L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Boxoffice USA: The American batte Machete

Di Leotruman

Sta trascorrendo negli USA uno dei tradizionali weekend lunghi festivi, quello del Labor Day. Secondo la tradizione si tratta di uno dei fine settimana con gli incassi cinematografici più bassi dell’anno, e anche questo non fa eccezione.

Iniziamo a fornire ora le prime stime riguardanti gli incassi di venerdì, sabato e domenica. Vista la festività di lunedì, domani sera pubblicheremo la classifica completa del weekend lungo americano.

The American Poster Italia

A sorpresa per ora troviamo in testa The American, thriller con protagonista George Clooney e la nostra Violante Placido alla sua prima importante interpretazione a livello internazionale.

La pellicola, ambientata parzialmente nel nostro Abruzzo, è sbarcata in 2823 cinema americani mercoledì scorso con incassi modesti (quasi 1.7 milioni di dollari). Ci si aspettava che nel weekend perdesse la testa della classifica a favore di Machete, ma così non è stato.

Con 12.968.000 dollari stimati d’incassi, il film si appresta a vincere il weekend del Labor Day. La media per sala è tuttavia appena sufficiente, circa 4500 dollari e il totale è di 16.1 milioni in 5 giorni nelle sale.

Scende in seconda posizione Takers, che aveva ben esordito la scorsa settimana battendo al photofinish The Last Exorcism (qui il post).

Con un accettabile calo del 44% la pellicola dovrebbe aver raccolti altri 11.450.000 dollari per un totale di 37.9 milioni di dollari (ne è costati 32).

Machete Poster 9 USA

Piuttosto deludente l’esordio di Machete, che troviamo addirittura in terza posizione.

Il film di Robert Rodriguez è stato proiettato in anteprima alla Mostra del Cinema di Venezia che si sta tenendo proprio in questi giorni, e che stiamo seguendo dettagliatamente a questa nostra pagina speciale di Screenweek.

Con 11.3 milioni di dollari stimati, nella classifica di domani sera potrebbe anche raggiungere la seconda posizione visto lo scarto esiguo con Takers. Ma il calo lieve, ma progressivo, negli incassi di questi giorni non depongono a favore di questa ipotesi.

La media per sala è attualmente di poco superiore ai 4200 dollari per sala (2670 copie a disposizione).

Crolla del 62.5% The Last Exorcism, horror prodotto dal regista Eli Roth (Hostel).

Con altri 7.645.000 dollari incassati, il totale aggiornato di 32.4 milioni di dollari è tuttavia più che soddisfacente per una pellicola costata solamente 1.8 milioni (escluse ovviamente le spese di promozione).

Il grosso calo depone per un passaparola non proprio positivo e il film farà fatica a superare i 40-45 milioni totali.

Going the Distance Poster USA

La più grande delusione del fine settimana arriva però da Going the Distance, commedia romantica con Drew Barrymore e Justin Long uscita in contemporanea anche in Italia con il titolo di Amore a mille… miglia.

Nonostante le oltre 3000 sale a disposizione, il film esordisce in quinta posizione con solo 6.885.000 dollari e una media per sala desolante di poco inferiore ai 2300 dollari.

Attualmente il budget di produzione non è noto, ma non è difficile ipotizzare che a fine corsa avremo tra le mani un bel flop.

In classifica seguono i film che hanno comandato le classifiche delle scorse settimane, tutti con cali estremamente contenuti.

I Mercenari di Sylvester Stallone si avvicina ai 100 milioni totali. 6.592.000 dollari in questi 3 giorni (-30%) e 92.1 milioni incassati in patria fino ad oggi. The Other Guys continua a confermarsi un ottimo successo: altri 5.4 milioni al suo quarto weekend nelle sale (solo -14% rispetto allo scorso) e quasi 107 milioni in cassa.

Non male anche Eat Pray Love con Julia Roberts che cala solamente del 28% e incassa 4.850.000 dollari, con quasi 69 milioni in totale.

Chiudono la top-ten il sempre verde Inception con 4.530.000 dollari, un calo record del 7% rispetto allo scorso fine settimana e un totale di 277 milioni solo negli USA (infatti globalmente ne ha già raccolti ben 664) e Tata Matida e il grande botto con 3.575.000 dollari (22.4 milioni totale).

Da segnalare il calo di Avatar special edition, che non ha riportato in massa gli americani al cinema per rivedere il campione d’incassi della scorsa stagione (e del nuovo millennio). -42% e 7.8 milioni di dollari in 10 giorni per questa riedizione della pellicola di James Cameron contenenti 8 minuti di scene inedite.

Non resta che darci appuntamento a domani sera per la classifica completa del weekend lungo americano!

Fonte dei dati: BoxofficeMojo

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Justice League – Joss Whedon non era stato scelto da Snyder per le riprese aggiuntive 29 Ottobre 2020 - 22:51

Per la prima volta Ray Fisher spiega in dettaglio come è nata la sua battaglia contro Joss Whedon e alcuni dirigenti della Warner, colpevoli di aver creare un ambiente tossico e razzista durante le riprese aggiuntive di Justice League

Mads Mikkelsen e Armie Hammer nella spy-story The Billion Dollar Spy 29 Ottobre 2020 - 21:30

Amma Asante dirigerà il film, basato sulla storia vera di un'amicizia che contribuì a porre fine alla Guerra Fredda

Jessica Chastain contro Anne Hathaway nel remake di Doppio sospetto 29 Ottobre 2020 - 20:45

Olivier Masset-Depasse, regista dell'originale, dirigerà le due attrici nel remake americano Mother's Instinct

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).