L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

La storia del Peplum, parte 12: Le fatiche di Ercole

Di Marco Triolo

Parte 1 | Parte 2 | Parte 3 | Parte 4 | Parte 5 | Parte 6 | Parte 7 | Parte 8 | Parte 9 | Parte 10 | Parte 11

Le fatiche di Ercole Poster 2 USABentornati al nostro consueto appuntamento con i film che hanno fatto la storia del Peplum: oggi parliamo di Le fatiche di Ercole, primo vero “peplum” all’italiana, diretto da Pietro Francisci nel 1958. Siamo naturalmente distantissimi dai modelli americani, che pure erano decisamente influenti anche qui da noi: ma, come nel caso dello spaghetti western, anche qui si creò qualcosa di completamente nuovo, una declinazione italiana dei kolossal storici.

Le fatiche di Ercole è l’esempio perfetto di questa tendenza, perché incarna tutte le caratteristiche principali del nascente filone: prima fra tutte, la presenza di un eroe forzuto, interpretato da un culturista – in questo caso il mitico Steve Reeves. A saltare agli occhi, rivedendo il film oggi, è anche l’estrema ingenuità con cui sono unite due storie totalmente separate nella mitologia, quella delle dodici fatiche di Ercole, appunto, e quella del viaggio degli Argonauti alla ricerca del Vello d’oro, e la scelta di riunire nel solo regno di Iolco tutti i più famosi personaggi mitologici: ci sono infatti Giasone, Esculapio, Orfeo, Laerte, Castore, Polluce e pure Ulisse! Tutti lì, tutti nello stesso posto e nello stesso periodo storico, con effetto comico assicurato.

Eppure, il film fu un successo negli Stati Uniti, dove ne venne realizzato anche un adattamento a fumetti (disegnato da John Buscema, tra i più grandi autori Marvel), perciò non si può negarne l’appeal sui giovani dell’epoca. Merito probabilmente di una storia semplice ma ricca di stereotipi funzionali e ben orchestrati – il re che ha ottenuto il potere uccidendo il fratello, la bella in pericolo, e poi mostri, animali feroci e chi più ne ha più ne metta. Merito anche di Reeves, che sopperisce alla sua incapacità d’attore con la potenza dei suoi muscoli messi al servizio del più fisico tra gli eroi classici. Merito, infine, di una regia di mestiere, che riesce a nascondere gli evidenti limiti del budget regalando uno spettacolo onesto, anche grazie agli effetti speciali curati da Mario Bava.

Insomma, non siamo a livello di un Ben-Hur, ma il coraggio di un’operazione del genere fa riflettere: com’è che oggi il cinema italiano ha perso la capacità di prendersi sul serio? Forse sarebbe ora di tornare a guardare a una produzione che, all’epoca, era bistrattata dalla critica ma incassava in tutto il mondo, ed era infinite volte più competitiva della roba “autoriale” che sforniamo oggigiorno.

Nel prossimo appuntamento, si conclude il nostro viaggio con Scontro di Titani!

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Uncharted: Tom Holland è Nathan Drake nella prima immagine ufficiale! 22 Ottobre 2020 - 17:05

Proseguono le riprese di Uncharted ed ecco che arriva la prima immagine ufficiale del protagonista Tom Holland nel ruolo di Nathan Drake.

Flashdance: in arrivo una serie reboot destinata a Paramount+ 22 Ottobre 2020 - 16:45

Il mito di Flashdance, il film diretto nel 1983 da Adrian Lyne, è pronto per rivivere sul piccolo schermo.

The Prom – Il teaser trailer del musical di Ryan Murphy, dall’11 dicembre su Netflix 22 Ottobre 2020 - 16:01

Meryl Streep, Nicole Kidman, James Corden e altre star nel trailer di The Prom, il musical di Ryan Murphy che uscirà l'11 dicembre su Netflix.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?

7 cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers 19 Giugno 2020 - 15:45

Sette cose che forse non sapevate su Capitan Planet e i Planeteers, un super-eroe contro l’inquinamento (e gli altri mali del mondo).