L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Ecco i vincitori del David di Donatello 2010

Di Filippo Magnifico

Luomo Che Verra Rohrwacher Casadio Mazzoni Orlando Foto Dal Film 24

Si è tenuta Ieri pomeriggio, nell’Auditorium della Conciliazione di Roma, la cerimonia di consegna dei David di Donatello 2010. I grandi protagonisti sono stati L’uomo che verrà di Giorgio Diritti, che si è aggiudicato il premio come Miglior film e Vincere di Marco Bellocchio, che ha conquistato ben otto statuette, inclusa la Miglior Regia. Qui sotto trovate tutti i premi:

Miglior Film: L’uomo che verrà di Giorgio Diritti

Miglior Regista: Marco Bellocchio per Vincere

Miglior Regista Esordiente: Valerio Mieli per Dieci inverni

Miglior Sceneggiatura: Francesco Bruni, Francesco Piccolo, Paolo Virzì, Giorgio Diritti, Giovanni Gavalotti per La prima cosa bella

Miglior Produttore: RAI Cinema per L’uomo che verrà

Miglior Attrice Protagonista: Micaela Ramazzotti per La prima cosa bella

Miglior Attore Protagonista: Valerio Mastandrea per La prima cosa bella

Miglior Attore non Protagonista: Ennio Fantastichini per Mine vaganti

Miglior Attrice non Protagonista: Ilaria Occhini per Mine vaganti

Miglior Direttore della Fotografia: Daniele Ciprì per Vincere

Miglior Musicista: Ennio Morricone per Baarìa

Miglior Canzone Originale: Baciami ancora di Jovanotti per Baciami ancora

Miglior Scenografo: Marco Dentici per Vincere

Miglior Costumista: Sergio Ballo per Vincere

Miglior Truccatore: Franco Corridoni per Vincere

Miglior Acconciatore: Alberta Giuliani per Vincere

Miglior Montatore: Francesca Calvelli per Vincere

Miglior Fonico di Presa Diretta: Carlo Missidenti per L’uomo che verrà

Migliori Effetti Speciali Visivi: Paola Trisoglio e Stefano Marinoni di Visualogie per Vincere

Miglior Film dell’Unione Europea: Il concerto di Radu Mihaileanu

Miglior Film Straniero: Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino

Miglior documentario lungometraggio: La bocca del lupo di Pietro Marcello

Miglior cortometraggio: Passing Time di Laura Bispuri

David Giovani: Baarìa di Giuseppe Tornatore

David Speciali assegnati: Tonino Guerra, Lina Wertmüller, Bud Spencer e Terence Hill

ScreenWeek.it è tra i candidati nella categoria Miglior Sito di Cinema ai Macchianera Internet Awards, gli Oscar della Rete!

Grazie a voi siamo finiti in finale, ora vi chiediamo di ribadire la vostra decisione con un semplice "click", compilando il form che trovate QUI e votando ScreenWeek.it come Miglior Sito di Cinema. È possibile votare fino a martedì 5 novembre 2019.

Perché la scheda sia ritenuta valida è necessario votare per ALMENO 10 CATEGORIE a scelta. Se i voti saranno meno di 10 la scheda e tutti i voti in essa contenuti saranno automaticamente ANNULLATI



Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Antlers: un nuovo, terriricante trailer per l’horror prodotto da Guillermo del Toro 23 Ottobre 2019 - 21:30

Ecco un nuovo, inquietante trailer di Antlers, l'horror prodotto da Guillermo del Toro e diretto da Scott Cooper, in arrivo nelle nostre sale nel 2020.

C’era una volta a… Hollywood torna nei cinema americani in versione estesa 23 Ottobre 2019 - 21:00

Il nuovo film di Quentin Tarantino tornerà con dieci minuti in più

Shia LaBeouf e Vanessa Kirby protagonisti di Pieces of a Woman 23 Ottobre 2019 - 20:30

Le due star saranno protagoniste del dramma diretto dall'ungherese Kornél Mundruczó

THE DOC(MANHATTAN) IS IN – UFO 23 Ottobre 2019 - 12:00

UFO, la storia di come il papà dei Thunderbirds ha immaginato un futuro pieno di parrucche viola.

Galline in Fuga 2: il sequel del film Aardman sta per diventare realtà! 22 Ottobre 2019 - 15:30

Galline in Fuga 2, sequel del film animato in stop-motion del 2000, è entrato ufficialmente in fase di post-produzione! La Aardman riuscirà a riportare in auge il brand, oppure si tratta di un tentativo fuori tempo massimo?

7 cose che forse non sapevate su Hello Sandybell! 22 Ottobre 2019 - 10:00

La cugina giapposcozzese di Pippi Calzelunghe, Lost in Translation e gli schiaffi da censura. Sette curiosità su Hello Sandybell.