L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

In arrivo il reboot di Buffy, senza Joss Whedon!

Di Marco Triolo

Eccoci di fronte alla madre di tutte le cattive idee. Del progetto si parla da un pezzo, ma ora diventa tristemente ufficiale: Warner Bros. e Atlas Entertainment stanno sviluppando un reboot cinematografico di Buffy l’ammazzavampiri, che più che altro si configura come un remake dell’originale film che ispirò la saga televisiva. Doug Davison, Roy Lee e l’esordiente Whit Anderson scriveranno la sceneggiatura. Commenta la Atlas:

“Whit è venuta da noi con un’elettrizzante idea su come aggiornare Buffy. C’è uno zoccolo duro di fan che attendono il ritorno del personaggio sul grande schermo. Siamo felicissimi di lavorare con Doug e Roy nel re-immaginare Buffy e il suo mondo. I dettagli sul film per ora resteranno segreti, ma posso dire che non vedrete la solita Buffy liceale, anche se sarà altrettanto intelligente, dura e sexy come la ricordiamo”.

Non vi sembra che manchi qualcosa? Ah già, Joss Whedon! Il creatore di Buffy non è neanche nominato di striscio, come si sospettava da tempo. Whedon, attualmente super-impegnato con I Vendicatori, certamente non avrebbe potuto dedicare anima e corpo al progetto, ma almeno avrebbero potuto consultarlo. Lui non l’ha presa troppo bene, e ha commentato così la notizia su E!:

“Questa è la triste immagine dei nostri tempi, in cui la gente banchetta sulle carcasse di storie che amavano da giovani, solo perché non riescono a pensare a idee originali, come ho fatto io con la mia idea per I Vendicatori, che ho pensato da solo. […] Ho sempre pensato che Buffy sarebbe sopravvissuta dopo la mia morte. Ma intendevo proprio DOPO. Non mi piace l’idea di una mia creazione in mano ad altri, ma mi rendo conto che molte mani oltre alle mie hanno reso la serie quello che è. E non ci sono basi legali che mi permettano di fare molto più che sospirare abbastanza forte da farmi sentire. Non posso augurare a tutti coloro che provano passione per il mio piccolo mito di ammalarsi. Posso, tuttavia, annunciare che realizzerò un film di Batman. Perché quella è una franchise che ha veramente bisogno di essere aggiornata. Perciò aspettatevi presto “Il cavaliere oscuro che trionfa molto prima dell’altro e inoltre a pochi soldi e a Toronto”: il reboot uscirà in un cinema vicino a voi”.

Whedon ha pienamente ragione, e mi chiedo anche quale “zoccolo duro di fan” esattamente stia aspettando un reboot di Buffy senza Whedon o Sarah Michelle Gellar. La miopia di certe persone non ha davvero fine. Che ne pensate?

(Fonte: Cinemablend)


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il produttore Scott Rudin lascia tutti i suoi progetti dopo le accuse di abusi ai dipendenti 20 Aprile 2021 - 21:30

Il mega-produttore, premio Oscar per Non è un paese per vecchi, ha fatto un passo indietro dopo una serie di pesanti accuse

Ted Lasso: la seconda stagione dal 23 luglio su Apple TV+, ecco il trailer! 20 Aprile 2021 - 20:53

Apple TV+ ha diffuso il trailer della seconda stagione di Ted Lasso, la serie sportiva interpretata e creata da Jason Sudeikis.

Cannes 2021: confermati The French Dispatch e Benedetta di Paul Verhoeven 20 Aprile 2021 - 20:45

I nuovi film di Wes Anderson e Paul Verhoeven, già selezionati l'anno scorso, verranno presentati sulla Croisette

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.