Condividi su

19 marzo 2011 • 08:06 • Scritto da

Riprese aggiuntive per Captain America

La lavorazione di Captain America: Il primo vendicatore riprenderà a breve in Gran Bretagna, dove saranno effettuate alcune riprese aggiuntive. Lo rivela Crave Online, che ha ricevuto la notizia durante un evento di presentazione di alcuni oggetti di scena dei film Marvel: “Di recente, durante un incontro con la stampa che includeva diversi oggetti di […]
Post Image
0

Captain America - il primo vendicatore Chris Evans foto dal film 7

La lavorazione di Captain America: Il primo vendicatore riprenderà a breve in Gran Bretagna, dove saranno effettuate alcune riprese aggiuntive. Lo rivela Crave Online, che ha ricevuto la notizia durante un evento di presentazione di alcuni oggetti di scena dei film Marvel:

“Di recente, durante un incontro con la stampa che includeva diversi oggetti di scena dei Marvel Studios, compreso l’iconico scudo di Capitan America, abbiamo chiesto se fosse lo stesso mostrato allo stand Marvel in occasione dello scorso Comic-Con. Siamo stati informati da uno del personale che quello non era lo stesso, e che questo particolare scudo era stato usato nel film, e sarebbe stato spedito in Gran Bretagna entro due settimane, per essere usato nelle riprese aggiuntive”.

La fonte va avanti nel lamentare il fatto che le nuove riprese a soli quattro mesi dall’uscita del film siano un brutto segno. Ma non è questo il caso: è più probabile che, come spesso accade in questo tipo di produzioni, si stiano semplicemente rigirando alcuni dettagli da inserire nel montaggio. Niente di cui preoccuparsi, dato che questa è la prassi a Hollywood.

Captain America: Il primo vendicatore arriverà nelle nostre sale il 27 luglio 2011, cinque giorni dopo líuscita americana. Per maggiori informazioni potete consultare le nostre News dal Blog. Vi ricordiamo inoltre che il film si trova anche su Facebook, con la pagina ufficiale italiana e quella americana. Qui invece trovate il sito ufficiale.

swEmbed(‘movie’, 2472, { ‘width’:650, ‘theme’:’light’ });

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *