Condividi su

09 maggio 2010 • 19:12 • Scritto da Leotruman

133.6 milioni di dollari per Iron Man 2 negli USA!

133.6 milioni per Iron Man 2, che non avrà fatto il record di miglior incasso di apertura, ma può vantare un ottimo risultato che lo proietta tra le stelle del boxoffice.
Post Image
0

Qualcuno sarà rimasto deluso per il record mancato, ma la delusione passa molto in fretta quando ci si rende conto di che cifre si sta parlando.

Iron Man 2 Poster Italia

Iron Man 2 ha incassato nel weekend d’esordio negli USA la bellezza di 133.6 milioni di dollari secondo le prime stime pubblicate dal sito BoxofficeMojo. La media per sala è stata altissima, con circa 30.500 dollari per schermo.
Si tratta del quinto incasso della storia del boxoffice americano nel weekend d’apertura, poco sotto Pirati dei Caraibi 2 (135.6 miloni) e sopra Shrek Terzo (121.6 milioni).
Come ripeto, qualcuno è rimasto deluso in quanto voci insistenti nei giorni scorsi affermavano che Iron Man 2 avesse tutte le carte in regola per battere il record de Il Cavaliere Oscuro (158.4 milioni nel 2008), ma già dai primi dati di venerdì si è capito che il record non sarebbe stato raggiunto.

Iron Man 2 ha incassato venerdì ben 52.250.000 dollari, il miglior settimo opening day della storia. Nella giornata di sabato ha incassato 46.5 milioni di dollari, il miglior quarto sabato di sempre (a meno di 4 milioni di dollari dalla prima posizione, Spider-man 3) mentre nella giornata di oggi secondo le stime dovrebbe essere ulteriormente calato e aver incassato 34.850.000 dollari (la miglior sesta domenica in assoluto).

A livello globale la pellicola è già a 273.1 milioni di dollari raccolti in 10 giorni di programmazione, una cifra considerevole e che permette di aver già recuperato in breve tempo l’alto budget di produzione (si parla di 200 milioni di dollari). Quindi, grande Iron Man!!

Vediamo ora le altre posizioni in classifica.

A Nightmare On Elm Street Poster Usa 02

Crolla Nightmare dopo il buon esordio di settimana scorsa. Con un calo drastico del 72.1% il remake del cult horror di Wes Craven avrebbe incassato secondo le stime solamente 9.170.000 dollari, portando il totale a 48.5 milioni di dollari in 10 giorni di programmazione (ne è costati 35). In ogni caso, un altro remake horror di successo.

Dragon Trainer Poster Italia 2

Al suo settimo weekend nelle sale Dragon Trainer mantiene la terza posizione del podio e riesce a superare la soglia psicologica dei 200 milioni di dollari totali. L’incasso nel weekend (6.7 milioni) ha infatti permesso alla pellicola di animazione di raggiungere quota 201 milioni di dollari, facendolo rientrare così nella ristretta cerchia dei cartoon che hanno superato questo importante cifra. A livello globale è a quota 408.8 milioni di dollari, quindi possiamo finalmente affermare che il film, nonostante la tiepida partenza si è rivelato un successo, non solo di critica ma anche di pubblico ed economico.

Date Night raggiunge gli 80 milioni totali (5.3 milioni questo weekend), mentre The Back-Up Plan con Jennifer Lopez non decolla: solo 4.345.000 dollari questo fine settimana che gli consentono solo di sfiorare la soglia dei 30 milioni dopo 3 weekend di sfruttamento nelle sale.

Ancora male Puzzole alla riscossa con 4 milioni di dollari (-40%) e solo 11.6 milioni totali (uno dei peggiori risultati in assoluto per Brendan Fraser).

Scontro tra Titani mantiene la settima posizione in classifica con 2.305.000 dollari, che gli fanno raggiungere i 157.8 milioni totali, e i 432.6 milioni di dollari globali. E’ ufficialmente nato un nuovo franchise!

Babies Poster USA

Chiudono Festa col Morto con 2.1 milioni (38.3 totali), The Losers con 1.8 milioni (solo 21.4 totali) e infine l’esordiente documentario Babies con poco più di 1.5 milioni di dollari raccolti in soli 534 cinema americani (media per sala di circa 3000 dollari, seconda solo ad Iron Man 2 in classifica).

Siete rimasti delusi per il record mancato di Iron Man 2? Oppure contenti per un risultato in ogni caso storico?

Condividi su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *