci, come quella del Dr. Vladimir S.Ageyets, direttore dell’Istituto Repubblicano di Ricerca sulla Radioattività, o di Lindmila Ivanorna Ignatenko, sorella di uno dei vigili del fuoco intervenuti la notte del disastro e deceduti pochi giorni dopo a causa delle emissioni radioattive.

Il registro stilistico adottato, ricco di sbavature, passaggi graduali dal bianco e nero al colore, è sicuramente affascinante, come anche il criterio di narrazione, che non si è avvalso di una pianificazione del lavoro, preferendo cogliere il momento e lasciando parlare (letteralmente) le immagini, che sono state montate seguendo un ordine finalizzato al discorso e non cronologico. A questo si unisce la saggia decisione di aver lasciato ogni facile sensazionalismo da parte, nonostante l’argomento potesse offrire più di un facile spunto, limitandosi a mostrare un orrore latente, ma altrettanto incisivo.

Speriamo che il messaggio venga recepito da più parti, perché andare avanti (sbagliando) è sempre possibile. Tornare indietro no.

Vi ricordiamo che Fall-Out sarà in programmazione al Cinema Aquila di Roma. Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.cinemaaquila.com.


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il produttore Scott Rudin lascia tutti i suoi progetti dopo le accuse di abusi ai dipendenti 20 Aprile 2021 - 21:30

Il mega-produttore, premio Oscar per Non è un paese per vecchi, ha fatto un passo indietro dopo una serie di pesanti accuse

Ted Lasso: la seconda stagione dal 23 luglio su Apple TV+, ecco il trailer! 20 Aprile 2021 - 20:53

Apple TV+ ha diffuso il trailer della seconda stagione di Ted Lasso, la serie sportiva interpretata e creata da Jason Sudeikis.

Cannes 2021: confermati The French Dispatch e Benedetta di Paul Verhoeven 20 Aprile 2021 - 20:45

I nuovi film di Wes Anderson e Paul Verhoeven, già selezionati l'anno scorso, verranno presentati sulla Croisette

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.