L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Shrek ancora in testa in Italia ma ottimo esordio per Resident Evil

Di Leotruman

Interessante sfida quella appena conclusa in Italia, tra Shrek e vissero felici e contenti e tante importanti nuove uscite.

Nonostante la grande offerta nelle sale, gli incassi sono sensibilmente inferiori rispetto a quello dello scorso anno (-17%) quando L’Era Glaciale incassava oltre 3 milioni di euro nel suo terzo weekend di programmazione.

In questo penultimo fine settimana estivo Shrek e vissero felici e contenti mantiene la testa della classifica con 1.509.821 euro raccolti e un totale aggiornato di 14.576.343 euro. Il calo è stato del 48% e se dovesse mantenere questo ritmo chiuderà intorno ai 17 milioni di euro, inferiori ai precedenti capitoli, ma indubbiamente un buon risultato per un film di animazione nel nostro paese.

Resident Evil Afterlife Poster USA 2

Stupisce il secondo posto di Resident Evil: Afterlife, quarto capitolo della saga horror che vede ancora protagonista la bella Milla Jovovich. Nelle 270 sale monitorate, di cui la quasi totalità nel formato 3D, la pellicola ha incassato 1.344.277 euro, con la miglior media per sala della top-ten (quasi 5mila euro).

Si tratta del miglior esordio per una film di Resident Evil nel nostro paese (da attribuire principalmente al sovrapprezzo 3D) e replica quanto avvenuto nel weekend USA, dove è uscito in contemporanea e dove ha già incassato oltre 27 milioni di dollari (qui il post con gli incassi americani), che diventano addirittura 74 milioni globali.

Dopo un esordio del genere, si comprende meglio il rumor della protagonista che afferma che il quinto capitolo si farà sicuramente

Solo terza piazza per l’atteso La Solitudine dei numeri primi, che dopo aver deluso i critici alla Mostra del Cinema di Venezia sembra non aver convinto neanche il pubblico italiano.

Nonostante le quasi 400 sale a disposizione (e le 2 milioni di copie vendute dal libro di Paolo Giordano), il film di Saverio Costanzo ha incassato solamente 906.609 euro, con una media per sala deludente di 2444 euro.

Ci si aspettava decisamente di più da una delle trasposizioni più attese degli ultimi anni e anche se il passaparola dovesse essere positivo, il film non potrà di certo replicare i buoni risultati ottenuti ad esempio da Gomorra ( 10 milioni di euro) o da Il Cacciatore di Aquiloni (8.1 milioni), altri due best-seller trasformati in film negli ultimi anni con grande successo di critica e pubblico.

The American Poster Italia

Addirittura peggio per l’altra nuova uscita The American, capace di incassare solamente 511.669 euro nei 3 giorni con una media per sala di 1847 euro.

Si tratta di uno dei peggiori esordi per un film di George Clooney degli ultimi anni, e se seguirà la stessa sorte che sta avendo al botteghino americano (grosso calo dopo un buon primo weekend), si capisce come questa pellicola non potrà rappresentare l’ennesimo successo nel palmarès dell’attore.

Solo il 39% in meno per Giustizia Privata, una delle sorprese di questo inizio stagione. Il film con Gerard Butler incassa altri 482.299 euro e raggiunge i 3.9 milioni totali. Chiuderà sopra i 5 milioni, un risultato interessante e inatteso alla vigilia.

Incassi dimezzati sia per I Mercenari che per The Karate Kid in questo secondo weekend di programmazione.

Mentre il film di Stallone grazie ai 465.079 euro incassati negli ultimi 3 giorni raggiunge un discreto parziale di 2.368.467 euro (grazie anche ai buoni dati infrasettimanali), la pellicola con Jaden Smith e Jackie Chan ne raccoglie 402.750 di euro per un totale decisamente inferiore, poco più di 1.6 milioni in 10 giorni.

Regge ancora bene e sorprende L’Apprendista Stregone con Nicolas Cage e Monica Bellucci: 362.637 euro a quasi un mese dalla sua uscita e un totale che ora sfiora i 7 milioni di euro!

Somewhere Poster USA

Chiude il vincitore della Mostra del Cinema di Venezia conclusasi proprio sabato, Somewhere della regista Sofia Coppola. Con 322.732 euro, e il calo più contenuto della top-ten (34%), dovrebbe beneficiare dell’attenzione derivata dall’importante vittoria e migliorare sicuramente il totale di 1.1 milioni di euro nelle prossime settimane.

Saluta invece la classifica il deludente Nightmare con 131.694 euro e un totale che non ha ancora raggiunto i 2 milioni.

Una curiosità: ha sfiorato l’ingresso in classifica il primo capitolo di Resident Evil, che uscito in sole 5 sale ha raccolto 41.670 euro, conquistando la 12esima posizione e con la media stellare di 8334 euro (la migliore della classifica) e battendo addirittura una delle altre nuove uscite veneziane, l’acclamato 20 sigarette capace solo di raccogliere 40mila euro in 51 sale (media di 785 euro).

Chi si è aggiudicato la vittoria delle BoxofficeCup in questo weekend meriterebbe proprio un bel premio visto il sorprendente e inatteso responso della classifica. Se volete essere voi a vincere il prossimo round, potete già effettuare la vostra previsione d’incasso! (qui il link per partecipare).

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Ad Astra – Brad Pitt fra le stelle nel nuovo poster IMAX 23 Agosto 2019 - 10:30

La nuova locandina di Ad Astra per il formato IMAX ritrae Brad Pitt nello spazio. Il film fantascientifico di James Gray uscirà nelle sale italiane il prossimo 26 settembre.

Box Office Italia: il ruggito del Re Leone continua a farsi sentire 23 Agosto 2019 - 9:45

Il Re Leone continua a regalare soddisfazioni. Seguono Fast & Furious - Hobbs & Shaw e Il signor Diavolo.

Unbelievable – Nessuno crede a Marie nel trailer della serie Netflix 23 Agosto 2019 - 9:30

La versione di Marie, vittima di stupro, viene continuamente messa in discussione nel nuovo trailer di Unbelievable, serie che uscirà su Netflix il prossimo 13 settembre.

Yado – Red Sonja (FantaDoc) 22 Agosto 2019 - 14:49

La storia di Yado (Red Sonja) con Brigitte Nielsen e Arnold Schwarzenegger: come una certa modella danese si è ritrovata a portare sulle spalle l'eredità di Conan il barbaro. Morendo di freddo in Abruzzo.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Kronos, sfida al passato 21 Agosto 2019 - 16:20

La storia della serie TV Kronos - Sfida al passato (The Time Tunnel) e dei suoi viaggi nel tempo all'insegna del riciclo totale e delle sfighe cosmiche. Con un pizzico di John Williams.

7 cose che forse non sapevate su Nino il mio amico ninja 20 Agosto 2019 - 14:38

Dall'inquietante versione live action al remake e al treno dedicato, sette curiosità su Nino il mio amico ninja.