L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Charlie Sheen entra in rehab: che significa per il futuro di Due uomini e mezzo?

Di Cristiano

Ci sono pochi dubbi che il nome di Charlie Sheen sia sinonimo di guai. Il suo percorso è fatto di cadute, riprese e nuove cadute: quella degli ultimi mesi certamente ha lasciato un segno, in quanto pare che Sheen questa volta faccia sul serio, e voglia curarsi da ogni tipo di dipendenza di cui è vittima.

Se Charlie Sheen è quindi un personaggio da gossip, non dobbiamo dimenticarci che è anche il protagonista di Due Uomini e Mezzo, una delle sitcom più viste d’America. Giunta alla settima stagione, la serie è già stata rinnovata per un ottavo anno.

Lo scorso 28 Gennaio, Charlie Sheen è entrato in un programma di riabilitazione (la terza volta in meno di un anno, a voler essere preciso), che potrebbe impegnarlo anche fino a tre mesi. “Ho un sacco di lavoro da fare per essere in grado di pagare tutto il supporto che ho ricevuto da così tanta gente,” ha detto l’attore in un comunicato stampa, rilasciato ieri. “Voglio ringraziare il cast e la crew di Due Uomini e Mezzo, e tutti alla CBS e la Warner Bros. E ad i miei fans: ho ricevuto i vostri auguri, e mi hanno toccato tantissimo. Volevo ringraziare tutti.”

Non è propriamente chiaro cosa significhi questa sua decisione per il futuro della sitcom: per il momento CBS e Warner Bros hanno annunciato che la produzione di Due Uomini e Mezzo andrà in pausa a tempo indeterminato. Quando finalmente Sheen completerà il suo trattamento (ci auguriamo con successo), l’attore potrà tornare sul set. Ma se la sua permanenza durasse tre mesi, come si vocifera, è piuttosto difficile che Due Uomini e Mezzo possa tornare prima della stagione 2011-2012.. a meno che, come ha ipotizzato Michael Ausiello di TVLine, non si trovi un rimpiazzo momentaneo.

Nel frattempo a ricoprire il vuoto in palinsesto creato dall’assenza di Due Uomini e Mezzo ci penseranno Rules of Engagement e Mike & Molly: due episodi in più per ognuna delle serie sono stati infatti già ordinati dalla CBS (da 24 saranno quindi 26).

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Dopo Jupiter’s Legacy, le prossime uscite firmate Millarworld 7 Maggio 2021 - 17:30

Jupiter’s Legacy, la serie tratta dalle graphic novel di Mark Millar e Frank Quitely, è da oggi disponibile su Netflix, ma quali sono le prossime uscite firmate Millarworld?

Indiana Jones: riprese in Sicilia per il prossimo capitolo della saga con Harrison Ford 7 Maggio 2021 - 17:01

A quanto pare le riprese di Indiana Jones 5 si svolgeranno in Italia, più precisamente in Sicilia...

France: Léa Seydoux nel poster e nella prima foto del film di Bruno Dumont 7 Maggio 2021 - 16:49

Léa Seydoux nel poster e nella prima foto di France, il nuovo film diretto da Bruno Dumont

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).

STAR WARS: THE BAD BATCH – EPISODIO 1 | RECENSIONE 4 Maggio 2021 - 9:01

Debutta oggi su Disney+ Star Wars: The Bad Batch, il sequel/spin-off di The Clone Wars. Le nostre impressioni sul primo episodio.