L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Nine, la recensione in anteprima

Di Gabriele Niola

Nine Poster ItaliaRegia: Rob Marshall
Cast: Kate Hudson, Daniel Michael Day-Lewis, Penélope Cruz, Judith “Judi” Olivia Dench, Marion Cotillard, Nicole Kidman, Sophia Loren, Stacy Ferguson
Anno: 2009

Non è il fatto che sia 8 e mezzo messo in musical, nè il fatto che hanno fatto una cosa all’americana che vede l’Italia come una cartolina che ritrae una cartolina di una fontana nè infine il fatto che abbiano appiattito i temi del film originale. Tutte queste cose onestamente erano prevedibili e io in una versione scanzonata, semplificata piena di frizzi e lazzi da musical di 8 e mezzo ad un certo punto ci avevo anche creduto. Avevo creduto cioè che potesse paradossalmente venire bene. Solo ora mi rendo conto di quanto fossi folle.

Nine è un film noiosissimo con dei numeri musicali abusati, monotoni e uguali a se stessi e a tutto quello che il musical fa quando non ha idee. Non fosse per Daniel Day-Lewis che distribuisce carisma a piene mani, che inventa posture, che affascina con sguardi movimenti e idee da attore per il resto sarebbe davvero il vuoto. Un vuoto pneumatico certo, riempito dalle solite impalcature da musical, dai costumi con calze, cilindro e cappello e infine con ballerini di seconda fila che sembrano generati al computer (Ctrl+C, Ctrl+V, Ctrl+C, Ctrl+V, Ctrl+C, Ctrl+V, Ctrl+C, Ctrl+V…).

Marshall non si ispira direttamente al film di Fellini ma al musical che vi era liberamente ispirato e dal quale Fellini stesso aveva preso le distanze impedendogli di usare il titolo originale (da cui Nine), la cosa doveva mettermi sul chi-va-là. La storia tuttavia è la medesima solo che il viaggio tra ricordi, fantasie, speranze, sogni deliranti, paure ataviche e in ultima analisi realtà (la più terribile delle dimensioni possibili) non ha nulla dell’incedere quasi casuale e giustapposto dell’originale (“Il Ben-Hur del cinema d’avanguardia” lo definì Morando Morandini) ma un preciso obiettivo al limite del pedagogico sull’importanza dell’accettare il bambino dentro di sè. per diventare un adulto equilibrato Una morale introdotta aumentando il personaggio di Guido bambino e introducendo la figura della mamma (“Una mamma! Geniale! Tutti gli italiani amano la mamma!“) interpretata da Sophia Loren con sprezzo della decenza.

Parentesi involontariamente ilari per Valerio Mastandrea portiere d’albergo totalmente fuori parte che mentre parla sembra chiedersi perchè si esprima in una lingua non sua, per Martina Stella attricetta imbarazzata e soprattutto per Nicole Kidman in un ruolo a metà tra Claudia Cardinale dell’originale, Anita Ekberg di La Dolce Vita e il golem di Metropolis.

Siamo oltre la decenza oppure strettamente dentro i suoi confini? Qui le altre critiche

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

West Side Story: un nuovo spot per l’atteso film di Steven Spielberg 20 Settembre 2021 - 7:22

È disponibile un nuovo spot di West Side Story, film di Steven Spielberg basato sul leggendario musical.

Peacemaker, And Just Like That e molto altro nel nuovo promo HBO Max 20 Settembre 2021 - 7:16

Le prime scene di Peacemaker, And Just Like That... e molto altro in questo nuovo promo targato HBO Max.

EMMY 2021: trionfano The Crown, Ted Lasso e La Regina degli Scacchi. Tutti i vincitori 20 Settembre 2021 - 7:00

Si è conclusa a Los Angeles la 73esima edizione dei Primetime Emmy Awards. Ecco tutti i vincitori

He-Man and the Masters of the Universe, la recensione 16 Settembre 2021 - 9:30

Un godibilissimo remake della storia di He-Man e dei Masters, per ragazzini di ogni età (pure sopra i quaranta, sì).

Guida pratica al mondo di Dune 14 Settembre 2021 - 9:15

Dai film ai videogiochi, da Star Wars a Miyazaki, tutto quello che è nato dal romanzo di Dune (che nessuno voleva pubblicare).

Star Trek, i 55 anni del sogno di Gene Roddenberry 8 Settembre 2021 - 15:51

Cinquantacinque anni fa andava in onda il primo episodio di Star Trek, "la carovana del vecchio West lanciata nello spazio".