L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Solo andata – Il viaggio di un Tuareg, la recensione

Di Filippo Magnifico

Solo Andata Poster ItaliaRegia: Fabio Caramaschi
Durata: 52m
Anno: 2010

Sidi è un giovane Tuareg, erede degli “uomini blu” del deserto del Sahara, che è emigrato assieme alla sua famiglia a Pordenone, nel cuore del nord-est industriale italiano. Dopo avere vissuto metà della sua vita in Africa e metà in Italia, la sua identità adolescente è divisa fra il desiderio di integrarsi nella realtà italiana e la nostalgia della vita semplice e libera dell’infanzia africana negli immensi spazi della sua terra. Per affrontare i suoi dubbi e le sue paure, Sidi impugna lui stesso la telecamera, un mezzo che progressivamente impara ad usare durante il film per scoprire il nostro mondo e contemporaneamente rivelare a noi il suo. Un’inchiesta che raggiunge un fondamentale punto di svolta quando finalmente il padre riesce a vincere la sua battaglia contro la burocrazia italiana e ottiene i documenti per fare venire in Italia anche il più piccolo dei suoi figli, Alkassoum, che aveva dovuto abbandonare per anni da solo in Niger a causa delle leggi italiane sul ricongiungimento.

È un documentario molto più complesso di quanto si possa pensare questo Solo andata – Il viaggio di un Tuareg di Fabio Caramaschi. Si tratta di un’opera caratterizzata da una lunga lavorazione e che si basa su un presupposto di fiducia reciproca tra soggetto e ideatore, particolarmente evidente e messo in chiaro dallo stesso regista: “Ho incontrato i protagonisti di questa storia quasi dieci anni fa in Niger e il rapporto di amicizia e di fiducia reciproca che si è instaurato tra noi è l’elemento fondamentale che permette la realizzazione di questo complesso progetto documentario”.
La particolarità di questo film, che per certi versi si potrebbe addirittura definire metacinematografico, è appunto il fatto che lo stesso protagonista della storia, il piccolo Sidi, sia anche stato coinvolto nella lavorazione. È infatti lui, che per sua stessa ammissione da grande vorrebbe fare il giornalista, ad impugnare la telecamera e a intervistare la gente, proponendoci un gioco indubbiamente affascinante e presentandoci quello che dovrebbe essere il mondo visto attraverso gli occhi di chi, nel suo piccolo, cerca di integrarsi nella nostra società conservando comunque le sue tradizioni.

La difficile vita nel deserto e l’altrettanto complicata sopravvivenza nei microcosmi delle grandi città ci vengono così mostrate senza ricorso a inutili patetismi, lungo un percorso breve ma intenso che, visti anche i tempi che corrono, potrebbe sul serio suggerirci qualche riflessione.

Vi ricordiamo che Solo andata – Il viaggio di un Tuareg è stato uno dei protagonisti della rassegna Contest del Cinema Aquila di Roma. Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.cinemaaquila.com.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Iervolino Entertainment lancia una nuova unità per produzioni nello spazio 15 Aprile 2021 - 20:15

Si chiama Space 11 e mira a realizzare contenuti cinematografici, televisivi e web, ma anche eventi live, nello spazio

Pete Davidson protagonista del biopic I Slept with Joey Ramone per Netflix 15 Aprile 2021 - 19:59

La vita del frontman dei Ramones in un film diretto da Jason Orley e tratto dalla biografia scritta dal fratello del cantante

The Falcon and The Winter Soldier: un nuovo video dedicato ad Ayo e alle Dora Milaje di Wakanda 15 Aprile 2021 - 19:49

Il ritorno nel Marvel Cinematic Universe di Ayo e le Dora Milaje al centro di questo nuovo video di The Falcon and the Winter Soldier.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.