Warning: getimagesize(http://static.screenweek.it/2011/1/4/Kick-Ass-Poster-Italia_mid.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Kick-Ass, la recensione in anteprima

Kick-Ass, la recensione in anteprima

Di Filippo Magnifico

Kick-Ass Poster ItaliaRegia: Matthew Vaughn
Cast: Nicolas Cage, Lyndsy Fonseca, Chloe Grace Moretz, Mark Strong, Christopher Mintz-Plasse, Aaron Johnson, Clark Duke, Evan Peters, Elizabeth McGovern, Corey Johnson
Durata: 1h 57m
Anno: 2010

Quando ci si trova di fronte a decisioni come questa, il comportamento più corretto è quello di fare buon viso a cattivo gioco, magari aggiungendoci anche un bel “meglio tardi che mai”. Kick-Ass, film diretto da Matthew Vaughn e ispirato all’omonima graphic novel ideata da Mark Millar e disegnata da John Romita Jr., arriva finalmente nelle nostre sale, a quasi un anno di distanza dall’uscita americana. Risparmiamo i soliti discorsi riguardanti il fatto che, ormai, chiunque fosse stato interessato a vederlo l’ha sicuramente già fatto e cerchiamo di concentrarci su quella che a tutti gli effetti si presenta come una pellicola godibilissima, che meritava un sacrosanto passaggio sul grande schermo anche da noi e che finalmente è riuscita ad averlo.

Kick-Ass racconta la storia di Dave Lizewski (Aaron Johnson), un giovane ragazzo come tanti altri, che un giorno decide di diventare un supereroe (chiamato appunto Kick-Ass). Dave non ha super poteri, tantomeno una tecnologia tale da renderlo invicibile. È semplicemente uno studente di liceo, determinato a porre fine a tutte quelle ingiustizie che dominano nel nostro mondo. Armato di tanta buona volontà il suo Kick-Ass riesce presto a diventare un fenomeno mediatico e ad attirare l’attenzione del duo padre/figlia Big Daddy (Nicolas Cage) e Hit Girl (Chloë Moretz), anche loro paladini della giustizia, finendo nel mirino del mafioso Frank D’Amico (Mark Strong).

Svelata in parte la storia, è arrivato il momento di parlare del film. Quella diretta da Matthew Vaughn è una pellicola in grado di premere contemporaneamente l’acceleratore su più versanti emotivi, senza mai essere fuori luogo. La cosa risulta singolare se si tiene conto della forte componente grottesca presente nella storia, ma si tratta di uno “strano” indubbiamente affascinante. Kick-Ass è infatti un titolo che diverte quando deve divertire, che risulta avvincente quando la trama lo richiede e che addirittura riesce a commuovere, facendo leva su di un sentimentalismo mai inopportuno o tantomeno eccessivo. Il tutto è immerso in una dimensione fortemente stilizzata e sopra le righe, che riesce benissimo a sdrammatizzare l’eccessiva violenza di alcune scene (a quanto pare una delle principali cause di questo ritardo sulla tabella di marcia, ma, come dire, basta dare un’occhiata ad alcune recenti produzioni nostrane per trovare scandali ben più peggiori).

A rendere ancora più convincente quest’opera ci pensa un cast più in forma che mai e decisamente azzeccato, a cominciare dal protagonista Aaron Johnson. Perfetto Nicolas Cage nel ruolo di Big Daddy e ancora più convincente la sua piccola spalla Chloë Moretz, astro nascente (ma già più che affermato) di una nuova Hollywood in miniatura.

Vi ricordiamo che su Amazon.it è possibile acquistare il fumetto da cui è tratta questa storia e anche la colonna sonora, che può vantare al sui interno artisti come Mika, The Prodigy e Primal Scream.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Jessica Jones ha cambiato titolo su Disney+…? 5 Luglio 2022 - 18:00

Nella versione americana della piattaforma Disney, la serie con Krysten Ritter sfoggia un nuovo titolo. Ma perché?

She-Hulk – Nuova foto, Tatiana Maslany parla della tensione fra Jennifer e il suo alter ego 5 Luglio 2022 - 17:15

Tatiana Maslany parla con Empire della tensione fra Jennifer Walters e il suo alter ego, She-Hulk, che appare in una nuova immagine.

Knights of the Zodiac: Al San Diego Comic-Con il panel del film live action 5 Luglio 2022 - 16:43

Saint Seiya: Knights of the Zodiac - Battle for Sanctuary i doppiaggi in inglese, spagnolo e portoghese saranno disponibili nello stesso giorno di uscita della versione sottotitolata.

Bastard!! L’oscuro dio distruttore: il dark fantasy – heavy metal scostumato 5 Luglio 2022 - 11:02

Dark Schneider è sbarcato su Netflix, con i suoi due punti esclamativi, le battaglie e la follia vintage del dark fantasy heavy metal.

Stranger Things 4: che mi hai portato a fare sulla collina di Kate Bush se non mi vuoi più bene? 2 Luglio 2022 - 15:42

Alcune considerazioni dopo aver visto per quasi quattro ore due episodi di una serie TV: il finale della quarta stagione di Stranger Things.

Come The Umbrella Academy mi ha venduto un’altra apocalisse 2 Luglio 2022 - 9:53

Cosa funziona, cosa no, e cosa mi spinge a restare a bordo del treno di Umbrella Academy, dopo la terza stagione.