L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Una Canzone Per Te, la recensione in anteprima

Di Gabriele Niola

Una Canzone Per Te Poster Italia 01Regia: Herbert Simone Paragnani
Cast: Emanuele Bosi, Michela Quattrociocche, Agnese Claisse, Martina Pinto, Guglielmo Scilla
Anno: 2010

Una delle cose più interessanti del cinema commerciale italiano di questi ultimi anni è il genere adolescenziale. Foraggiato da un pubblico molto ben disposto, vasto e affamato di film e sentimenti alla buona, il genere ha conosciuto una crescita produttiva e una moltiplicazione in “orizzontale” (cioè attraverso generi diversi e contaminazioni varie) negli ultimi anni. Di commedia in commedia, di variazione in variazione il genere adolescenziale è diventato un metagenere che tutto contamina e da tutto viene contaminato.

Una canzone per te inserisce la tipica trama di un gruppo di ragazzi vicini all’esame di maturità che deve giostrarsi tra storie sentimentali, scopate e rapporti burrascosi con i genitori all’interno del musicarello e del cinema fantastico.
La variazione sul tema portata da Herbert Simone Paragnani porta quindi Una canzone per te ad avvicinarsi al cinema giovanile degli anni ’80 americano (pur non avendo quella brillantezza e quella profondità di scrittura).
I personaggi che cercano di portare a termine qualcosa, un obiettivo extrasentimentale (vincere il concorso per nuovi talenti indetto da Mtv) e che nel fare questo devono scontrarsi con diversi ostacoli (questi si sentimentali), è una formula non nuova ma vincente, almeno rispetto alla solita produzione giovanlistica nostrana.
In più il film si avvale della presenza (la prima in una produzione per il cinema) di Guglielmo Scilla, in arte Willwoosh, la più grande websensation italiana.

Nella prima parte poi il film ha un ritmo invidiabile. Quando si tiene sui binari del fantastico imitando Ricomincio da capo nella diversa variazione di una medesima giornata, trova un davvero un felice incontro tra i topoi del genere e una scrittura leggera accompagnata da un montaggio sapido.
Peccato che poi nella seconda parte il fantastico sia dimenticato a favore del musicale (non eccezionale viste le band italiane coinvolte) e a favore della più classica dinamica di lento incontro + conversione all’amore per la vera anima gemella. Il cambio di registro spiazza perchè il fantastico è quasi dimenticato e soprattutto uccide l’ottimo ritmo che il film sembrava aver preso.

Interessante che in una storia per nulla disturbante (come poteva essere quella del poco riuscito Albakiara) faccia capolino il personaggio di una ragazza alternativa, vagamente emo, come vera protagonista positiva a scapito della solita precisetta Michela Quattrociocche (che in giro in motorino con casco rosa per le strade di Roma Nord è perfetta quanto John Wayne con cappello a tesa larga che cavalca nella Monument Valley).
Peccato solo che tutte le velleità di conversione alla musica alta del protagonista, che comincia citando e facendo ascoltare gruppi storici del rock, si spengano poi in un finale sui toni più promozionale dell’Mtv odierna (che commissiona) e vicini agli Zero Assoluto.

Ennesima variazione di un genere stanco o ottimo nuovo film del filone più (economicamente) valido del cinema italiano? Qui le altre critiche

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Marvel’s Behind the Mask: un nuovo documentario sui nostri eroi preferiti, dal 12 febbraio su Disney+ 20 Gennaio 2021 - 21:15

A partire dal 12 febbraio, sarà disponibile su Disney+ Marvel’s Behind the Mask, un nuovo documentario che racconterà la storia dei principali eroi di casa Marvel, soffermandosi sull’identità che si nasconde dietro le loro maschere.

Secondo Paul Greengrass, tra sei mesi torneremo tutti al cinema 20 Gennaio 2021 - 21:15

Il regista di Notizie dal mondo è ottimista: torneremo al cinema prima di quello che crediamo

Fedeltà: iniziate le riprese della serie Netflix con Michele Riondino e Lucrezia Guidone 20 Gennaio 2021 - 20:32

Sono iniziate oggi le riprese di Fedeltà, una nuova serie originale italiana Netflix, tratta dall’omonimo romanzo di Marco Missiroli. Nel cast Michele Riondino e Lucrezia Guidone.

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.