L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

James Cameron spiega perché Avatar 2 sarà meglio del primo

Di Leotruman

Settimana scorsa vi avevamo riportato l’annuncio ufficiale di James Cameron che affermava che i sequel di Avatar sarebbero stati girati in contemporanea per uscire a fine 2014 e 2015 (qui il post).

Avatar Extended Collectors Edition James Cameron foto dal set 3

Oggi il regista torna a parlare di Avatar 2 al Wall Street Journal e dice di aver intenzione di lavorare molto per migliorare il più possibile la tecnologia del 3D.

Anche se molti concordano sul fatto che è proprio grazie a Cameron che lo standard del cinema stereoscopico è stato elevato notevolmente negli ultimi anni, è invece proprio lo stesso regista di Titanic a non esserne pienamente soddisfatto.

Infatti ha affermato:

“La cosa su cui sono più interessato per Avatar 2 è aumentare il livello di luminosità nei cinema. Vogliamo inoltre girare il film in 48 o forse anche 60 fotogrammi al secondo e riprodurlo a tale velocità. Questo eliminerà molti artefatti da movimento che penso siano la causa di alcuni malesseri che provano le persone guardando un film in 3D.”

Cameron infatti spera di eliminare completamente i reclami di alcuni spettatori riguardo a possibili mal di testa e nausea, e ha affermato anche:
Sanctum Poster USA 1

“Io penso che l’immagine sia traballante (intermittente). E’ purtroppo un effetto della riproduzione a 24 fotogrammi al secondo, che in realtà non ha niente a che fare con il 3D.

E’ solo reso più evidente perché il 3D ci fornisce un’immagine così avanzata e realistica che tutto d’un tratto ci si è resi conto di questo effetto intermittenza, cosa di cui prima neanche ci si accorgeva”.

Della questione 3D se ne è parlato anche su Cineguru, dove sono state analizzate delle affermazioni piuttosto forti di Walter Murch, uno dei montatori più importanti del mondo del cinema, che elenca i problemi risolvibili della stereoscopia tridimensionale e quali invece secondo lui non verranno mai risolti (qui il post).

Cameron per girare i sequel utilizzerà lo stesso sistema di videocamere che è stato utilizzato per Sanctum, il film che lui stesso ha prodotto (e di cui vi abbiamo mostrato 5 clip poco fa in questo post), e che uscirà nelle sale americane questo venerdì.

Ovviamente da qui alle riprese mancano ancora anni, quindi chissà quali tecnologie avanzatissime riuscirà a sviluppare in questo lasso di tempo con i suoi collaboratori per sorprenderci come fece lo scorso anno con Avatar.

Fonte: hollywood reporter

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Uprising: Travis Knight dirigerà il film di vampiri Netflix 17 Maggio 2021 - 21:00

Da un romanzo di Raymond Villareal, un action-horror prodotto da Shawn Levy e incentrato su una rivolta globale di vampiri

Joshua Jackson è un chirurgo omicida nel trailer di Dr. Death 17 Maggio 2021 - 20:30

La storia vera di un neurochirurgo folle, con Joshua Jackson nel ruolo del protagonista. Ecco il trailer di Dr. Death.

Master of None: un video ci porta alla scoperta della stagione 3 17 Maggio 2021 - 20:15

La terza stagione di Master of None sarà disponibile su Netflix a partire dal 23 maggio. Possiamo conoscerla meglio grazie a questo video.

M.O.D.O.K., la recensione del primo episodio 17 Maggio 2021 - 10:23

Abbiamo visto in anteprima il nuovo, divertente show animato Marvel, dedicato al quel capoccione di M.O.D.O.K.

Love, Death & Robots, la seconda stagione 14 Maggio 2021 - 15:49

Sbarca su Netflix la seconda stagione di Love, Death & Robots: pochi robot, un po' di amore, abbastanza morti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.