L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Primo sguardo alle scimmie di Rise of the Planet of the Apes

Di Leotruman

La Fox ha preparato una bella iniziativa per promuovere il suo kolossal Rise of the Planet of the Apes in attesa del primo trailer della pellicola, che verrà rilasciato questo giovedì. Il film, diretto da Rupert Wyatt, ha come protagonisti James Franco (127 ore), Freida Pinto, Brian Cox, Tom Felton (Draco Malfoy in Harry Potter) ed Andy Serkis.

Sulla pagina ufficiale di Facebook del film è stato postato una breve clip di pochi secondi che ci permette di dare un primo sguardo ad una scimmia creata digitalmente dai maghi della Weta, la società di effetti visivi che ha lavorato ad esempio per Il Signore degli Anelli, e il risultato sembra essere lontano anni luce dal remake de Il Pianeta delle Scimmie diretto da Tim Burton nel 2001.

Seguono la presentazione della clip e il logo ufficiale che la Fox ha rilasciato dopo il cambio di titolo del 7 aprile:

“Ambientato nella San Francisco dei nostri giorni, il film rivela le origini di una guerra che ha portato ad un’apocalisse globale, in seguito alla quale la Terra diventa il Pianeta delle scimmie. Il team premio Oscar che ha portato alla vita il mondo di Avatar e Il Signore degli Anelli ha accolto forse la sua sfida più ambiziosa, creando per la prima volta un personaggio non umano in CGI che fornisce un’interpretazione drammatica manifestando reali emozioni ed intelligenza.”

Alla Fox hanno pensato bene di sfruttare una delle pagine di Facebook con più fan in assoluto, quella di Avatar (14.6 milioni di utenti) per promuovere ulteriormente la pellicola.

Infatti sulla pagina alle 23.30 ora italiana del 13 aprile verrà trasmesso un evento live dal quartier generale della WETA a Wellington, Nuova Zelanda, in cui Joe Letteri (5 volte premio Oscar) e Dan Lemmon presenteranno un esclusivo dietro le quinte sul film: davvero imperdibile!

Riusciremo a capire come hanno trasformato la performance di Andy Serkis nel personaggio digitale della scimmia Caesar, una dei protagonisti principali della pellicola.

Rise of the Planet of the Apes uscirà il 5 agosto negli USA mentre in Italia dovremo attendere fino al 23 novembre.

Fonte: facebook, collider

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 30 aprile, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Falcon and the Winter Soldier – Un poster dedicato ad Ayo 13 Aprile 2021 - 9:45

Ayo (Florence Kasumba) campeggia sul nuovo poster di The Falcon and the Winter Soldier, il cui penultimo episodio uscirà venerdì su Disney+.

Borderlands – Janina Gavankar interpreterà un personaggio inedito 13 Aprile 2021 - 8:45

Janina Gavankar è entrata nel cast di Borderlands, adattamento del videogioco Gearbox Software, dove interpreterà un personaggio inedito.

Emancipation – Will Smith e Antoine Fuqua lasciano la Georgia a causa della nuova legge elettorale 12 Aprile 2021 - 21:48

La produzione di Emancipation lascia la Georgia, in risposta alla nuova legge elettorale. La dichiarazione congiunta di Will Smith e del regista Antoine Fuqua

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.

Jupiter’s Legacy: chi sono i nuovi super-eroi di Netflix (e perché siete già fan del Millarworld, anche se non lo sapete) 8 Aprile 2021 - 11:29

Le origini di Jupiter's Legacy, i nuovi super-eroi in arrivo su Netflix, e l'importanza per il mondo del fumetto di quel signore chiamato Mark Millar.

Black Widow: chi è Taskmaster? 6 Aprile 2021 - 16:02

La storia di Taskmaster, il villain dalla memoria fotografica che ha sbagliato mestiere.