L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Notte Folle a Manhattan, la recensione in anteprima

Di Gabriele Niola

Date Night Poster ItaliaRegia: Shawn Levy
Cast: Mila Kunis, James Franco, Mark Wahlberg, Leighton Meester, Common Sense, Steve Carell, Mark Ruffalo, Ray Liotta, Tina Fey, Taraji P. Henson, Kristen Wiig, Jimmi Simpson, J.B. Smoove, William Fichtner
Anno: 2010

La città di notte non è come la città di giorno, il cinema ce lo racconta da decenni. Da Fuori Orario a Cuba Libre fino a I Guerrieri della Notte l’estetica cittadina notturna è stata ridefinita come un far west o come lo spazio profondo, luoghi in cui può succedere di tutto e nei quali le regole e i diritti civili non valgono più. La legge o non esiste o è contro di te, gli uomini mangiano gli altri uomini, le donne attirano solo per poi respingere e chi ti vuole aiutare cerca in realtà sempre di fregarti.

Shawn Levy a questo tipo di racconti si era già avvicinato con i due Notte al museo, nei quali di notte il mondo del giorno si sovvertiva all’insegna dell’anarchia, similitudine gioiosamente caotica delle drammatiche avventure metropolitane sopracitate. Ora con Notte folle a Manhattan esce dal luogo chiuso e racconta con i toni della commedia proprio quel mondo dalle regole tutte sue.

E proprio in questo sta il merito maggiore della commedia cioè di tradurre un immaginario e un tipo di cinema solitamente drammatico, violento e disperato nel linguaggio della commedia dove regnano il sovvertimento delle parti, l’inganno, il senso del ridicolo e via dicendo.

L’edizione italiana però soffre del doppio problema doppiaggio/adattamento. Steve Carell e Tina Fey non rendono doppiati e molte battute sono adattate in maniera palesemente poco rispettosa del testo di partenza. La cosa che rimane tuttavia è il fortissimo ritmo che la commedia si porta dietro. La girandola di eventi che prende i protagonisti e li trascina nel gorgo della vita notturna è molto ben reso grazie a diversi espedienti e non ultima la scelta di riprendere in digitale (il che implica la possibilità di riprendere anche con poca luce).

Tina Fey e Steve Carrell sono intraducibili o reggono la versione italiana? Qui le altre critiche

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Apple produrrà Snow Blind, thriller con Jake Gyllenhaal tratto da una graphic novel 12 Luglio 2020 - 12:00

Il film sarà basato su una gaphic novel di Ollie Masters e Tyler Jenkins e scritto dall'autore di Chaos Walking, Patrick Ness

Galline in fuga, la star Julia Sawalha non tornerà nel sequel: “Voce troppo vecchia” 12 Luglio 2020 - 11:00

Mel Gibson non ci sarà, ma ora si scopre che anche l'interprete di Ginger è stata scartata. Ma l'attrice non ci sta...

Box Office Italia: Jojo Rabbit è il film più visto nel quarto sabato di riapertura 12 Luglio 2020 - 10:31

Nel quarto venerdì delle riaperture, con 508 schermi “accesi” contro i quasi 3.300 di un anno fa, Jojo Rabbit, il film scritto e diretto da Taika Waititi, raggiunge la vetta della Top 10.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – SUPAIDAMAN, lo Spider-Man giapponese 5 Giugno 2020 - 18:45

L'incredibile storia dello Spider-Man televisivo giapponese con il suo robot gigante. E come questo ha ispirato, tra le altre cose, i Power Rangers.