L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Harry Potter 7: quasi 7.5 milioni di euro in Italia!

Di Leotruman

Dopo aver raccolto ben 125 milioni di dollari nel suo primo weekend americano, il sesto miglior esordio di sempre (qui il post) possiamo affermare che  Harry Potter e i Doni della Morte: parte prima ha sbancato anche il botteghino italiano.

Harry Potter E I Doni Della Morte Poster Italia 01

I dati che sono arrivati ci dicono che Harry Potter 7 ha raccolto nei suoi primi 3 giorni in Italia ben 7.452.768 euro! La media per sala è elevatissima, quasi 9mila euro per ognuna delle 836 copie monitorate.

Questa significa che nella sola giornata di ieri il film ha incassato quasi 3.5 milioni di euro, una delle migliori domeniche di sempre!

Molti si aspettavano che il film superasse gli 8 milioni di euro e qualcuno mostra una punta di delusione, ma non si può dimenticare che questo è il quarto miglior weekend della storia del botteghino italiano posizionandosi dietro a Avatar (9.652.000 euro), Alice in Wonderland (8.155.000) e Il Codice da Vinci (7.951.000)!

Tutto questo secondo i dati Cinetel, che ricordiamo monitora circa l’85% delle sale per questo il dato reale è sicuramente più elevato e dovrebbe superare gli 8 milioni certamente. Infatti il sito americano BoxofficeMojo indica un incasso totale (stimato) in Italia di 11.5 milioni di dollari, che corrispondono a poco più di 8.4 milioni di euro! Tuttavia dobbiamo, ai fini statistici, prendere il dato Cinetel come quello ufficiale anche per rendere possibili confronti futuri visto che anche le cifre riportate qui sopra degli altri grandi successi sono quelle ufficiali e non “ritoccate” (ad esempio Il Codice Da Vinci incassò una cifra vicina ai 9 milioni in realtà, mentre Avatar riuscì a superare i 10 milioni).

In ogni caso il film ha segnato il record come miglior esordio della saga battendo i 7.2 milioni raccolti nel 2005 da Harry Potter e il Calice di Fuoco.

Impressionante il dato globale che film ha raccolto, 205 milioni di dollari oltre ai 125.1 stimati negli USA, ma di questo ce ne occuperemo questa sera quando le cifra da stime diverranno definitive.

Saw 3D Poster Italia

Esordio al di sopra delle aspettative per un altro settimo capitolo di una saga, quello che conclude quella più redditizia di sempre per quanto riguarda gli horror.

Saw 3D ha incassato nel weekend ben 1.973.002 euro in soli 272 schermi, con una media superiore ai 7mila euro.

Il film è stato proiettato nella quasi totalità delle copie nel formato in tra dimensioni, e il costo maggiorato del biglietto ha certamente aiutato. In ogni caso la crescita rispetto al sesto deludente episodio (solo 403mila euro nel primo weekend!) è stata veramente notevole. In Italia ancora una volta il 3D funziona, e spesso costituisce un fattore che attira elevati incassi (vedi Step Up 3D).

Uscito mercoledì scorso il film è già a quota 2.476.972 euro in 5 giorni di programmazione e potrebbe senza problemi superare i 5.2 milioni di Saw II e diventare l’episodio più ricco nel nostro paese.

Terza posizione per Maschi contro Femmine, che lascia la prima posizione dopo ben 3 settimane passate al vertice.

La commedia di Fausto Brizzi riesce ad incassare altri 855.155 euro in questo affollato weekend per un totale che a questo punto è a quota ben 12.530.923 euro.

Ancori pochi euro e supererà i 12.6 milioni di Notte prima degli Esami: oggi e diverrà il maggior incasso per un film del regista (che continua a mantenere la sua altissima media di oltre 10 milioni a film).

Tenuta non eccezionale per The Social Network, che dopo dei buoni dati feriali sembra aver subito eccessivamente la concorrenza in questo fine settimana.

La bellissima pellicola di David Fincher ha raccolto 573.718 euro per un totale di 1.713.900 euro dopo 10 giorni nelle sale. Potrebbe ancora tranquillamente superare i 3 milioni di euro, cifra che nemmeno i più acclamati blockbuster hollywoodiani sono riusciti a superare in questo strano autunno.

