L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Nathan Greno e Byron Howard parlano della loro Rapunzel

Di Filippo Magnifico

Rapunzel - Lintreccio della torre Nathan Greno Byron Howard foto dalla premiere 8

Come molti di voi sapranno, ieri Rapunzel – L’intreccio della torre, il nuovo cartoon in 3D della Disney, ispirato alla celebre favola di Raperonzolo dei fratelli Grimm, ha fatto il suo ingresso nel mercato home video. Per l’occasione i registi del film Nathan Greno e Byron Howard hanno tenuto un virtual roundtable, rispondendo in diretta alle domande degli addetti stampa. Tra i partecipanti, per conto di ScreenWEEK.it, c’era anche il sottoscritto. Ecco dunque il resoconto di questa chiacchierata.

Nathan Greno ha parlato del coinvolgimento di John Lasseter nel film:

Lavorare con John è meraviglioso. Ha approvato qualsiasi nostra decisione e ci ha aiutato con il brainstorming. John è un mentore stupefacente. Ho imparato molto da lui.

Si è anche parlato dei primi trailer diffusi e del fatto che mostrassero scene effettivamente non presenti nel film. A questo proposito Byron Howard ha detto:

È vero, nei teaser trailer iniziali abbiamo creato una “versione alternativa” dell’incontro tra Flynn e Rapunzel. Molte di queste scene erano state create per testare l’animazione dei capelli. Ci è molto piaciuto il tono di quei pezzi e abbiamo pensato che sarebbe stato un ottimo assaggio per il pubblico.

Riguardo la realizzazione del film e le difficoltà incontrate, Nathan Greno ha a poi aggiunto:

Sarò onesto: tutto ha rappresentato una sfida in questo film. La regola generale è che se riesci a realizzare una cosa facilmente, probabilmente è perché poteva essere migliore! Abbiamo cercato di dare il meglio di noi stessi per rendere ogni sequenza il più grandiosa possibile.

Byron Howard ha inoltre fatto alcune dichiarazioni sul loro prossimo progetto:

Nathan e io abbiamo iniziato a lavorare ad un nuovo progetto circa sei mesi prima della fine di Rapunzel. Contiene molti elementi tipici dei film d’azione, è vero, ma soprattutto ha una forte componente emotiva. Il soggetto del film è ovviamente top secret, ma credetemi: se vi è piaciuto quello che avete visto in Rapunzel lo amerete alla follia.

Ovviamente si è anche parlato dei casting e del coinvolgimento di Zachary Levi e Mandy Moore. A questo proposito Nathan Greno ha detto:

Il casting è stato un processo lungo. Abbiamo fatto centinaia di audizioni per Flynn e Raperonzolo. Quando abbiamo visto Mandy, abbiamo capito di aver trovato la nostra protagonista. Stessa cosa con Zac. È stato molto facile lavorare con loro.

Non è mancato un breve accenno alla recente Notte degli Oscar e al fatto che Rapunzel non abbia ottenuto una nomination come migliore film d’animazione. Nathan Greno ha ammesso di essere rimasto un po’ deluso:

Abbiamo tutti lavorato duramente a questa pellicola. Ci sono state persone che hanno lavorato sette giorni su sette, rinunciando anche alle vacanze. Tutti volevano rendere Rapunzel un film grandioso. Siamo tutti molto orgogliosi del lavoro fatto. Ci avrebbe fatto piacere una nomination all’Oscar? Certo. Ma devo dire che la vera ricompensa è stata quella di essere riusciti a creare un film amato dal pubblico. Non avevamo l’ambizione di vincere qualche premio, volevamo far divertire la gente. Siamo tutti molto orgogliosi del risultato.

Riguardo l’uso del computer graphic al posto dell’animazione tradizionale Byron Howard ha detto:

L’animazione CG ti offre un’infinità di strumenti per potenziare ed espandere il modo di raccontare la storia e rappresentare i personaggi. Noi amiamo l’animazione tradizionale, ma per ottenere quello che io e Nathan avevamo in mente non c’era scelta migliore della CG.

Nathan Greno ha poi parlato di Rapunzel e del perché è così diversa da tutte le altre principesse presenti nei film d’animazione targati Disney:

Rapunzel è una principessa che non sa di essere una principessa. Questa cosa la rande diversa. Non è la classica ragazza che aspetta che arrivi un principe azzurro a salvarla. Lei è una dura, è un personaggio molto intelligente. Abbiamo voluto realizzare un film all’insegna del girl power.

Riguardo l’edizione Blu-Ray, Byron Howard ha infine aggiunto:

Il Blu-Ray vi permette di vedere il film nello stesso modo con cui l’abbiamo visto io e Nathan durante la lavorazione. I colori sono perfetti, la risoluzione è incredibile, e il suono è ricco e pieno come quando l’abbiamo mixato nello studio di registrazione. Per non parlare degli stupendi extra, che sono in grado di portarvi dietro le quinte del film.

Vi ricordiamo inoltre che su Amazon.it è possibile acquistare l’edizione home video del film, compreso un sacco di altro materiale riguardante il magico mondo di Rapunzel – L’intreccio della torre:

Cinema chiusi, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Hugh Keays-Byrne morto a 73 anni 2 Dicembre 2020 - 21:12

Hugh Keays-Byrne, noto per aver interpretato due iconici villain del franchise di Mad Max, è morto a 73 anni

Helen Hunt protagonista della serie Blindspotting 2 Dicembre 2020 - 21:00

La serie comedy sarà ispirata all'omonimo film di Rafael Casal e Daveed Diggs

The Gentlemen: la video recensione del film di Guy Ritchie 2 Dicembre 2020 - 20:25

The Gentlemen, il nuovo film scritto e diretto da Guy Ritchie è da poco sbarcato su Amazon Prime Video. Merita una visione? Trovate la risposta nella nostra video recensione.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.