L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Cannes 2011, Emily Browning bella e sexy in Sleeping Beauty

Di Andrea D'Addio

Sleeping Beauty Poster USAPiccola, esile, carnagione color porcellana, grandi occhi azzurri, due labbra leggermente all’infuori che un filo di rossetto riesce a rendere più sexy che mai. Emily Browning sembra una vera e propria bambolina, ed è proprio sul contrasto tra il come appare e il disinibito personaggio che interpreta, Lucy, che Sleeping Beauty, film dell’esordiente Julia Leigh, prodotto dall’amica Jane Campion basa buona parte della sua drammaturgia.

Una studentessa universitaria è in cerca di qualsiasi soluzione pur di guadagnare di più. Lavora in ufficio facendo fotocopie e in un bar da cameriera, ma la mamma le chiede continuamente di usare la sua carta di credito, i suoi coinquilini stanno per cacciarla di casa ed il suo più caro amico vive recluso in un appartamento senza avere contatti con l’esterno e lei è l’unica pronta a portargli provviste, alchol e medicine. “La mia vagina non è un tempio”, afferma Lucy senza problemi, ed infatti, non si fa problemi ad accettare l’insolito lavoro di cameriera nuda durante speciali cene di anziani signori vogliosi di situazioni “particolari”. Non è tutto, ed è così che arriviamo al titolo, Sleeping Beauty, La bella addormentata. Alcuni di quegli uomini sono pronti a pagare, e bene, per dormire con lei. Nessuna penetrazione, solo dormirle accanto dopo che lei, coscientemente, avrà preso dei sonniferi. Se nella fiaba il risveglio era inteso come una metafora di una nuova curiosità sessuale della Bella Addormentata, qui ogni interruzione dai sogni è vista come un ulteriore passo verso l’autodistruzione di una giovane ragazza.

La perversione dell’uomo non ha limiti, e Julia Leigh ha il merito di mostrarla senza giudicare, prendendo solo atto della sua esistenza. Questo è l’unico aspetto positivo di un film altrimenti pieno di binari morti, accenni di storie non chiuse né chiare agli occhi dello spettatore. “Non mi piace spiegare i film” ha risposto la regista in conferenza stampa qui a Cannes a chi le chiedeva quale fosse il significato di alcune scelte narrative. Ok, i registi non sono tenuti a farlo, anzi è bene che normalmente non lo facciano, la loro voce dovrebbe essere il grande schermo, ma in questo caso, lasciarsi andare sarebbe stato un male minore rispetto alla presunzione di un lavoro unanimemente (su 20 persone circa con cui abbiamo parlato è stato un vero en plein di bocciature) trovato incomprensibile.

Per fortuna (del film) che c’è Emily Browning: non starà azzeccando tutti i film (Sucker Punch è stato un vero flop), ma appena cominceranno a girare alcune clip di questo film su internet, il suo nome diventerà sicuramente uno dei più ricercati sulla rete. In un’epoca di comunicazione mediatica virtuale, anche questo è un successo.

Vi ricordo che per conoscere tutte le ultime news dal Festival e dal mercato di Cannes, vi basta cliccare sulla nostra scheda sul database (la trovate a questo link).

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Wayne arriva su Amazon Prime Video il 6 novembre: ecco il trailer 27 Ottobre 2020 - 9:45

Wayne cambia casa, e sbarcherà su Prime Video il prossimo 6 novembre: per l'occasione, Amazon ne ha pubblicato un nuovo trailer.

Per i DIGITAL MOVIE DAYS: 5 Horror ad un prezzo speciale 27 Ottobre 2020 - 9:42

Halloween si avvicina. L’occasione giusta per guardare un bel film horror, approfittando dei Digital Movie Days!

Avatar 2 – Kate Winslet s’immerge in apnea nella nuova foto dal set 27 Ottobre 2020 - 8:45

Kate Winslet ha dovuto imparare il freediving per girare Avatar 2: ecco uno scatto che la ritrae mentre s'immerge in apnea sul set del sequel.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).