Benvenuti al Sud scivola al quinto posto in questo suo ottavo weekend nelle sale italiane. Tuttavia grazie ai 549.002 euro incassati anche negli ultimi 3 giorni, la pellicola con Claudio Bisio raggiunge la fantastica cifra di 28.582.413 euro!

Si tratta ufficialmente del secondo maggior incasso di sempre per un film italiano (secondo Cinetel) piazzandosi dietro a La Vita è bella con 31.2 milioni di euro e subito davanti a Chiedimi se sono felice fermo a 28.4 milioni. Complimenti!

Un Marito di Troppo Poster USA

Sesta posizione per l’unica altra nuova uscita che è riuscita ad entrare in top-ten, Un Marito di Troppo che ha incassato 505.885 euro.

La commedia con Uma ThurmanColin FirthJeffrey Dean Morgan ha una media decente di 2600 euro ed è riuscita a ritagliarsi una sua fetta di pubblico in questo fine settimana molto difficile. Potrebbe chiudere anche sopra i 2 milioni se dovesse tenere bene.

Crollo pesante per Ti Presento un amico dei Vanzina con Raoul Bova protagonista, che settimana scorsa avevevamo trovato sul podio.

Le pellicola nel weekend ha raccolto solo altri 452.092 euro per un totale deludente di 1.576.342 euro in 10 giorni.

Tenuta molto buona per Stanno Tutti Bene con Robert De Niro, che perde pochissimo rispetto allo scorso weekend e riesce a superare la maggior parte delle uscite dell’ultimo fine settimana.

Altri 434.636 euro negli ultimi 3 giorni e un discreto totale di 1.175.697 euro per questo film che negli USA ha decisamente floppato con meno di 10 milioni di dollari raccolti.

Delusione invece per Unstoppable di Tony Scott con protagonisti Denzel WashingtonChris PineRosario Dawson che perde molto e incassa solo altri 310.796 euro per un totale che supera a mala pena il milione di euro.

Chiude la top-ten l’horror Devil con 293.162 euro e un totale anche per lui di 1 milione tondo.

Fuori classifica segnaliamo la 12esima posizione di Noi Credevamo, che grazie all’aumento di numero di sale a disposizione incassa altri 244.697 euro per un totale di 434mila euro in 10 giorni. Potrebbe superare anche il milione di euro con il buon passaparola che sta ottenendo (anche se ne è costati 6…)

Terribile risultato per Scott Pilgrim vs. The World, uscita tecnica che ha incassato 136.490 euro e non è andato oltre la 15esima posizione, mentre in 17esima troviamo I fiori di Kirkuk con quasi 88mila e infine Dalla Vita in Poi 19esimo con 70mila euro.

Chi avrà vinto i round speciali della nostra Boxoffice Cup? Lo scopriremo tra pochissimo! Tornata in ogni caso stasera per gli aggiornamenti sul boxoffice mondiale per quanto riguarda Harry Potter!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

La casa di carta: terminate le riprese della stagione 5, l’annuncio ufficiale 16 Maggio 2021 - 13:00

La quinta e ultima stagione della serie spagnola arriverà prossimamente su Netflix

Crudelia: il lato Dark di Emma Stone nella Londra Punk Rock degli anni ’70 16 Maggio 2021 - 12:00

Crudelia racconta le origini di una delle antagoniste più celebri, e alla moda, del mondo del cinema. Abbiamo seguito la conferenza stampa virtuale del film, che ci ha permesso di conoscere meglio questa storia, che ha già conquistato la trama oltreoceano.

Snake Eyes – Nuovo poster, stasera il trailer agli MTV Movie Awards 16 Maggio 2021 - 11:00

Il trailer di Snake Eyes sarà trasmesso durante gli MTV Movie Awards di stasera, ma intanto è disponibile un altro poster del film.

Love, Death & Robots, la seconda stagione 14 Maggio 2021 - 15:49

Sbarca su Netflix la seconda stagione di Love, Death & Robots: pochi robot, un po' di amore, abbastanza morti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.