L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Ben X, la recensione in anteprima

Di Gabriele Niola

Ben X Il coraggio è tutto Poster ItaliaRegia: Nic Balthazar
Cast: Laura Verlinden, Greg Timmermans, Pol Goossen, Marijke Pinoy
Durata: 93 minuti
Anno: 2009

Non è chiaro a chi sia indirizzato questo film belga/olandese del 2007 che arriva nei nostri cinema solo oggi. Non si capisce se sia un film che cerca di catturare il popolo dei gamers (ma la seconda parte moralista e passatista lo condannerebbe), se cerchi di parlare a chi già ritiene i videogiochi un male (in quel caso fa specie la competenza e la dovizia di particolari della prima parte) oppure se sia semplicemente un film interessato al bullismo e quindi alla dinamica di sopraffazione del forte sul debole che in questo caso è tale anche perchè rifugiato nel mondo videoludico.

E’ facile però intuire che l’ultima chiave di lettura sia quella che l’ha spinto fino qui in Italia dove quasi mai arrivano film da quelle regioni e dove tantomeno sembra esserci spazio per un cinema che parli con cognizione di causa del mondo geek videoludico.
Così Ben X nonostante cominci ritraendo la vita tra reale e “aumentato” di un videogiocatore incallito e autistico (si marcia a grandi passi verso lo stereotipo), emarginato nella vita vera ma guerriero dal prestigioso livello 80 nel simil-World Of Warcraft che è il MMORPG di cui si parla nel film, finisce poi per deviare sul più grande tema del mondo interiore e della simulazione che si sposta dal videoludico al puramente mentale (con relativa scena di distruzione della postazione pc).

I videogiochi inizialmente sembrano uno strumento di conquista dell’indipendenza, di realizzazione del sè e anche di acquisizione di nozioni ed esperienza per la vita vera ma gradualmente nel corso del film diventano una gabbia come li intendono i più retrogradi membri della società.
Ancora peggio il film da che sembra avere uno svolgimento agile e interessante sempre di più al procedere degli eventi, delle vessazioni e della manifesta infelicità del protagonista chiuso nel suo mondo diventa una paternale che sfocia in un finale agghiacciante per implausibilità, idiozia, cattivo cinema e lontananza dalla realtà della vita quotidiana.

E’ quasi consolatorio vedere che non siamo i soli ad avere un approccio totalmente inadeguato a questo tipo di tematiche.

E’ possibile parlare dei confini e dell’importanza della fruizione di storie videoludiche nella vita reale o siamo condannati a dover subire sempre delle valutazioni di merito? Qui le altre critiche


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Walking Dead: World Beyond – La Stagione 2 dal 3 ottobre su AMC, ecco un assaggio 24 Luglio 2021 - 23:51

La stagione 2 di World Beyond, lo spin-off di The Walking Dead, è stata presentata durante il Comic-Con@Home.

Fear the Walking Dead: la stagione 7 arriverà il 17 ottobre su AMC, ecco un assaggio 24 Luglio 2021 - 22:47

La stagione 7 di Fear the Walking Dead è stata presentata durante il Comic-Con@Home.

So cosa hai fatto – La serie arriverà su Prime Video il prossimo ottobre 24 Luglio 2021 - 19:00

So cosa hai fatto, serie basata sull'omonimo teen horror del 1997, arriverà su Amazon Prime Video il prossimo ottobre, giusto in tempo per Halloween.

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.