Condividi su

03 marzo 2011 • 12:09 • Scritto da Leotruman

Dopo gli Oscar 2011 si pensa… agli Oscar 2012!

Si è appena conclusa l'83esima edizione degli Academy Awards che già si pensa alla prossima. Chi sono i film che hanno già il potenziale di sbancare la prossima stagione dei premi? Scopriamolo insieme.
Post Image
20

La notte degli Oscar si conclusa solo pochi giorni fa con la vittoria del favorito (almeno delle ultime settimane) Il Discorso del Re, che ha vinto 4 statuette, ma anche di Inception (4 Oscar) e The Social Network (3 Oscar).

E’ dall’autunno scorso, alla partenza della “Stagione dei Premi”, che abbiamo condiviso con voi previsioni, rumor e annunciato nomination e premi di ogni genere.

Ma prima di richiudere il cassetto degli Awards fino alla prossima stagione, volevo riportarvi le primissime previsioni per quanto riguarda l’edizione degli Oscar 2012, quelli del prossimo anno.

Le ha fatte Indiewire, e nonostante si tratti di un mero gioco e di pure speculazioni, riprendendo le previsioni del sito dello scorso anno aveva ad esempio indovinato 4 dei film nominati poi a Miglior Film (6 considerando gli altri citati) ma soprattutto 4 su 5 delle attrici poi candidate!

Quindi non prendiamo troppo sul serio queste previsioni, ma allo stesso tempo diamo un occhio a quali sono i film d’autore più attesi e quali hanno già la potenzialità di diventare i candidati dalla 84esima edizione degli Academy Awards.

Ecco le previsioni:

– MIGLIOR FILM:
A Dangerous Method
The Descendents
Extremely Loud and Incredibly Close
Hugo Cabret
The Ides of March
J. Edgar
The Tree of Life
War Horse
We Need To Talk About Kevin
Young Adult

(Alternative: Contagion; We Bought a Zoo; Moneyball; The Help; Tinker, Tailor, Soldier, Spy)

– MIGLIOR REGIA:
George Clooney, The Ides of March
David Cronenberg, A Dangerous Method
Stephen Daldry, Extremely Loud and Incredibly Close
Terrence Malick, The Tree of Life
Steven Spielberg, War Horse

(Alternative: Martin Scorsese (Hugo Cabret), Alexander Payne (The Descendents), Clint Eastwood (J. Edgar), Lynne Ramsay (We Need To Talk About Kevin)

– MIGLIOR ATTORE:
Leonardo diCaprio, J. Edgar
Michael Fassender, A Dangerous Method
Ryan Gosling, The Ides of March
Tom Hanks, Extremely Loud and Incredibly Close
Brad Pitt, The Tree of Life (o Moneyball)

(Alternative: George Clooney (The Descendents), Gary Oldman (Tinker, Tailor, Soldier, Spy), Antonio Banderas (The Skin That I Inhabit), Michael Shannon (Take Shelter)

– MIGLIOR ATTRICE:
Glenn Close, Albert Nobbs
Meryl Streep, The Iron Lady
Tilda Swinton, We Need To Talk About Kevin
Charlize Theron, Young Adult
Michelle Williams, My Week With Marilyn (or Take This Waltz)

(Alternative: Sandra Bullock (Extremely Loud and Incredibly Close), Anne Hathaway (One Day), Elizabeth Olsen (Martha Marcy May Marlene), Emma Stone (The Help)

– MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Jim Broadbent, The Iron Lady
Phillip Seymour Hoffman, The Ides of March (or Moneyball)
Viggo Mortenson, A Dangerous Method
Christopher Plummer, Beginners
John C. Reilly, We Need To Talk About Kevin

(Alternative: Ben Kingsley (Hugo Cabret), Matt Damon (Contagion), Sean Penn (The Tree of Life), Armie Hammer (J. Edgar)

-MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
Jessica Chastain, The Tree of Life (or The Help, or Take Shelter)
Viola Davis, The Help (or Extremely Loud and Incredibly Close)
Judi Dench, My Week With Marilyn
Keira Knightley, A Dangerous Method
Naomi Watts, J. Edgar

(Alternative: Marisa Tomei (The Ides of March), Marion Cotillard (Midnight in Paris), Octavia Spencer (The Help), Shailene Woodley (The Descendants)

– MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE:
Contagion
J. Edgar
Take This Waltz
The Tree of Life
Young Adult

(Alternative: Beginners; Martha Marcy May Marlene; Butter; Midnight in Paris)

– MIGLIOR SCENEGGIATURA ADATTATA
A Dangerous Method
Extremely Loud and Incredibly Close
The Ides of March
War Horse
We Need To Talk About Kevin

(Alternative: The Descendents; Hugo Cabret; The Help; Tinker, Tailor, Soldier, Spy)

Quando esce un film di Terrence Malick c’è sempre grande attenzione. Se poi ha avuto ritardi infiniti e ha come protagonisti due star come Sean PennBrad Pitt, non si può non puntare su di lui per i prossimi Oscar 2012: The Tree of Life è uno dei film più attesi dell’anno e incrociamo le dita affinché esca realmente il 27 maggio prossimo!

Quest’anno vedremo anche il ritorno di Steven Spielberg con War Horse, sempre quotatissimo, ma anche di Martin Scorsese alle prese con il suo primo film in 3D, Hugo Cabret. Riflettori puntati come sempre anche su Clint Eastwood, a secco quest’anno con Hereafter, pronto a rifarsi con J.Edgar.

E proprio con quest’ultima pellicola ha certamente intenzione di rifarsi Leonardo DiCaprio, snobbatissimo quest’anno nonostante Inception e Shutter Island, che proverà finalmente a prendersi la meritata statuetta.

Streep-TatcherTra le attrici in pole-position c’è Meryl Streep, che ha già impressionato per la somiglianza con Margaret Thatcher nelle prima foto dal set di The Iron Lady: avrà anche il record di candidature (ben 16), ma l’attrice non vince dal 1983 (La Scelta di Sophie) e forse sarà il caso di premiarla con il suo terzo Oscar.

Buon grado di hype anche per il ritorno alla regia di George Clooney con Le idi di Marzo (di cui ieri vi abbiamo presentato le prime foto dal set).

Potrebbe guadagnare la sua seconda nomination come miglior regista e magari far vincere la statuetta anche qualche suo attore come Gosling.

Inoltre Clooney potrebbe essere nominato per un altro film, The Descendants che vede il ritorno di Alexander Payne, un progetto su cui vi è molta attenzione.

Riguardo a Contagion di Steven Soderbergh ho qualche dubbio. Potrà un film su un’infezione mortale attirare l’attenzione dell’Academy? Certo che il cast è impressionante: Matt DamonMarion CotillardJude LawKate WinsletGwyneth PaltrowLaurence FishburneJohn HawkesBryan Cranston (ci sono più premi Oscar e nominati che in qualsiasi altra pellicola!).

Per il resto abbiamo una lunga lista di grandi nomi grazie ai nuovi film di David Cronemberg (A Dangerous Method, con Keira KnightleyViggo MortensenMichael Fassbender tutti possibili candidati), Stephen Daldry con Extremely Loud and Incredibly Close (Tom HanksSandra Bullock protagonisti) e tanti altri…

Voi quale film di questi attendete di più? E quali potrebbe avere le maggiori potenzialità per sbancare la prossima stagione dei premi?

L’appuntamento è per il prossimo autunno con il taglio del nastro degli Awards americani.

Fonte: indiewire

Condividi su

20 commenti a “Dopo gli Oscar 2011 si pensa… agli Oscar 2012!

  1. Bellissimo articolo! @Leotruman: aggiungerei alle liste, da ricollocare per categorie i seguenti film:
    1) Rum Diaries di Bruce Robison, con Johnny Depp protagonista e probabile candidatura come migior attore;
    2) Restless, il nuovo film di Gus Van Sant;
    3) Melancholia; è Lars Von Trier, assolutamente atipico, ma Kirsten Dunst e Charlotte Gainsborg potrebbero interessare l’Academy …
    per altri titoli, pronti entro il 2011, vi farò sapere 😉

  2. Aggiungo alla lista The Cospirator di Robert Redford, che potrebbe farsi largo nelle categorie tecniche e con la sceneggiatura. In più c’è Robin Wright che potrebbe avere uno spazio tra le non protagoniste.

