L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Pezzi di cinema: Ladyhawke (1985)

Di Marco Triolo

Approdiamo oggi, via Richard Donner (produttore del precedente “pezzo di cinema”, Ragazzi perduti) a Ladyhawke, uno dei film che personalmente amo di più. Una pellicola magica, uno dei migliori episodi della filmografia di Donner, in bilico tra fascino e ironia, e dotato di un cast perfetto composto da Michelle Pfeiffer, Matthew Broderick, Rutger Hauer e Leo McKern. Il film racconta la tormentata storia d’amore tra la bellissima Isabeau d’Anjou (Pfeiffer) e il capitano della guardia del Vescovo di Aguillon, Etienne Navarre (Hauer). I due sono eternamente divisi da una maledizione lanciata proprio dal Vescovo, geloso dell’affetto di Isabeau per Navarre: di giorno, lei si tramuta in falco, di notte lui in lupo. Solo all’alba e al tramonto, i due possono brevemente vedersi in forma umana. Ma c’è un modo per spezzare la maledizione: uccidere il Vescovo durante una vicina eclisse. Ad aiutarli, ci saranno il ladruncolo Philippe Gaston (Matthew Broderick, vero protagonista del film) e il monaco Imperius (McKern).

Nella versione originale, la cittadina in cui si svolgono le vicende è chiamata Aquila, non Aguillon, libero adattamento italiano che presenta una maggiore coerenza con i nomi francofoni dei protagonisti. Eppure, Donner ha girato quasi tutto nel Parco nazionale dell’Abruzzo, a Campo Imperatore, Rocca Calascio e poi nelle province di Cremona, Piacenza, Parma e, naturalmente, L’Aquila. La colonna sonora – contestata per l’uso dei synth in un’ambientazione medievale, ma che io adoro – è stata scritta da Andrew Powell, collaboratore degli Alan Parsons Project. Alan Parsons ha svolto in questo caso la funzione di produttore.

La storia di Ladyhawke è molto classica, ma il modo in cui Donner la mette in scena e la fotografa rende questo film un piccolo capolavoro. Qui sotto, la spettacolare entrata in scena di Navarre, con il tema portante del film sparato a tutta velocità!

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Sam Raimi pronto per dirigere un altro film horror! 19 Ottobre 2019 - 11:00

Dopo Drag Me to Hell, Sam Raimi è pronto per tornare dietro la macchina da presa. Il regista dirigerà un nuovo horror che unirà le atmosfere di Castaway a quelle di Misery.

Maleficent, Joker, Jesus Rolls e El Camino (Il Podcast Senza Nome #1) 19 Ottobre 2019 - 10:50

Inauguriamo oggi una nuova rubrica dei podcast di ScreenWeek. Francesco “Frank” Lotta, Tabata Caldironi e Filippo della nostra redazione parlano dei film in sala e dei principali contenuti presenti sulle piattaforme streaming.

Kyoto Animation – Annunciata la funzione commemorativa per i primi di novembre 19 Ottobre 2019 - 10:48

A tre mesi dalla strage causata dall'incendio doloso dello Studio 1 della Kyoto Animation, ecco il punto della situazione. A novembre si terrà una funzione commemorativa in Giappone mentre in Italia proseguono le raccolte fondi

La storia di Balle Spaziali (FantaDoc) 17 Ottobre 2019 - 10:00

Come Balle Spaziali ha fatto morire dal ridere George Lucas... e quasi fatto morire e basta Mel Brooks: storia di una parodia legata a filo doppio con la saga che l’ha ispirata.

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – Il Calabrone Verde 16 Ottobre 2019 - 13:00

La storia de Il Calabrone Verde: quando Bruce Lee faceva l'autista di un vigilante mascherato, menava Batman e terrorizzava Robin...

7 cose che forse non sapevate su Goldrake 15 Ottobre 2019 - 12:00

Il prototipo, il remake di Goldrake, i nomi italiani e Lost in Translation: sette cose che forse non sapevate su Atlas Ufo Robot.