Warning: getimagesize(http://static.screenweek.it/2010/1/12/Alvin-Superstar-2-Poster-Italia_mid.jpg): failed to open stream: HTTP request failed! HTTP/1.1 403 Forbidden in /var/www/html/wp-content/themes/newblog_screenweek/functions.php on line 655
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
Alvin superstar 2, la recensione in anteprima

Alvin superstar 2, la recensione in anteprima

Di Gabriele Niola

Alvin Superstar 2 Poster ItaliaRegia: Betty Thomas
Cast: Justin Long, Anna Faris, Jason Lee, Christina Applegate, David Cross, Zachary Levi, Matthew Gray Gubler, Jesse Arthur McCartney, Charice Pempengco, Amy Poehler, Wendie Malick
Durata: 90 minuti
Anno: 2009

E’ frequente che i sequel integrino nuovi personaggi per dare nuovo appeal ad una storia. Ancor più frequente è che questi nuovi personaggi, per andare sul sicuro, siano speculari a quelli già di successo.
Accade così anche in Alvin superstar 2 dove ai tre Chipmunks vengono affiancate tre Chippettes, dotate delle stesse tre diverse personalità (ma declinate al femminile) e anche identificate dei medesimi tre colori (leggeremente più modaioli però). Se i Chipmunks in questo film fanno classici del rock (aprono con You really Got Me e non disdegnano You Spin Me Round) le Chippettes ovviamente fanno “musica da femmine”. R&B.

La storia anche è più o meno la medesima. Le Chippettes dovranno passare il medesimo percorso dei Chipmunks tra manager voraci (sempre lo stesso), effimero successo, vera passione per la musica e riscoperta dei valori autentici in extremis.
Dall’altra parte i tre protagonisti originali (che comunque sono il centro di gran parte del film) vengono affidati da Dave (costretto in ospedale dall’ennesimo incidente) alla zia (che subito finisce anch’essa in ospedale) e al nipote nerd, sfigato e maniaco dei videogiochi (quindi asociale e disadattato), in più dovranno anche andare a scuola con gli altri ragazzi e affrontare così i tipici problemi da high school americana.

Il successo di Alvin superstar è stato clamoroso e non ci sono dubbi che lo sarà anche questo, tuttavia riesce difficile immaginare una modalità in cui i tre Chipmunk con le loro vocine caratteristiche e l’innata passione per la comicità slapstick possano fallire. Che si tratti di andare alla high school, di cantare o di fare qualsiasi altra cosa l’impressione è che non siano le avventure a contare ma, come anche nelle serie animate, il modo in cui i personaggi si muovono in quegli ambienti. Distruggere uno studio discografico o una classe non è in fondo molto differente, tocca farlo con stile.

Quando invece si guarda a tutto ciò che c’è intorno ad Alvin, Theodore e Simon, cioè l’umanità che li circonda, che interagisce con loro o contro di loro e che (seguendo la metafora del film) dovrebbero essere gli adulti visti dallo sguardo dei bambini, sorgono le prime perplessità. Se i Chipmunk sono sempre loro e fanno sempre le stesse cose, il film dovebbe parlare con ciò che li circonda ma questo sembra sempre muto per come reitera e conferma i più beceri stereotipi, non tentando mai di proporre una visione alternativa (sebbene per l’infanzia) del mondo.

Una più accurata recensione focalizzata sull’impatto del film sul suo pubblico d’elezione, i bambini, è presente su ScreenWEEK Kids

Successo meritato o nuova riproposizione dell’eterno mito dell’animaletto peloso e confortevole già utile al successo dei Chipmunks nei decenni passati? Qui le altre critiche

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

LEGGI ANCHE

You Will Not Have My Hate: il trailer del dramma francese sulla tragedia di Bataclan 6 Luglio 2022 - 18:15

Il film di Kilian Riedhof è ispirato alla storia vera del giornalista Antoine Leiris, che perse la moglie nell'attentato al Bataclan

Amsterdam: il trailer del nuovo film di David O. Russell 6 Luglio 2022 - 17:38

Christian Bale, John David Washington, Margot Robbie e molte altre star nel trailer di di Amsterdam, il nuovo film di David O. Russell.

Bullet Train aprirà il Festival di Locarno il 3 agosto 6 Luglio 2022 - 17:30

Il nuovo action di David Leitch, interpretato da Brad Pitt, verrà proiettato in Piazza Grande in apertura all'edizione 2022

Bastard!! L’oscuro dio distruttore: il dark fantasy – heavy metal scostumato 5 Luglio 2022 - 11:02

Dark Schneider è sbarcato su Netflix, con i suoi due punti esclamativi, le battaglie e la follia vintage del dark fantasy heavy metal.

Stranger Things 4: che mi hai portato a fare sulla collina di Kate Bush se non mi vuoi più bene? 2 Luglio 2022 - 15:42

Alcune considerazioni dopo aver visto per quasi quattro ore due episodi di una serie TV: il finale della quarta stagione di Stranger Things.

Come The Umbrella Academy mi ha venduto un’altra apocalisse 2 Luglio 2022 - 9:53

Cosa funziona, cosa no, e cosa mi spinge a restare a bordo del treno di Umbrella Academy, dopo la terza stagione.