L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Rabbit Hole, visto in anteprima

Di Leotruman

Rabbit Hole Poster USA

Rabbit Hole
Regia: John Cameron Mitchell
Cast: Nicole Kidman, Aaron E. Eckhart, Dianne Wiest, Tammy Blanchard, Sandra Oh, Giancarlo Esposito, Jon Tenney, Mike Doyle
Durata: 1h 31m
Anno: 2010

Becca e Howie Corbett ((Nicole KidmanAaron Eckhart), dopo 8 mesi dalla tragica perdita del loro bambino, stanno cercando ancora di trovare la loro quotidianità e di riprendere in mano le proprie vite e il loro matrimonio.

Non li aiuta di certo la sorella di Becca (Tammy Blanchard) che si ritrova incinta, né la petulante madre (Dianne Wiest).

Cercando aiuto in un gruppo di terapia, riusciranno ad uscire dal labirinto di ricordi e sensi di colpa seguendo invece ognuno il proprio percorso di riconciliazione con la vita.

No. Il Botox non ha rovinato l’espressività di Nicole Kidman (come lei stesso ha ammesso di usare) e in Rabbit Hole ci offre un’ottima interpretazione, giustamente premiata con una nomination all’Oscar. Dispiace vedere dimenticato Aaron Eckhart, decisamente eccellente e in alcuni momenti ruba decisamente la scena alla Kidman.

Fatti i dovuti complimenti agli attori, purtroppo non posso farne altrettanti alla pellicola o al regista.

Rabbit Hole è un film lento e straziante (e non nel senso buono del termine). Non si capisce dove si vuole andare a parare e alcune azioni e reazioni dei due protagonisti sono spiazzanti e indecifrabili, e non si capisce se effettivamente l’intento del regista John Cameron Mitchell sia quello di strapparti una risatina in quei momenti assurdi.

Capisco che non sia un’opera originale ma è tratta da una pièce teatrale, ma il fatto di parlare di una famiglia così borghese, nella classica periferia borghese, che vivono nella casa più borghese di sempre non aiuta per niente ad immedesimarsi e ad empatizzare con i personaggi, tanto da provare molta più simpatia per la sorella “stracciona” e la madre della protagonista (e questo è già tutto un dire, visto che sono a dir poco irritanti).

Non è tutto da buttare e ci sono alcuni buoni elementi, come una ricostruzione non lineare dell’incidente che permette piano piano di ricomporlo come in un puzzle, oppure la spiegazione della teoria dei multiuniversi e la creazione del bellissimo fumetto di Jason (Miles Teller), anche se in alcune puntate della serie tv Fringe (rimanendo in tema) si sono raggiunte vette decisamente più elevate riguardo al dolore della perdita di un figlio e su cosa si è disposti a fare o a credere per ricongiungersi con lui.

Quando il film finisce dopo solo un’ora e mezza non riesci a capire se stai provando sorpresa o sollievo. Ma ripeto, non è tutto da buttare.

Voto: 6–

Rabbit Hole sarà nelle sale italiane da domani, venerdì 11 febbraio. Qui l’altra recensione di Filippo Magnifico.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Ragazzi perduti – Warner prepara un reboot con Noah Jupe e Jaeden Martell 18 Settembre 2021 - 12:00

Noah Jupe e Jaeden Martell saranno i protagonisti del reboot di Ragazzi perduti, che sarà diretto da Jonathan Entwistle e scritto da Randy McKinnon.

Simu Liu: Tornano a galla delle vecchie dichiarazioni su Reddit 18 Settembre 2021 - 11:39

Su Twitter sono tornati a galla dei vecchi post di Simu Liu, provenienti dal suo account cancellato su Reddit. L'attore li aveva già in parte commentati nel 2019

No Time to Die: ecco il commovente discorso di addio di Daniel Craig 18 Settembre 2021 - 11:00

Come sappiamo, con No Time to Die Daniel Craig saluterà definitivamente il mitico 007. Ecco il suo toccante discorso di addio.

He-Man and the Masters of the Universe, la recensione 16 Settembre 2021 - 9:30

Un godibilissimo remake della storia di He-Man e dei Masters, per ragazzini di ogni età (pure sopra i quaranta, sì).

Guida pratica al mondo di Dune 14 Settembre 2021 - 9:15

Dai film ai videogiochi, da Star Wars a Miyazaki, tutto quello che è nato dal romanzo di Dune (che nessuno voleva pubblicare).

Star Trek, i 55 anni del sogno di Gene Roddenberry 8 Settembre 2021 - 15:51

Cinquantacinque anni fa andava in onda il primo episodio di Star Trek, "la carovana del vecchio West lanciata nello spazio".