Warning: getimagesize(https://n7m3z4b2.stackpathcdn.com/wp-content/uploads/2011/03/9_rep_charlie_sheen_jeff_rossen-a-l.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 404 Not Found in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Charlie Sheen licenziato da Due uomini e mezzo!

Charlie Sheen licenziato da Due uomini e mezzo!

Di Marco Triolo

Citando una condotta morale depravata e le dichiarazioni e le offese fatte da Charlie Sheen al creatore di Due uomini e mezzo Chuck Lorre, la Warner Bros. Television e la CBS hanno infine deciso di licenziare l’attore dalla sit-com di maggiore successo della televisione americana. Uno show che fa circa 14 milioni di spettatori a puntata ed è giunto all’ottava stagione trainato da un successo inarrestabile. Dunque, se Warner e CBS hanno deciso che fosse il caso di mandare via la star più importante del proprio palinsensto, un motivo valido ci deve pur essere.

Il problema è nato quando Charlie Sheen ha lasciato il set per la clinica di riabilitazione, nell’estremo tentativo di liberarsi dalle sue dipendenze da alcol e droghe. La sua assenza ha avuto l’effetto collaterale di bloccare la lavorazione della sit-com: “Basandosi sulla totalità delle dichiarazioni, della condotta e delle condizioni di Charlie Sheen, CBS e Warner Bros. Television hanno deciso di fermare la lavorazione di Due uomini e mezzo per il resto della stagione“. Da allora, la furia dell’attore non si è più placata: ha aperto un account Twitter da cui lanciava le sue accuse contro il network e Lorre, che ha definito un “verme” e ha sfidato a un incontro corpo a corpo per decidere le sorti di quello che lui definisce il “suo” show.

L’avvocato di Sheen ha rivelato che l’attore ha intenzione di fare causa alla Warner, ma lo studio ha dalla sua una clausola che permette il licenziamento in caso di “depravazione morale”: “Il suo cliente ha mantenuto una condotta pericolosamente auto-lesionista e appare molto malato“, ha risposto all’avvocato, citando anche il fatto che Sheen forniva cocaina sul set e che la produzione aveva preparato un jet pronto a partire in qualsiasi momento per condurlo in clinica, ma l’attore si è sempre rifiutato di salirci a bordo. Una brutta storia, davvero, e come sempre a farne le spese saranno i fan. Non è ancora chiaro se CBS e Warner abbiano intenzione di proseguire con la serie senza Sheen. L’attore, da parte sua, si è detto contento del licenziamento.

(Fonte: The Hollywood Reporter)

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

In She-Hulk esploreremo il lato più soft di Daredevil 14 Agosto 2022 - 19:00

In She-Hulk, la serie Marvel in arrivo su Disney+ il 18 agosto, vedremo una versione più soft del Daredevil interpretato da Charlie Cox.

Three Thousand Years of Longing: nuovo, breve trailer per il film di George Miller 14 Agosto 2022 - 17:00

Il regista di Mad Max: Fury Road torna al cinema con una storia fantastica interpretata da Tilda Swinton e Idris Elba

District 10: Sharlto Copley promette le riprese tra un anno 14 Agosto 2022 - 15:00

Le riprese del sequel di District 9 potrebbero partire tra un anno, un anno e mezzo: lo rivela la star - e co-sceneggiatore - Sharlto Copley

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?

Prey: il film “Predator contro i Comanche”, fortunatamente, fa il suo 3 Agosto 2022 - 18:01

E ci riesce ribaltando in continuazione i concetti di preda e predatore. Le nostre impressioni sul prequel di Predator, in uscita il 5.

MCU, perché è molto importante aver annunciato due nuovi film degli Avengers 25 Luglio 2022 - 10:06

Quello che mancava nell'MCU: una nuova pianificazione, per i prossimi tre anni, con due film degli Avengers in chiusura.