L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Shyamalan vs Nolan: parte terza

Di Leotruman

Ed eccoci giunti alla terza ed ultima parte della nostra sfida tra due importanti registi, M. Night Shyamalan e Christopher Nolan, che abbiamo preparato per voi in occasione dell’uscita delle loro pellicole, che avviene proprio oggi nel nostro paese.

Infatto L’Ultimo Dominatore dell’Aria di Shyamalan sbarca con 355 copie, di cui addirittura 282 nel formato 3D, mentre Inception di Nolan con Leonardo Di Caprio protagonista arriva addirittura in 610 sale cinematografiche!

Nel prima parte della sfida abbiamo passato in rassegna gli incassi dei film di Shyamalan (qui), nella seconda di ieri quelli di Nolan (qui), mentre oggi confronteremo le loro carriere in base  a dati oggettivi come nomination e premi vinti, voti della critica e quelli del pubblico, in modo che nei commenti possiate eleggere quello che per voi personalmente è il vincitore della sfida.

Iniziamo il nostro confronto sulla base delle nomination e dei premi vinti dai registi stessi e dai loro film. Al mondo esistono centinaia di premi della critica, ma i più importanti sono indubbiamente gli Academy Awards, i Golden Globes, i DGA (Directors Guild of America), i WGA (Writers Guild of America), i PGA (Producers Guild of America), gli Indipendent Spirit Awards (gli Oscar del cinema indipendente) e infine i Razzie Awards (i contro-Oscar, detti anche “Pernacchie d’Oro”). Saranno questi i premi che confronteremo.

The Last Airbender Manoj Night Shyamalan Noah Ringer Foto Dal Set 88

Shyamalan indubbiamente fece man bassa di nomination e premi con la sua prima grande produzione, Il Sesto Senso: 6 nomination agli Oscar (Miglior Film, Regia, Sceneggiatura Originale, Montaggio e Miglior Attore e Attrice non protagonisti) che purtroppo non portarono a nessuna statuetta (era l’anno di American Beauty), 1 nomination ai DGA e una ai WGA per Shyamalan (visto che non solo ha diretto ma anche scritto il film) e 2 nomination ai Golden Globes (per Sceneggiatua e Attore non protagonista, il giovane Haley Joel Hosment).

A parte una nomination agli Oscar di The Village per la Miglior colonna sonora, tutti gli altri film del regista indo-americano non ricevettero più alcun importante riconoscimento, se non 2 Razzie Award vinti personalmente da Shyamalan come Peggior Regista e Peggior Attore non protagonista per Lady in the Water (una doppietta più unica che rara!) più altre due nomination come Peggior sceneggiatura e Peggior Film. Anche The Happening fu nominato a 3 Razzies, ma non ne vinse (fortunatamente) nessuno.

Shyamalan nella sua bacheca personale ha sia quindi 2 Nomination agli Oscar che 2 Razzie Awards: questo esemplifica perfettamente la sua carriera, con un picco iniziale meritatissimo, e una graduale discesa da cui speriamo si riprenda presto visto le capacità autoriali e registiche dimostrate agli inizi. Le sorti al botteghino delle sue pellicola sembrano però in ripresa, visto il successo de L’Ultimo Dominatore dell’Aria.

Il Cavaliere Oscuro Immagini dal Set 10 Morgan Freeman Lucius Fox Christopher Nolan

Christopher Nolan vanta numerosi premi nonostante abbia filmato solo 6 pellicole in 10 anni di carriera.

Memento gli regalò la prima personale nomination agli Oscar per la Miglior Sceneggiatura Originale (condivisa con il fratello Jonathan) ma anche quella al Miglior Montaggio. Fu nominato anche ad 1 Golden Globe (sempre per la sceneggiatura) e ai DGA. Ma fu agli Indipendent Spirit Awards dove il film fece abbuffata di premi: su 5 nomination vinse 4 statuette per Miglior Film, Regia, Sceneggiatura e Miglior Attrice non-protagonista (la bravissima Carrie-Anne Moss).

Batman Begins ebbe invece due nomination contrastanti: una agli Oscar per la Miglior Fotografia, e una ai Razzie Award come Peggior Attrice non-protagonista a Katie Holmes (che in quel momento si era appena fidanzata con Tom Cruise ed era sotto l’attacco dell’opinione pubblica americana): non vinse né uno né l’altro. Nomination agli Oscar anche per The Prestige, sempre per la Miglior Fotografia e Scenografia.

