L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
ScreenWEEKend: dopo l’Eclisse, ben poco rimane…

ScreenWEEKend: dopo l’Eclisse, ben poco rimane…

Di Marco Triolo

Brotherhood Thure Lindhardt David Dencik Foto Dal film 14

Bentornati a ScreenWEEKend, la rubrica con cui inauguriamo ogni fine settimana qui a ScreenWEEK e che da oggi cambia faccia: non più i trailer dei film, che invece troverete a inizio settimana in post come questo, ma un commento che li contestualizza nel mare magno di film in uscita. Quest’oggi ci troviamo di fronte al primo weekend veramente smorto dell’anno. Twilight Saga: Eclipse ha già fatto il suo esordio un paio di giorni fa, e adesso ci ritroviamo per le mani solamente altri due film. Il primo è Brotherhood – Fratellanza, vincitore al festival di Roma, il secondo è un fantasy tutto italiano, Butterfly Zone. Vediamoli in dettaglio. Per i trailer dei tre film vi rimandiamo, come detto, a questo post.

The Twilight Saga: Eclipse di David Slade

Non c’è molto da aggiungere a quanto già detto: qui trovate la nostra recensione e qui potete lasciare la vostra. Il terzo capitolo della saga di Twilight preme il pedale dell’azione grazie alla regia di David Slade, che viene da 30 giorni di buio. Se siete già fan della serie, allora apprezzerete, tutti gli altri probabilmente si asterranno anche stavolta. Ma tanto i miliardi li farà lo stesso.

Brotherhood – Fratellanza di Nicolo Donato

Il vincitore come miglior film al Festival di Roma giunge finalmente nelle sale italiane distribuito da Lucky Red. Fatevi un favore e andate a vederlo: per descriverlo, potremmo dire che si tratta di una via di mezzo tra Brokeback Mountain e American History X. Confusi? Niente paura, lo sono anche Lars e Jimmy, neonazi che si ritrovano coinvolti in un’appassionata e tenera storia d’amore omosessuale, che ovviamente non prelude a nulla di buono. Dirige il danese-dal-nome-italiano Nicolo Donato. Qui la nostra recensione.

Butterfly Zone – Il senso della farfalla di Luciano Capponi

E’ raro vedere un film fantastico prodotto nel nostro paese, ma con Butterfly Zone ci prova Luciano Capponi, uscendo in un periodo in cui, non essendoci molto altro in giro, forse riuscirà a farsi notare di più. La storia è quella di Vladimiro (Pietro Ragusa) che nella cantina del padre scopre un vino con il potere di aprire le porte dell’Aldilà. Tra serial killer resuscitati e misteriosi rituali, Vladimiro, aiutato dall’amico Amilcare (Francesco Martino), dovrà sciogliere l’enigma legato al padre da poco defunto.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

Echo: ecco Vincent D’Onofrio nel ruolo di Kingpin sul set della serie Marvel 9 Agosto 2022 - 21:30

Ecco Vincent D’Onofrio sul set di Echo, serie dei Marvel Studios con protagonista Maya Lopez.

The Strangers: tre sequel entreranno in produzione il mese prossimo, uno sarà diretto da Renny Harlin 9 Agosto 2022 - 20:45

La saga horror The Strangers, inaugurata nel 2008, proseguirà con tre nuovi capitoli, Renny Harlin alla regia?

The Pope’s Exorcist: Franco Nero sarà il Papa nel film su Padre Amorth 9 Agosto 2022 - 20:20

L'attore italiano affiancherà Russell Crowe, che interpreterà il celebre esorcista Padre Gabriele Amorth

The Sandman: i fan del fumetto possono dormire sonni tranquilli (recensione senza spoiler) 5 Agosto 2022 - 9:01

Neil Gaiman aveva ragione a proposito della trasposizione fedele. Ma The Sandman può piacere anche a chi il fumetto non l'ha mai letto?

Prey: il film “Predator contro i Comanche”, fortunatamente, fa il suo 3 Agosto 2022 - 18:01

E ci riesce ribaltando in continuazione i concetti di preda e predatore. Le nostre impressioni sul prequel di Predator, in uscita il 5.

MCU, perché è molto importante aver annunciato due nuovi film degli Avengers 25 Luglio 2022 - 10:06

Quello che mancava nell'MCU: una nuova pianificazione, per i prossimi tre anni, con due film degli Avengers in chiusura.