L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

I’m Still Here: anche David Letterman sapeva!

Di Marco Triolo

A seguito delle rivelazioni di Casey Affleck, il velo di mistero intorno a I’m Still Here sta crollando rapidamente. Ormai non c’è più alcun dubbio: la cronaca di un anno nella vita della star Joaquin Phoenix non è un documentario ma un “mockumentary”. Ora salta fuori che anche il presentatore David Letterman, che ha intervistato l’attore in una puntata del suo show riproposta per intero nel film, sapeva tutto. Lo rivela Bill Scheft, uno degli autori della trasmissione:

“Dave sapeva tutto e si è divertito tantissimo perché ha potuto improvvisare. E’ stato un momento di grande televisione. Ma voglio prendermi il merito per la battuta ‘Credo di dovere le scuse a Farrah Fawcett‘. Quella gliel’ho suggerita io durante la pausa. Ho detto a diverse persone che tutti erano d’accordo, ma non solo la gente non mi crede, addirittura mi dicono che mi sbaglio e che Phoenix è schizofrenico e ha bisogno d’aiuto, altrimenti finirà come il fratello River. E io rispondo che non è così, che ho visto le annotazioni per il segmento dello show, e che tutto era una messa in scena. Ho visto il fratello di Ben Affleck mentre registrava tutto dietro le quinte”.

Insomma, l’umiliazione pubblica di Phoenix era stata deliberatamente messa in scena da due bravissimi attori. Purtroppo ho perso il film a Venezia, ma sapere tutto ciò non toglie per me fascino al progetto, anzi: se le critiche negative dicevano che il film sembrava non avere uno scopo, sapere che si tratta di un falso costruito ad arte lo rende all’istante un discorso consapevole sulla celebrità. Non resta che sperare in una distribuzione italiana. Qui sotto, per intero, l’apparizione di Phoenix al Letterman Show. Qui, invece, la nostra recensione.

(Fonte: THR)


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il produttore Scott Rudin lascia tutti i suoi progetti dopo le accuse di abusi ai dipendenti 20 Aprile 2021 - 21:30

Il mega-produttore, premio Oscar per Non è un paese per vecchi, ha fatto un passo indietro dopo una serie di pesanti accuse

Ted Lasso: la seconda stagione dal 23 luglio su Apple TV+, ecco il trailer! 20 Aprile 2021 - 20:53

Apple TV+ ha diffuso il trailer della seconda stagione di Ted Lasso, la serie sportiva interpretata e creata da Jason Sudeikis.

Cannes 2021: confermati The French Dispatch e Benedetta di Paul Verhoeven 20 Aprile 2021 - 20:45

I nuovi film di Wes Anderson e Paul Verhoeven, già selezionati l'anno scorso, verranno presentati sulla Croisette

Chi è Shang-Chi, il Bruce Lee del Marvel Universe 20 Aprile 2021 - 9:22

Storia di Shang-Chi, un eroe Marvel figlio di Bruce Lee, della TV... e della DC Comics. Eh?

Spider-Man: No Way Home, come fa a tornare il Dottor Octopus di Molina? (Non era morto?) 19 Aprile 2021 - 11:07

Laddove "morto", nei fumetti (e ora per estensione nei film) di super-eroi non vuol dire in effetti nulla di serio.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.