  3. … e Rooney Mara, più qualche altra candidatura, per il remake di Uomini che odiano le donne!

  4. IO aspetto con ansia The Iron Lady perchè non vedo l’ora di vedere una nuova interpretazione di Meryl che non deluderà di sicuro! Il prossimo anno deve vincere l’oscar! Se li meriterebbe tutti ma se il prossimo anno non lo vince vuol dire che c’è qualcosa che non va!

  5. E dopo aver visto il trailer di Super 8, lo inserisco come probabile candidato in queste categorie:
    1) miglior regia;
    2) miglior attrice non protagonista, Elle Fanning;
    3) miglior sceneggiatura originale;
    4) miglior fotografia-cinematografia;
    5) miglior montaggio-edizione;
    6) migliore colonna sonora originale;
    7) miglior sonoro

    e forse, alcune categorie tecniche aggiuntive:

    8) migliori effetti sonori-montaggio sonoro;
    9) migliori effetti speciali visivi;
    10) miglior trucco-make up

  6. Aggiungo God of Carnage o semplicemente Carnage, il nuovo film di Polanski.
    In pole candidature per gli interpreti ( sarà difficile stabilire in quale categoria collocare gli attori, in caso di più nomination per lo stesso film ) come protagonisti e non protgaonisti, adattamento e forse regia.
    Meno probabile le categorie tecniche, anche se fondamentali per la resa finale di questo tipo di film
    ( montaggio su tutti, fotografia, sonoro e colonna sonora, che avrà uno spazio limitato …)

  7. Qualcuno sa come vengono decisi gli Oscar alla carriera? Io avrei due candidature nostrane: Bud Spencer & Terence Hill. Prima che possa diventare alla “memoria”…… grazie a quanti mi daranno le dritte.

  8. Qui è spiegato tutto. Gli Oscar alla carriera non vengono assegnati con il mecanismo delle candiadature riservato agli Oscar della competizione ufficiale. Vengono decisi da un apposito collegio, diverso dall’Academy, che decide in piena autonomia chi premiare per meriti artistici, professionali, per il contributo rilevante che ha fornito al cinema in generale.
    Quindi è una decisione interna, non sottoposta a votazione ( come per gli altri Oscar ) e non c’è un sistema che preveda la possibilità di presentare un nome particolare da far premiare.
    In questo è diverso da un referendum o dal premio Nobel, dove è lo Stato, attraverso le istituzioni di categoria, a formulare una candidatura ed a presentarla alla commissione che decide.
    Si tiene in considerazione la carriera e, a volte, viene assegnato come riconoscimento , se si è stati candidati in passato, e non si è vinto il premio regolare.

  9. Altri titoli papabili per l’Oscar potrebbero essere:
    The Debt di John Madden, per il cast di attori
    The Help, per il duo di attrici Emma Stone e Jessica Chastain
    Crazy, Stupid, Love per gli interpreti e la sceneggiatura originale.
    E lo spettacolo continua …

  10. Due titoli aggiuntivi alla lista:
    Like Crazy, film con Jennifer Lawrence, Felicity Jones e Anton Yelchin.
    Il film ha vinto il Gran Premio della giuria e quello come Miglior attrice al Sundance Festival 2011.
    E non tralascerei il ‘Coriolanus’, debutto alla regia di Ralph Fiennes, presentato a Berlino 2011, dove ha riscosso una buona accoglienza.
    Se Screenweek volesse ‘indagare’ su questi titoli … 😉 :).

  11. Update: altri titoli che potrebbero strappare una nomination ‘ipotetica’:
    Sal – Maladies di James Franco, che verrà presentato nella Sezione Orizzonti della Mostra 68 di Venezia;
    Tyrannosaur, nuova regia di Peter Mullan;
    ‘A Better Life’ di Chris Weitz;
    The Eye of the Storm di Fred Schepisi;
    On the road di Walter Salles;
    The 13 Flowers of Nanjing, in precdenza chiamato The 13 Women of Nanjing o Nanjing Heroes, il nuovo affresco storico di Zhang Yimou con Christian bale protagonista, se faranno in tempo a concludere la lavorazione del film per poterlo presentare entro il 2011;
    Rampart di Oren Moverman.
    Assai meno probabili, secondo me, candiadature per
    Win Win di Tom Mc Carthy; We need to talk about Kevin di Lynne Ramsay; Larry Crowne di Tom Hanks;
    Beautiful Boy di Shawn Ku.
    e se devono candidare Spielberg prevarrà War Horse su Tin Tin, a cui verranno lasciate caselle libere per le categorie tecniche.

