Warning: getimagesize(http://static.screenweek.it/2009/7/27/The-Goonies-Locandina-Usa_mid.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Cinema e Pirati: I Goonies

Cinema e Pirati: I Goonies

Di Filippo Magnifico

Proseguiamo il nostro viaggio verso terre inesplorate, in compagnia di Johnny “Jack Sparrow” Depp e di tutta la ciurma di Pirati dei Caraibi: Oltre i confini del Mare, quarto capitolo, diretto da Rob Marshall, delle avventure dei Pirati dei Caraibi. Lungo questo viaggio cercheremo di ripercorrere tutti quei titoli che hanno reso grande il cinema incentrato sulle avventure dei più temibili filibustieri, esplorando nella maniera più completa anche la saga dedicata al capitano Jack Sparrow. Dopo avervi parlato de La Maledizione della Prima Luna, Captain Blood, Hook – Capitan Uncino, Pirati, La Maledizione del Forziere Fantasma e Le avventure di Peter Pan, è arrivato il momento di parlare di un film che rappresenta un vero e proprio cult per tutti quei ragazzini che sono cresciuti negli anni ’80: I Goonies.

The Goonies Locandina UsaAvete mai provato a leggere quello che, ai tempi e a dire il vero anche tuttora, la critica cosiddetta “autorevole” ha scritto de I Goonies? Sarà meglio svelare subito l’arcano dicendo che, la maggior parte delle volte, si tratta di parole certamente non lusinghiere (perlomeno non del tutto). Eppure stiamo parlando di quello che, per tutti quei ragazzi che sono cresciuti negli anni ’80, è considerato non solo un cult, ma “il film dell’infanzia”.
Solitamente pellicole del genere riviste a distanza di anni si rivelano una mezza delusione. È un po’ come se lo scorrere del tempo avesse cambiato il nostro modo di vedere le cose, smascherando quella magia che in passato era riuscita a conquistarci. La cosa non vale però per questo film, che ad ogni visione è in grado di riportarci indietro nel tempo, risvegliando quel fanciullino che vive dentro ognuno di noi e che troppo spesso viene ignorato.
A questo punto una domanda nasce spontanea: chi ha ragione, il pubblico o la critica? La risposta, seppur smielata, potrebbe essere questa: lasciamo che sia il cuore a decidere!

Diretto nel 1985 da un solido mestierante come Richard Donner (il nome dietro la saga Arma Letale, tanto per intenderci) e scritto da due personalità, Chris Columbus e Steven Spielberg, che in fatto di storie per ragazzi sapevano (e sanno ancora) il fatto loro, I Goonies racconta la storia di alcuni ragazzi – tra i quali figura un giovanissimo Josh Brolin, che recentemente sembra aver trovato una seconda giovinezza nel mondo della settima arte – che vivono in una cittadina la cui tranquillità è messa a dura prova da un gruppo di potenti, intenzionati a mettere le mani su tutte le case della zona. Destino vuole che una sera, rovistando nella soffitta di uno di loro, i giovani trovino una mappa, che riporta precise indicazioni per raggiungere il tesoro di un famoso pirata: Willy l’Orbo. L’idea è quella di recuperare il prezioso bottino e di riuscire a pagare i malvagi imprenditori interessati alle loro abitazioni. Animato dal più puro degli intenti il gruppo si getta in quest’avventura, coinvolgendo lungo il cammino alcuni criminali conosciuti come “Banda Fratelli”, anche loro ovviamente interessati al tesoro.

Il resto, come si è soliti dire, è storia. E che storia! I Goonies possiede infatti uno script che sembra studiato a tavolino per risultare sempre più magico, avventuroso e divertente minuto dopo minuto. A questo aggiungeteci una serie di personaggi ben delineati, alcuni momenti da antologia (come tutti quelli che coinvolgono Chunk, interpretato da Jeff Cohen), ambientazioni – soprattutto nella seconda parte della storia – stupende e un personaggio, Sloth, entrato di diritto nell’immaginario comune di gran parte degli appassionati di cinema.

A questo punto è proprio il caso di mandare al Diavolo qualsiasi parere “competente”. Poco importa infatti che il film non sia piaciuto a tutti, perché con il tempo è riuscito a crearsi una sua schiera di appassionati, in continua crescita. Questo perchè I Goonies sono I Goonies, e rimarranno tali anche tra cent’anni!

Vi ricordiamo inoltre che su Amazon.it è possibile acquistare l’edizione home video del film e molto altro materiale riguardante il divertente mondo dei Goonies.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

In She-Hulk esploreremo il lato più soft di Daredevil 14 Agosto 2022 - 19:00

In She-Hulk, la serie Marvel in arrivo su Disney+ il 18 agosto, vedremo una versione più soft del Daredevil interpretato da Charlie Cox.

Three Thousand Years of Longing: nuovo, breve trailer per il film di George Miller 14 Agosto 2022 - 17:00

Il regista di Mad Max: Fury Road torna al cinema con una storia fantastica interpretata da Tilda Swinton e Idris Elba

District 10: Sharlto Copley promette le riprese tra un anno 14 Agosto 2022 - 15:00

Le riprese del sequel di District 9 potrebbero partire tra un anno, un anno e mezzo: lo rivela la star - e co-sceneggiatore - Sharlto Copley

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?

Prey: il film “Predator contro i Comanche”, fortunatamente, fa il suo 3 Agosto 2022 - 18:01

E ci riesce ribaltando in continuazione i concetti di preda e predatore. Le nostre impressioni sul prequel di Predator, in uscita il 5.

MCU, perché è molto importante aver annunciato due nuovi film degli Avengers 25 Luglio 2022 - 10:06

Quello che mancava nell'MCU: una nuova pianificazione, per i prossimi tre anni, con due film degli Avengers in chiusura.