L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Inception vince il weekend in Italia, ma senza strafare

Di Leotruman

Ecco finalmente il responso alla sfida che ci ha appassionato negli ultimi giorni e che avevamo anticipato con una serie di post, confrontando in particolare i registi M. Night Shyamalan e Christopher Nolan e le loro carriere.

La sfida è stata vinta da Inception di Nolan con Leonardo Di Caprio protagonista, che ha raccolto 2.634.764 euro nei suoi primi 3 giorni di programmazione nel nostro paese.

Inception Poster Italia

Il dato per certi versi è al di sotto delle aspettative, che erano elevatissime visto gli incassi stratosferici negli USA e in Italia. La media per sala di 4558 euro ci fa capire che tuttavia l’esordio è decisamente buono, anche se non eccezionale, e che se il gradimento del pubblico dovesse essere alto il passaparola non avrà difficoltà a spingere la pellicola verso i 10 milioni di euro (un po’ replicando il suo cammino in patria, con un esordio da 60 milioni per chiudere a quasi 300 milioni!).

The Last Airbender Poster Italia 01

Sopra le aspettative invece il dato de L’ultimo Dominatore dell’Aria di Shyamalan che conquista la seconda posizione con 2.189.029 euro.

La media per sala è la più alta della classifica, ben 5115 euro, e dipende da due fattori: il minor numero di sale a disposizione rispetto ad Inception (428 contro 578, quelli monitorati) e il costo maggiorato dei biglietti in 3D visto che proprio il film di Shyamalan è uscito in tre quarti delle sue sale nel redditizio formato tridimensionale.

Infatti confrontando il numero di spettatori (392mila per Inception contro i 244mila de L’Ultimo Dominatore) ci rendiamo conto che ad un divario in incassi ridotto (meno di 500mila euro) corrisponde una grossa fetta di biglietti staccati in meno

In molti mercati esteri la pellicola fantasy aveva ben esordito per poi crollare nelle settimane seguenti: nelle prossime settimane vedremo se sarà anche il caso dell’Italia…

Continua a sorprendere Mordimi, che riesce a rimanere sul podio grazie al buon incasso di 987.562 euro, tra l’altro con una media per sala ancora rispettabilissima di 3336 euro e un calo impensabile del 50% rispetto allo scorso fine settimana.

So che non dovremmo più sorprenderci visto che siamo uno dei pochi paesi al mondo in cui queste parodie di serie-B incassano molto e sempre, ma di fronte ad un totale di 3.464.880 euro in 10 giorni di programmazione sinceramente rimango a bocca aperta ed è meglio che non aggiunga altro.

La Passione Poster

Quarta posizione per l’altro nuova uscita del weekend, La Passione di Carlo Mazzacurati vista in concorso a Venezia.

Con 793.398 euro e una media superiore ai 3mila euro per sala, siamo di fronte ad una delle pellicole di più grande tra tutte quelle passate dalla Mostra del Cinema di Veneziza e ha rappresentato un ottimo esempio di controprogrammazione.

Chi ha perso di più, forse proprio a causa del film di Mazzacurati, è stato Mangia Prega Ama con Julia Roberts, che dopo un primo weekend non esaltante perde il 39% e raccoglie altri 779.648 euro.

Il totale di 2.654.974 è imbarazzante se pensiamo ai grandi successi passati della bella Julia nel nostro paese, ma la soglia dei 4 milioni sarà ampiamente superata e di certo non si può parlare di flop.

Calo maggiore per Sharm el Sheik, che perde il 45% e incassa altri 723.226 euro. Il totale è di 2.416.226 euro in 10 giorni, un risultato appena sufficiente.

Calo notevole per l’altro film veneziano, La Solitudine dei Numeri primi che con 338.215 euro raccolti ha perso addirittura il 57% degli incassi dello scorso fine settimana. Il totale a questo punto sfiora i 3 milioni e vista l’estenuante campagna pubblicitaria e l’ottimo materiale di partenza (2 milioni di copie per il libro di Paolo Giordano) non facciamo fatica a parlare di delusione per la pellicola.

Chiudono la top-ten Shrek e vissero felici e contenti che ha perso quasi tutte le sale 3D nel weekend e ha raccolto altri 316.667 euro per un totale di 16.581.369 euro (chiuderà oltre i 17 milioni, decisamente bene), il sequel di Come Cani e Gatti raggiunge solo ora il milione totale (304mila euro nel weekend) mentre Resident Evil: Afterlife saluta la classifica con un totale che sfiora i 4 milioni di euro e che rappresenta il miglior risultato per un film della serie horror nel nostro paese.

Qualcuno nella BoxofficeCup avrà previsto Mordimi come medaglia di bronzo del weekend? E Inception secondo voi meritava di più negli incassi?

Discutiamone proprio sulla bacheca della Boxoffice Cup italiana: potete già effettuare la vostra previsione per il prossimo weekend…


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

John Cleese commenta le scuse di Hank Azaria per il suo doppiaggio di Apu 21 Aprile 2021 - 11:11

Hank Azaria, tra i più importanti doppiatori originali de I Simpson, ha chiesto recentemente scusa per il doppiaggio di Apu Nahasapeemapetilon. Ecco il commento di John Cleese.

The Witcher, You e Cobra Kai torneranno su Netflix a fine 2021 21 Aprile 2021 - 10:30

Le nuove stagioni delle tre serie arriveranno nel quarto trimestre dell'anno, insieme ai film Red Notice ed Escape from Spiderhead

Crudelia – Nuove immagini per il live action Disney con Emma Stone 21 Aprile 2021 - 9:45

Emma Stone sfoggia i costumi di Crudelia nelle nuove foto del live action Disney, che uscirà il prossimo 28 maggio su Disney+ con accesso premium.

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.