L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Rio vince anche il weekend pasquale, bene Faccio un salto all’Avana

Di Leotruman

Nuovo aggiornamento sugli incassi italiani di questo lungo weekend pasquale. Dopo avervi illustrato l’andamento al botteghino nella giornata di sabato, iniziamo a tirare le somme con i dati del weekend (venerdì-domenica) che completeremo domani aggiungendo anche quelli della festività di oggi.

Rio Poster Italia

Come vi avevamo anticipato ieri il cartoon Rio della Blue Sky mantiene la prima posizione in Italia per la seconda settimana consecutiva. L’incasso negli ultimi 3 giorni è stato di 1.352.000 euro, in calo quindi del 20% circa rispetto all’esordio.

Si sperava potesse tenere ancora meglio grazie alla Pasqua ma il film in ogni caso ha già in cassa quasi 4 milioni di euro in 10 giorni, e continuerà ad incassare bene anche nelle prossime settimane vista l’assenza della concorrenza nel campo dell’animazione.

Calo simile per Habemus Papam di Nanni Moretti, che riesce a rimanere sopra il milione di euro visto che ha incassato nel weekend 1.022.000 euro. Superata quota 3 milioni totali, cercherà di avvicinarsi ai 4 già con la festività di oggi e sembra che almeno la soglia dei 6 milioni possa essere raggiunta a fine corsa.

Non male l’esordio di Faccio un salto all’Avana, la commedia di Dario Baldi con Enrico Brignano. Nelle previsioni si parlava di rischio flop per la pellicola, invece è riuscita ad ottenere la prima posizione con 975mila euro e una media di circa 3mila euro per sala. Poteva andare decisamente peggio.

Ottima tenuta per thriller Limitless con Bradley Cooper e Robert De Niro, che si pensava potesse rimanere sul podio anche in questo suo secondo weekend. Ha perso solo il 15% degli incassi e ha raccolto nel weekend altri 820mila euro, con una media per sala sempre stellare di oltre 3500 euro. La soglia dei 2 milioni è già stata superata, ma sembra abbia le potenzialità almeno per arrivare ai 4.

Incasso nei limiti delle (basse) aspettative per il thriller-horror Cappuccetto Rosso Sangue della regista di Twilight Catherine Hardwicke e con protagonista Amanda Seyfried. 684mila euro incassati in 3 giorni con una media di poco superiore ai 2mila euro: anche in questo caso poteva andare peggio di così.

Solo 354mila euro invece per World Invasion: Battle Los Angeles, il kolossal diretto da Jonathan Liebesman e con Aaron E. Eckhart, Michelle Rodriguez. Il numero di sale (circa 170 sale) sembra quindi essere stato adeguato visto che gli italiani non si sono dimostrati particolarmente interessati al film e la media per sala ha raggiunto a fatica i 2000 euro. Faticherà ad arrivare al milione, se ci arriverà.

A domani mattina per il report completo sugli incassi del weekend lungo pasquale!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Minari: il film candidato a 6 Premi Oscar dal 26 aprile al cinema! 20 Aprile 2021 - 10:02

Academy Two ha annunciato che Minari sarà il primo grande titolo ad inaugurare l’apertura nelle sale, che secondo le ultime news sarà possibile a partire dal 26 aprile.

The Suicide Squad – Ecco la squadra sulla copertina di Den of Geek 20 Aprile 2021 - 10:00

La copertina del nuovo numero di Den of Geeks ritrae la squadra di The Suicide Squad quasi al completo. L'uscita americana è attesa per agosto.

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.