  12. che stupidata lo so tutti pensano che so la perfettina ma a me interessa sta cosa da 1 a 10 -3 e carina ma dai per me non e convincente mi vengono i conati ma e solo una espressione da parte mia

  13. @Asia: a chi ti riferisci ? Ad Emma Stone 😉 ?

    Addenda 1: rumors dicono che Vanessa Redgrave potrebbe essere in pole come non protagonista per Anonymous di Roland Emmerich o in alternativa Coriolanus di Ralph Fiennes.
    Addenda 2: fuori dai giochi, PER SEMPRE, Mr. Beaver, tipico flop di un film mediocre, che si è voluto spacciare per ‘un caso’ e che una volta tanto, ha fatto la fine che meritava.
    La Foster potrebbe cavalcare l’onda di ritorno di Carnage … Polanski è tornato Polanski 😉 🙂

  14. Addenda 3: The raven potrebbe rientrare, se verrà ben accolto, in alcune candidature tecniche, come la scenografia, i costumi o il make-up.

  15. Up to date 9 agosto 2011:
    da tenere presenti anche questi titoli:
    The Wistleblower di Larysa Kondracki che presenta analogie con The Constant Gardener, per la presenza di Rachel Weisz e David Strathairn;
    Margaret di Kenneth Logergan, che dopo numerose traversie vede la luce;
    il debutto alla regia di Angelina Jolie, In the Land of Blood and Honey, se farà in tempo ad uscire entro dicembre: un film atteso e che ha scatenato controversie prima di essere girato.
    Il cast è composto da attori locali, su cui spicca Rade Serbedzija e potrebbe colpire l’Academy per la sceneggiatura, a firma della Jolie, e per l’attore protagonista.

  16. Addenda 4: Margin Call di J.C Chandor, attenzione al cast ed alla sceneggiatura.
    E due film che potrebbero rientrare nella corsa se verranno completati e distribuiti in tempo:
    1) The Deep Blue Sea di Terrence Davies; con Jude Law e Anthony Hopkins
    2) 360 di Fernando Meirelles con Tom Hiddleston
    Entrambi con Rachel Weisz.
    Attori in prima linea per le candidature e forse ci sarà anche spazio per altre ….

  17. @luigi Ha buone probabilità ma in lizza ci saranno sicuramente anche Harry Potter e L’Alba del Pianeta della Scimmie (quando lo vedrai capirai perché. Gollum al confronto non era niente… la Weta ha superato sé stessa)

  18. gli effetti speciali Dell’Alba del Pianeta della Scimmie non mi sembrano un grachè per i dettagli. Harry Potter è più che sufficiente, ma comunque credo che Transformers 3 sia il favorito.

  19. @Luigi: ma dove hai visto Apes rising? Se lo hai visto al cinema è difficile affermare che la combinazione di CGI + Mocap + Pcap sia poco dettagliata o non curata nei particolari. L’unico vero personaggio degno del film è proprio Cesare ed subordine il gruppo di primati di cui è alla testa …
    Transformers 3 potrebbe tranquillamente rientrare nel gruppo ma ha un handicap: essere un film di Michael Bay … Dipende dal criterio che deciderà di seguire l’Academy: se premiare oltre al gran lavoro ed allo sforzo profuso e mostrato sullo schermo, anche l’originalità dei risultati e l’innovazione tecnologica portata nel campo. Se consideriamo questi aspetti, un film come Paul potrebbe benissimo competere come qualità, e come nuova combinazione tra CGI, mocap e animatronica, bè .. pochi citano Real Steel che potrebbe essere la vera sorpresa in questo settore.
    Altri citano come possibilità Pirati dei Caraibi ai confini del mare, effetti moderni e classici che risaltano molto senza perdere il carattere visivo ‘tradizionale’, quasi vecchia maniera nell’aspetto ma sofisticati nella realizzazione.
    Per me la sfida sarà tra le scimmie, i robot, ed harry potter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *