L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

ScreenWEEKend: tra conigli e supereroi!

Di Marco Triolo

Kick-Ass Aaron Johnson Chloe Grace Moretz foto dal film 2

Il nuovo weekend vede in uscita un paio di titoli da lungo attesi, commedie tra il cinico e lo spensierato, e film d’autore che accontenteranno i palati più fini. Diamo uno sguardo in dettaglio.

The Ward – Il reparto di John Carpenter

Iniziamo da uno dei film più importanti del weekend: anche se ha diviso critica e fan tra chi ha sostenuto che si tratti di un onesto prodotto di intrattenimento e chi invece ha gridato d’orrore (ma non in senso buono), The Ward è comunque il ritorno sulle scene di John Carpenter, in ambito fantastico forse il più grande regista vivente. Certo, tra i sostenitori non c’è stato nessuno che ha gridato al capolavoro, ma noi siamo d’accordo nel dire che The Ward, in quanto horror vecchio stampo, fa il suo sporco lavoro. Le nostre recensioni, qui e qui, lo provano.

Questo mondo è per te di Francesco Falaschi

Romanzo di formazione del giovane Teo, diciannovenne con velleità da scrittore, che per raggiungere il suo sogno è costretto a barcamenarsi tra lavoro precario e studi. Il film di Falaschi è in realtà nato da un laboratorio della Scuola di Cinema di Grosseto, e per questo a volte il livello risulta un po’ carente, ma come esperimento è interessante. Da vedere per chi è alla ricerca delle nuove tendenze del cinema italiano. Qui la nostra recensione.

Poetry di Chang-dong Lee

La Corea del Sud ha sfornato negli ultimi anni un sacco di film interessanti: non è da meno questo Poetry, che affianca la storia di un’anziana che scopre la poesia e la scrittura creativa in un paesino alla periferia del mondo, con una trama degna di Twin Peaks che parte dal ritrovamento del cadavere di una ragazza sul fiume. A tutto questo si aggiunge il tema dell’Alzheimer che affligge la protagonista. Insomma, c’è un po’ di tutto in questo film, ma chi meglio di un coreano potrebbe fondere tra loro argomenti così eclettici in un unico film?

Hop di Tim Hill

Il regista di Alvin Superstar torna a fondere animazione e live action in una storia perfetta per il periodo pasquale: quella del coniglietto C.P., fuggito dal padre che gli vorrebbe passare l’incarico di Coniglio di Pasqua. C.P. Incontra (o meglio si scontra) con Fred (James Marsden), un disoccupato pigro e svogliato. Insieme, i due impareranno a prendersi le proprie responsabilità e diventeranno finalmente “grandi”. Insomma, la solita storia di passaggi all’età adulta vista mille volte, anche se la confezione frizzante dovrebbe essere il vero piatto forte. A doppiare ci sono Luca Argentero e Francesco Facchinetti, che da la voce al coniglio. Qui la nostra recensione.

Boris – Il film di Giacomo Ciarrapico, Mattia Torre e Luca Vendruscolo

Dedicato ai fan di Boris, anche se i registi assicurano che persino i non iniziati potranno apprezzare. Già, perché se da un lato la storia riprende le vicende del regista di fiction René Ferretti (Francesco Pannofino), nel suo passaggio dalla TV al cinema d’autore, dall’altro parla del nostro Paese, di come premi la mediocrità anziché il talento, e di come in fondo il mondo dello spettacolo sia, come quello della politica, dominato da incompetenti. Una critica sociale che non risparmia nessuno – si attacca persino il Vaticano – e che si presenta come una boccata d’aria fresca in una produzione cinematografica dominata dalla correttezza a oltranza. Qui la critica.

Kick-Ass di Matthew Vaughn

Alla buon’ora arriva in Italia Kick-Ass. C’è davvero bisogno di presentarlo? C’è davvero qualcuno che non l’abbia ancora visto in un modo o nell’altro? Kick-Ass è diretto da Matthew Vaughn, regista che a giugno si occuperà di riportare al cinema gli X-Men. Aaron Johnson interpreta Dave, un teenager che decide di diventare supereroe anche se non ha poteri. Si becca un sacco di mazzate, ma quando trova nello pseudo-Batman Big Daddy (Nicolas Cage) e nella sua sboccata e violentissima pargoletta Hit-Girl (Chloe Moretz) due validi colleghi, insieme tenteranno di far crollare il boss della mala Frank D’Amico (Mark Strong). Kick-Ass è il miglior film di supereroi del 2010, e saprà conquistarvi col suo tono tra Spider-Man e Tarantino. Qui e qui le nostre recensioni.

La fine è il mio inizio di Jo Baier

La vita del giornalista Tiziano Terzani, dall’infanzia a Firenze ai tre decenni trascorsi come corrispondente dall’Asia per il Corriere della Sera e Repubblica, raccontata da lui stesso (a interpretarlo, Bruno Ganz) al figlio (Elio Germano), nella cornice della tenuta in toscana, dove si ritirò negli ultimi anni con la moglie. Una storia personale che si intreccia con la Storia, narrata come un lungo flashback e interpretata da un ottimo cast. Per gli amanti delle trame di ampio respiro. Qui le opinioni della critica.

Mia moglie per finta di Dennis Dugan

Torna l’accoppiata Dennis Dugan/Adam Sandler per una storiella come al solito all’acqua di rose: dopo aver finto per anni di essere sposato per evitare di impegnarsi, davanti alla donna dei suoi sogni (Brooklyn Decker) il chirurgo plastico Patrick (Sandler) si toglie la fede finta, ma viene beccato lo stesso. Deve perciò inventarsi una ex-moglie per farla conoscere alla ragazza, e la scelta cade su Katherine (Jennifer Aniston), sua assistente storica e madre single. Il film è un remake di Fiore di cactus, che valse a Goldie Hawn l’Oscar per il ruolo che ora è della Decker. Per i sentimentaloni. Qui la critica.

Come sempre, vi rimandiamo ai trailer della settimana, alle previsioni del box office e alle nostre app per iPhone e iPad.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Le Fate Ignoranti: svelato il cast della serie di Ferzan Ozpetek 12 Aprile 2021 - 17:48

È stato annunciato oggi il cast della serie di Ferzan Ozpetek Le Fate Ignoranti, romantic drama tratto dall’omonimo film del 2001, che sarà disponibile prossimamente su Star all’interno di Disney+.

Al cinema dal 19 aprile con tampone obbligatorio? 12 Aprile 2021 - 17:30

Sarebbe questa l'ipotesi considerata. Ne discuteranno il ministro Franceschini e il Comitato tecnico-scientifico oggi

Tom Hiddleston parla di Loki: «È una serie sull’identità» 12 Aprile 2021 - 16:45

Tom Hiddleston parla dei temi al centro di Loki, e ci invita a fare attenzione ai font "mutaforma" del titolo. La serie debutterà l'11 giugno su Disney+.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.