L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

IL FESTIVAL DEL GLAMOUR – In fondo a destra

Di Gabriele Niola

Cronache dal festival del glamour

E’ dovere di ogni buon giornalista, critico e avventuriero del cinema assicurarsi di presenziare alle proiezioni stampa.
Non solo stare alla proiezione è conditio sine qua non per poter fare l’articolo e quindi essere pagato (anche se in condizioni estreme si può riuscire a fare qualcosa anche senza aver assistito ma si rischia di commettere errori), è soprattutto una sfida. Il bravo giornalista affermato non manca mai, il bravo giornalista non affermato nemmeno. Il primo ha un posto garantito, il secondo il posto se lo garantisce da solo.
Per tutte queste motivazioni non avevo la minima intenzione di perdere la proiezione di You Will Meet a Tall Dark Stranger, film di Woody Allen, la più affollata di tutte. Affollata perchè di sabato (nel weekend il pubblico raddoppia), affollata perchè ad un orario comodo (11.30 del mattino) e affollata perchè dopo un po’ ai festival le commedie sono attese come il pane e nessuno vuole perderle.

E’ una questione a metà tra il punto d’onore, l’esigenza di dimostrare il proprio valore e la volontà di non venire qua e perdere le notizie più grosse.
Il piano standard dall’inizio era mettersi in fila con largo anticipo, per essere tra i primi in mezzo a quelli con il badge giallo, ovvero la categoria che entra per ultima in sala se c’è ancora spazio dopo che gli altri sono entrati.
Tuttaiva dopo essere rimasto fuori ad una proiezione pomeridiana di un film coreano mi sono reso conto che questa tecnica avrebbe quasi sicuramente fallito. Se questi sono i numeri per un film coreano figuriamoci per Allen….

Ecco perchè sono ricorso al piano B, visto anche che le condizioni lo favorivano. Nella stessa sala dove era previsto You will meet a tall dark stranger veniva infatti proiettato il film subito precedente a cui, dato l’orario di inizio mattutino (8.30), era più facile entrare. E i bagni sono comodissimi.
Finito il primo film dunque ho atteso che la folla cominciasse ad uscire e quando siamo rimasti in pochi sono andato al bagno con l’intenzione di non uscirne fino a che non avessi sentito i primi giornalisti entrare per il film seguente. Tempo stimato di permanenza ai cessi (perchè quello erano: cessi!): un’ora.

Devo ammettere che dopo anni di polizieschi non è stato nemmeno difficile progettare il nascondiglio. Nella più grande tradizione del genere mi sono chiuso nel bagno con la porta sollevando i piedi per non farmi vedere. Rimaneva il problema di un’eventuale controllo approfondito, cioè se gli stewart fossero passati di bagno in bagno aprendo la porta per vedere se qualcuno si era nascosto, del resto non sapevo nemmeno se la cosa fosse pratica comune e pensavo che sarebbe stato esilarante trovarci già altra gente nascosta.
Fortunatamente non c’era, ero l’unico, e se ci fosse stato un controllo approfondito, se cioè avessero bussato, il piano era di fingere un malore intestinale.

continua

Cinema chiusi fino al 5 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Titans: Savannah Welch nella stagione 3, sarà Barbara Gordon 19 Gennaio 2021 - 20:33

Savannah Welch si unisce al cast della stagione 3 di Titans. L’attrice è stata scelta per il ruolo di Barbara Gordon.

Pixar Popcorn: la nuova collezione di cortometraggi dal 22 gennaio su Disney+, ecco il trailer 19 Gennaio 2021 - 20:19

A partire dal 22 gennaio, sarà disponibile su Disney+ Pixar Popcorn, una nuova collezione di cortometraggi targati Pixar.

WandaVision: i “6” mancanti e i possibili collegamenti con Mefisto 19 Gennaio 2021 - 20:00

Mefisto potrebbe essere il villain dietro le disavventure di Wanda Maximof e Visione in WandaVision: ecco perché!

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.