La Cappella Sistina di Nolan è però stata indubbiamente Il Cavaliere Oscuro: 8 nomination agli Oscar e 2 vinti per Miglior Montaggio Sonoro e soprattutto per il Miglior Attore Non-Protagonista, statuetta purtroppo attribuita postuma al giovane Heath Ladger, morto solo pochi mesi prima (che vinse anche il Golden Globe). Il film ebbe anche 1 nomination ai DGA, WGA e PGA e addirittura vinse un Grammy Award per la Miglior Colonna Sonora. Un grandissimo successo non solo di pubblico, ma anche di critica!

Ora proviamo invece a confrontare i due registi utilizzando l’ausilio di semplici numeri: elencherò i voti in 10/10 dato dagli utenti di Imdb.com, il più grande database cinematografico al mondo e rappresentativo del grado di apprezzamento degli spettatori di tutto il mondo, e il voto in percentuale (0-100%) del sito RottenTomatoes, un aggregatore on-line di recensioni di membri certificati della critica mondiale e rappresentativo quindi del grado di apprezzamento degli specialisti del settore.

Il confronto sembra veramente impietoso, vista la votazione media di 6.4/10 per i i film di Shyamalan da parte degli spettatori, e solo il 47% come percentuale media di recensioni positive della critica. Nolan dal canto suo ha invece 8.5/10 come voto medio su Imdb e addirittura una media di 84% di recensioni positive su RottenTomatoes.

Tornando a parlare però di incassi, Nolan primeggia anche a  livello globale con quasi 2.4 miliardi di dollari raccolti dalle sue pellicole (di cui 1.8 solo da Inception e Il Cavaliere Oscuro) contro i 2.1 miliardi di Shyamalan, ma parlando del nostro paese la situazione si inverte.

Infatti i 6 film di Shyamalan hanno incassato ben 42.9 milioni di euro (media di 7.1 milioni a film) contro i 26.7 milioni di euro di Nolan raccolti dalle 5 pellicole di Nolan (5.3 milioni di media).

In questi incassi ovviamente mancano quelli di Inception e de L’ultimo Dominatore dell’Aria: chissà se il divario verrà colmato o ulteriormente aumentato…

Riassumendo, la carriere dei due registi stanno avendo andamenti diversi ed è innegabile, con Chris Nolan sulla cresta dell’onda grazie agli indici di gradimento di critica a pubblico e agli incassi soprattutto degli ultimi due film, mentre Shyamalan dopo un esordio fulmineo sembra aver perso pezzi strada facendo. Forse l’incasso del suo ultimo film in netta crescita potrebbe fargli ritrovare la serenità necessaria per farci nuovamente apprezzare le sue capacità di autore, che aveva così ben mostrato con le sue prime pellicole e che il pubblico aveva decisamente apprezzato.

Dopo aver esaminato i due registi, qual’è il vincitore della sfida secondo voi? Quale tra i due è il vostro preferito e chi uscirà vincitore dalla calda sfida del weekend?

Scrivete nei commenti al post il nome del vincitore dandoci la vostra personale motivazione e dicendo se andrete a vedere Inception o L’Ultimo Dominatore dell’Aria nel weekend.

Inoltre avete ancora tempo fino alle 15 per partecipare alla BoxofficeCup… correte!

Fonte dei dati: Imdb, RottenTomatoes

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Grand Army – Netflix mette a disposizione il primo episodio su Youtube 25 Ottobre 2020 - 18:00

A circa una settimana dall'uscita di Grand Army su Netflix, il primo episodio è disponibile gratuitamente su Youtube. La serie è tratta da una pièce teatrale di Katie Cappiello.

Titans promette novità su Red Hood per domani: ecco il teaser 25 Ottobre 2020 - 17:00

L'account Twitter di Titans ha pubblicato un brevissimo teaser che annuncia novità su Red Hood per la giornata di domani: vedremo la prima immagine di Jason Todd con il costume del vigilante?

Shang-Chi, il regista Destin Daniel Cretton annuncia la fine delle riprese 25 Ottobre 2020 - 16:00

Il regista Destin Daniel Cretton annuncia la fine delle riprese di Shang-Chi and the Legend of the Ten Rings con una foto dal set.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).