L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Che fine ha fatto Zack Snyder (al botteghino)?

Di Leotruman

Sucker Punch è stato una delle più grandi delusioni di questi primi mesi del 2011. Il kolossal della Warner Bros, uno dei prodotti più originali dell’anno, era però anche un banco di prova per Zack Snyder.

Zack Snyder

Il regista è infatti legato alla Warner Bros da ben 4 pellicole (tutte tranne Dawn of Dead), studio cinematografico che sembra aver molta fiducia in Snyder tanto da affidargli un nuovo importantissimo progetto: il reboot di Superman, che inizierà a girare nei prossimi mesi e che uscirà a dicembre 2012.

Snyder ha alle spalle un grande successo di critica (il remake de L’alba dei morti viventi) e un grande successo economico (300). Ma a questo punto ci chiediamo: per quanti film si può mettere sul poster “dal regista di 300” senza aver prodotto altri tronfi?

In questo grafico sono riassunti gli incassi americani delle sue cinque pellicole: la linea blu rappresenta i totali in milioni di dollari, mentre quella rossa i weekend d’apertura. I risultati di Sucker Punch ovviamente sono parziali (ma con un calo al secondo weekend del 70% il totale può salire solamente di 15-20  milioni, non di più).

300 è stato indubbiamente una delle più grandi sorprese degli ultimi anni al botteghino. Ben 210 milioni di dollari incassati negli USA, ma come possiamo facilmente notare dal grafico gli incassi sono poi scesi in picchiata nel corso degli anni fino a raggiungere il nadir proprio con il recente Sucker Punch, che non supererà probabilmente nemmeno il tiepido risultato di La Leggenda dei Guardiani.

In questo secondo grafico possiamo invece distinguere i successi reali dai flop. Infatti la linea verde indica il totale globale in milioni di dollari per ogni pellicola, mentre quella rossa il suo budget di produzione (che non comprende le spese di promozione).

Possiamo facilmente notare come solo 300 stato effettivamente un grande successo economico. Negli altri casi la distanza tra le due linee è talmente ridotta da non coprire nemmeno le spese di promozione, di certo non esigue per le produzioni di Snyder. La linea verde di Sucker Punch, ancora parziale, probabilmente supererà la rossa ma segue la scia degli insuccessi precedenti.

Quindi siamo a quota 3 insuccessi di fila, visto che un kolossal deve incassare “minimo” due volte il suo budget produttivo per andare almeno in pari con le spese (anche se in queste grandi produzioni si parla almeno di due volte e mezzo).

Ecco l’andamento delle pellicole di Snyder nel nostro paese. La linea blu rappresenta i totali in milioni di euro, mentre quella rossa l’incasso nel weekend d’esordio (il dato di Dawn of Dead non è disponibile).

Sembra proprio che gli incassi italiani seguano perfettamente, in proporzione, l’andamento americano e globale delle pellicola del regista. In ogni caso ci chiediamo ancora oggi come 300 abbia potuto incassare oltre 10 milioni di euro, soglia proibitiva nel nostro paese per le pellicole internazionali che non siano film d’animazione o in cui siano assenti grandi star.

Infine proviamo a capire anche i giudizi della critica delle sue pellicole nel corso degli anni. Ecco le percentuali di recensioni positive sul noto aggregatore di recensioni on-line RottenTomatoes:

L‘idillio iniziale tra Snyder e la critica si è gradualmente dissolto negli anni. Dopo un altro paio di sufficienze, le percentuali sono crollate (ingiustamente) con le ultime due pellicole.

A questo punto ci chiediamo se la Warner Bros si stia pentendo di avergli affidato un film così importanti come Superman, visto che dovrebbe riavviare il franchise in maniera definitiva, o se la fiducia nei confronti del regista sia così salda da cancellare ogni dubbio.

Se le cose non dovessero andare come sperato tuttavia rischia di essere l’ultima esperienza lavorativa del regista con lo studio. Di certo sul poster di Superman non leggeremo “dal regista di Sucker Punch”.

Secondo voi perché le ultime pellicole di Zack Snyder sono state così poco apprezzate dal pubblico? Rischia di diventare solo un regista di “nicchia”?

Fonte dei dati: boxofficemojo, rottentomatoes

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

WandaVision: come Dick Van Dyke ha aiuta la serie (senza conoscere il MCU) 18 Gennaio 2021 - 21:15

Il regista dai WandaVision Matt Shakman ha parlato dell’incontro che ha avuto con Dick Van Dyke, durante un pranzo a cui ha partecipato anche il Presidente dei Marvel Studios Kevin Feige.

Johnny Depp – Amber Heard: Anche Disney e LAPD chiamate in causa al processo 18 Gennaio 2021 - 21:11

Amber Heard ha citato la Walt Disney Motion Picture Group e la LAPD nei processi in corso contro Johnny Depp. Eccoun aggiornamento sui processi e le querele.

Master of None tornerà su Netflix con la stagione 3 18 Gennaio 2021 - 20:37

Sembra che dopo una pausa di ben tre anni, la serie Master of None sia pronta per tornare su Netflix con la stagione 3.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.