L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

La Solitudine dei Numeri Prima sfida Resident Evil e Clooney

Di Leotruman

Ci aspetta un grande weekend di cinema, che inizia proprio oggi con l’uscita di pellicole molto interessanti e diverse tra loro. Puntuali come ogni venerdì mattina presentiamo le probabilità di incasso dei principali contendenti del weekend.

La solitudine dei numeri primi Poster Italia

La principale uscita è rappresentata da La Solitudine dei Numeri Primi, proiettato proprio l’altro giorno alla Mostra del Cinema di Venezia dove è in concorso (evento che stiamo seguendo in questa pagina speciale per voi) e dove è stato accolto con pareri contrastanti dalla critica.

Come reagirà il pubblico a questa trasposizione sul grande schermo ad opera del regista Saverio Costanzo di uno dei più grandi fenomeni letterari degli ultimi anni? Infatti il libro del giovane Paolo Giordano, vincitore del premio Strega nel 2008 a soli 26 anni, ha venduto in Italia ben 1.5 milioni di copie.

Riuscirà il film a non deludere chi ha amato il libro di Giordano? E soprattutto riuscirà a portare i lettori in sala? Medusa crede di sì visto che lo fa uscire addirittura in 380 sale, un cifra molto importante e anomala per un prodotto di questo tipo.

L’incasso è decisamente imprevedibile e molto dipenderà dal passaparola. Secondo la mia previsione potrebbe anche raccogliere 1.4 milioni di euro nei 3 giorni, ma i fattori in gioco da cui dipende la sorte del film sono molti…

Resident Evil Afterlife Poster Italia 01

Non semplice la previsione d’incasso anche di Resident Evil: Afterlife, quarto capitolo della saga horror basato sul noto videogame che esce oggi in contemporanea con gli USA.

Mentre in patria la prima posizione è praticamente certa, vista la quasi assenza di rivali, in Italia potrebbe comportarsi discretamente grazie al fattore 3D dalla sua, anche se la prima posizione sembra improbabile. Il terzo capitolo, Extinction, nel 2007 esordì con 858.000 euro mentre fece meglio Apocalypse nel 2004 con 1.278.000 euro raccolti nel primo weekend.

Resident Evil: Afterlife esce in 285 copie, di cui addirittura 245 in 3D, una proporzione decisamente interessante e inedita. Il fattore 3D sarà un vantaggio, oppure una zavorra per il film di Paul W.S. Anderson?

La previsione per i 3 giorni secondo me si aggira intorno al milione di euro, ma il margine è elevato perché grazie al 3D la media per sala potrebbe schizzare e far incassare al film anche 1.5 milioni (sinceramente improbabile, ma possibile).

The American Poster Italia

Discreto numero di copie anche per la terza uscita di rilievo di questo fine settimana, The American.

Il thriller con protagonista George Clooney e la nostra Violante Placido, scartato dalla Mostra di Venezia ha ben esordito nello scorso weekend negli USA guadagnando la prima posizione in classifica con circa 16 milioni di dollari raccolti nel weekend lungo del Labor Day (qui il post).

Gli italiani che amano Clooney correranno in massa a vedere questo film, che è stato ambientato per buona parte in Abruzzo (scelta fortemente voluta dal protagonista)?

I precedenti film dell’attore sono stati Tra le nuvole, che ben esordì a gennaio con 1.409.000 euro per concludere la sua ottima corsa a 5.7 milioni (ma aveva dalla sua il fattore Oscar), mentre L’Uomo che fissa le capre nel novembre scorso incassò 1.187.000 euro nel primo fine settimana per finire a 3.7 milioni.

Clooney garanzia di incassi nel nostro paese, come potete vedere. Con 275 sale disposizione quanto riuscirà ad incassare il film del bravo (e bello) George? Visto che non siamo in pieno inverno, l’incasso potrebbe essere sensibilmente inferiore rispetto ai precedenti, almeno all’esordio. Però ha tutte le carte in regola per giocarsi la seconda posizione con Resident Evil e raggiunge il milione di euro nei 3 giorni.

Dimenticavo, seconda posizione tra nuove uscite visto che Shrek e vissero felici e contenti, dopo aver incassato 2.8 milioni nel suo secondo weekend potrebbe sorprendere in questo suo terzo e addirittura mantenere la testa della classifica.

Ultima pellicola di cui ho i dati disponibili è My Son My Son What Have Ye Done del regista Werner Herzog, che esce con solo 13 copie, mentre il numero di sale di 4bia e di 20 Sigarette è imprecisato. In ogni caso rischiamo di non trovarli neanche in top-ten lunedì mattina…

E voi su quale film scommettete? Shrek batterà tutti i nuovi rivali?

Se volete giocare con noi, potete effettuare la vostra previsione d’incasso nella nostra BoxofficeCup: avete tempo fino alle ore 15, affrettatevi!!

Fonte dei dati: E-duesse, MyMovies

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Dollface: su Disney+ arriva la serie con Kat Dennings prodotta da Margot Robbie 4 Marzo 2021 - 21:15

Tra le nuove serie in arrivo su Star, il sesto brand a essere incluso all’interno di Disney+, troviamo Dollface, una comedy targata Hulu che vede come protagonista Kat Dennings, volto di Darcy Lewis nella serie WandaVision.

SpongeBob: via libera per lo spin-off dedicato alla stella marina Patrick 4 Marzo 2021 - 20:48

Nickelodeon ha dato il via libera allo spin-off di SpongeBob SquarePants dedicato a Patrick Stella.

WandaVision – Le Teorie sul finale in vista dell’ultimo episodio 4 Marzo 2021 - 20:30

Manca ormai solo un episodio al termine di WandaVision: ecco le ultime teorie in vista del finale della serie!

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.