L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Avatar countdown: James Cameron, questo (s)conosciuto!

Di Filippo Magnifico

Avatar James Cameron

Avatar, Avatar, Avatar! E’ questa la parola sulla bocca di tutti da un po’ di giorni a questa parte. C’è chi ormai non vede l’ora che arrivi il 15 gennaio, giorno in cui il film più atteso degli ultimi mesi farà il suo ingresso nelle sale italiane, e chi non ne può più di questo tam tam mediatico. In ogni caso, che il nostro parere sia pro o contro, continuiamo a parlarne. Dato che del film ormai si sa praticamente tutto, dedichiamo qualche momento al nome dietro questo progetto ambizioso: James Cameron.

Contando che in più di trent’anni questo regista ha realizzato solo otto lungometraggi, penso non sia sbagliato dire che ci troviamo di fronte ad una persona che non ha mai avuto fretta, prediligendo la qualità alla quantità. E bisogna dire il tempo gli ha dato ragione, perchè ogni suo lungometraggio, nel bene o nel male, è sempre riuscito ad occupare questi tempi morti con la sua fama. Un gran bel risultato per un uomo che partendo dall’essere un semplice operaio/camionista, è riuscito a salire i gradini del successo a tre alla volta, non trovate?

Del resto quanti sono gli autori che con solo un lungometraggio alle spalle sono riusciti a segnare la storia del cinema? Proprio così, dopo una breve esperienza nella scuderia di un maestro come Roger Corman e un primo progetto – Piraña paura – non particolarmente esaltante (che è stato anche causa di gravi problemi finanziari) il nostro amico una notte sogna uno scheletro metallico che esce dalle fiamme. Ecco che una semplice intuizione diventa l’idea alla base di uno dei lungometraggi più significativi della scena cyberpunk mondiale: Terminator.

Costato solo sei milioni di dollari, questo film riesce ad incassarne ottanta. Spinto da questo successo Cameron decide di lanciarsi in un’avventura rischiosa, continuare l’opera di Ridley Scott. E’ il 1986, Aliens – Scontro finale fa il suo ingresso nelle sale. Con questa pellicola il regista continua a portare sul grande schermo le sue eroine femminili. Una sorta di girl power sviluppato attraverso personaggi come Ellen Ripley o Sarah Connor:

Non basta. L’ambizione diventa sempre più alta con il passare del tempo, concretizzandosi in Abyss. Purtroppo il film non riesce ad ottenere il successo sperato, rimane comunque una delle opere più personali del regista:

Anche questa volta non basta. Nel 1991 esce Terminator 2: Il giorno del giudizio. Cameron riesce a stupire un’altra volta il pubblico di tutto il mondo, ribaltando i ruoli del precedente capitolo e approfondendo il suo “fatalismo futuristico” in una maniera unica. Il cyborg T-800 acquista connotati umani. Le sperimentazioni visive raggiungono il tanto ambito livello di spartiacque:

Il percorso continua con il meno apocalittico True Lies, che vede sempre Arnold Schwarzenegger come protagonista. Dopo questa riuscitissima parentesi nella action/commedy si torna alle opere ambiziose con Titanic. Un film da record: undici Oscar vinti (l’opera più premiato della storia insieme a Ben-Hur) per il maggiore incasso mondiale di tutti i tempi:

Ora, a più di dieci anni di distanza, esce Avatar. Cosa ci avrà regalato questa volta? Non si sa, ma visto un simile curriculum non possiamo fare altro che aspettarci grandi cose!

Per un viaggio più approfondito nell’universo di James Cameron date anche un’occhiata a questi link:

Avatar, la recensione in anteprima
Vuoi vedere 3 volte Avatar in 3D? ScreenWEEK.it ti paga il biglietto!
Avatar countdown: verso una nuova frontiera del cinema?
Avatar countdown: trailer e featurette dal mondo di James Cameron!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Last of Us – Gabriel Luna sarà Tommy nella serie HBO 16 Aprile 2021 - 9:45

Gabriel Luna (Terminator: Destino oscuro) interpreterà Tommy, fratello minore di Joel, nella serie HBO tratta da The Last of Us.

Tutti i film horror in tv dal 16 al 22 aprile 16 Aprile 2021 - 9:43

ScreenWEEK è qui per proporvi una settimana all’insegna del brivido! Ecco la programmazione completa dei film horror in arrivo sul piccolo schermo nei prossimi sette giorni.

Aquaman 2 – Pilou Asbæk (Game of Thrones) entra nel cast 16 Aprile 2021 - 8:45

Pilou Asbæk (Euron Greyjoy in Game of Thrones) è in trattative finali per entrare nel cast di Aquaman 2, ma il suo ruolo non è stato rivelato.

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.