L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Alice in Wonderland: un Sottomondo ricco di voci!

Di Filippo Magnifico

Non chiamatelo Paese delle Meraviglie, o perlomeno se lo fate sappiate che non è il suo vero nome. Il magico mondo rappresentato in Alice in Wonderland non è segnato sulla cartina, ma ha un nome ben preciso: Sottomondo.

“E’ lo stesso territorio fantastico che Alice ha visitato da bambina – sostiene la sceneggiatrice Linda Woolverton – Tuttavia, lei ha confuso il termine ‘Sottomondo‘, pensando che loro avessero detto ‘Paese delle meraviglie‘ [un gioco di parole tra Underland e Wonderland NdR]. Ora, come una ragazza sul punto di diventare adulta, Alice torna e scopre che il vero nome è ‘Sottomondo.'”

Sottomondo fa parte della Terra“, rivela la Woolverton, “ma si trova sotto il nostro mondo. L’unico modo di arrivarci è cadere dentro una tana di coniglio“. Secondo la Sceneggiatrice, Sottomondo ha passato un brutto periodo dal momento in cui la malvagia Regina Rossa ha preso in mano il trono. Tuttavia, rimane un luogo meraviglioso, cosa che potrebbe spiegare come mai la ragazza che l’ha confuso per “Il paese delle meraviglie” è stata convocata per riportarlo al suo splendore. Ma, come afferma la Woolverton, “Sottomondo è sempre stato Sottomondo fin dall’inizio, non importa chi siede sul trono, e rimarrà Sottomondo fino alla fine“.
Alice in Wonderland Artwork Il Sottomondo
Per me era importante mostrare un vero spirito britannico“, sostiene Tim Burton parlando del cast di voci per il film, che comprende Alan Rickman (il Brucaliffo), Michael Sheen (il Bianconiglio), Stephen Fry (lo Stregatto), Timothy Spall (Bayard il Mastino Sanguinario), Barbara Windsor (il topolino), Christopher Lee (Jabberwocky), Michael Gough (Dodo) e Paul Whitehouse (il Leprotto bisestile). “Ci sono tante persone che ho sempre ammirato“.
Ho cercato di rendere le voci animate non completamente animate, così da dare l’impressione di far parte dello stesso mondo“, prosegue Burton. “Non volevo che sembrassero come dei personaggi live action in un mondo completamente animato, così ho cercato di rendere il live-action un po’ più estremo e poi, grazie all’animazione, ho tentato di riportare tutto a posto. Io sono stato fortunato ad avere degli attori magnifici che, se anche avessero incarnato degli esseri umani, sarebbero stati fantastici, e che hanno portato i personaggi animati al livello di quelli live-action“.
Avrei voluto mettermi la tuta e correre con le orecchie e la coda“, scherza Michael Sheen, che ha fornito la voce al Bianconiglio. “Purtroppo, ero in questo studio di registrazione a incidere la mia voce. Tim voleva assolutamente che i personaggi non fossero troppo simili a cartoni, quindi bisognava trovare il tono giusto. Buona parte dei personaggi di Alice sono altolocati, personaggi della classe medio-alta“.

Qui sotto trovate una video intervista a Michael Shenn, all’interno della quale l’attore ci parla della sua esperienza:

Alice in Wonderland, che arriverà nelle nostre sale a partire dal 3 marzo, parla del ritorno di Alice, ormai adulta, nel mondo incantato visitato da bambina. Qui ritroverà tutti i suoi vecchi amici: il Bianconiglio, Pinco Panco e Panco Pinco, il Brucaliffo, lo Stregatto e ovviamente il Cappellaio Matto. Un viaggio che la porterà al cospetto della Regina Bianca, che le insegnerà il significato del vero amore, e che la farà nuovamente scontrare con la temibile Regina Rossa.

Da No Time to Die a Ghostbusters, ecco le nuove date dei film 2021 (in costante aggiornamento)

Cinema chiusi fino al 27 marzo, QUI gli ultimi aggiornamenti.


Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Il San Diego Comic-Con@Home si terrà dal 23 al 25 luglio 1 Marzo 2021 - 22:28

Questa estate tornerà il San Diego Comic-Con@Home, l'organizzazione sta progettando un mini evento in presenza per novembre, svelate le date del 2022.

La città incantata sbarcherà a teatro, lo spettacolo sarà diretto da John Caird di Les Mis 1 Marzo 2021 - 21:39

Il regista premio Tony e Olivier John Caird dirigerà il primo spettacolo teatrale ispirato a La città incantata di Hayao Miyazaki. Debutterà nel 2022 in Giappone e potrebbe arrivare all'estero

Spike Lee racconterà New York, tra 11 settembre e Covid, in una docuserie HBO 1 Marzo 2021 - 21:30

NYC Epicenters 9/11-2021½ racconterà vent'anni di vita e battaglie nella Grande Mela

Spawn (FantaDoc) 28 Novembre 2020 - 12:00

All'inferno (e ritorno) i super-eroi!

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.