Condividi su

09 ottobre 2010 • 16:43 • Scritto da

Guai giudiziari per la produzione di Transformers 3

Era una cosa prevedibile e alla fine è successa: la famiglia di Gabriella Cedillo, la ragazza coinvolta nell’incidente accaduto durante le riprese di Transformers 3 in Indiana, ha fatto causa alla produzione. Stando alle ultime voci circolate sembrava che l’intervento alla quale la ragazza si era sottoposta fosse andata a buon fine, ma la situazione […]
Post Image
0

Era una cosa prevedibile e alla fine è successa: la famiglia di Gabriella Cedillo, la ragazza coinvolta nell’incidente accaduto durante le riprese di Transformers 3 in Indiana, ha fatto causa alla produzione. Stando alle ultime voci circolate sembrava che l’intervento alla quale la ragazza si era sottoposta fosse andata a buon fine, ma la situazione sembra essere diversa. Gabriella ha subito un danno permanente al cervello, è rimasta sfigurata e soffre di menomazioni varie. Queste le dichiarazioni del legale della famiglia Cedillo, comparse sul sito Chicagobreakingnews.com:

La Cedillo era con 80 comparse e stava guidando la propria macchina in una strada parzialmente sgomberata per girare le scene. Mentre lei e gli altri stunt guidavano, i loro veicoli venivano spostati, attraverso braccia meccaniche e cavi che servivano a farli “volare” in aria, nella corsia opposta a circa 80 km/h. Il giorno dell’incidente il cavo a cui era attaccata una vettura molto vicina a quella della Cedillo si è staccato, colpendo il cofano e il parabrezza della ragazza e apparentemente anche la testa.

Sopra trovate una foto del veicolo dopo l’incidente. Queste invece sono le dichiarazioni di un portavoce della Paramount:

Siamo terribilmente dispiaciuti che sia accaduto questo incidente. I nostri pensieri, le nostre preghiere e i nostri migliori auguri sono rivolti verso Gabriella, la sua famiglia e a tutti coloro che le sono vicini. La produzione continuerà a fornire tutto l’aiuto necessario a Gabriella e alla sua famiglia durante questo momento difficile.

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *