L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Torino Film Festival: Nicolas Winding Refn

Di Gabriele Farina

Ho stabilito un programma di massima che prevede la visione di una trentina di film (variabile a seconda delle necessità e con la segreta speranza di poter aggiungere qualche pellicola piuttosto che essere costretto a toglierne).

Nel mio personale programma la giornata di apertura è dedicata a Nicolas Winding Refn, regista danese a cui è dedicata la sezione Rapporto confidenziale del Torino Film Festival numero 27.
Oggi quindi (salvo imprevisti) guarderò Pusher, il primo film di Refn, e Valhalla rising, l’ultimo film, già passato fuori concorso a Venezia.

Ho scelto il primo e l’ultimo per farmi un’idea di base di Refn, che ammetto di non conoscere e che in Italia ha trovato negli anni difficile collocazione.

bleeder

La sua storia cinematografica inizia quando un suo cortometraggio scolastico (Danish Film School dopo essere stato cacciato dalla American Academy of Dramatic Arts) trova un passaggio su una tv danese e viene visto da un produttore che lo invita a scrivere e dirigere il suo primo lungometraggio. Pusher, appunto!

Siamo nel 1996, Nicolas ha 26 anni e il film fu un sccesso sia di pubblico che di critica. Racconta Copenaghen come prima non era mai stata raccontata, con i suoi bassifondi, il suo male, i suoi abitanti perduti… come fosse New York insomma!
(Ne parleremo pià approfonditamente presto).

Anche Bleeder, il film successivo, che pur sembra mostrare persone meno toccate dal dramma della vita, finisce per essere una spirale inarrestabile di depressione e autodistruzione.
Il buon successo anche della seconda pellicola spinge Refn a provare il salto negli States ma Fear X è un clamoroso flop (nonostante la presenza di John Turturro) e spinge il nostro al disastro finanziario.
Così si torna in patria e si punta sul sicuro con Pusher 2 e Pusher 3, che riprendono i personaggi del primo film e mantengono quel clima di cupezza, di incapacità di venir fuori dalla vita quotidiana, di sofferenza per gli eventi, ma senza mai far mancare un filo di humor tipicamente nordico.

fear-x

Dopo tre anni di pausa, Refn torna nel 2008 con una produzione anglo-danese. Bronson è la storia del più terribile detenuto delle carceri inglesi, tanto cattivo da farsi chiamare Charly Bronson. Astrazione visiva e violenza caratterizzano tutto il film.
E naturalmente quest’anno Refn si ripropone con Valhalla rising, ambientato nell’anno 1000 A.C. a cavallo tra leggenda e storia.

Da sempre il Torino Film Festival ha tra i suoi obiettivi quello di far conoscere autori degni di nota ma che per vari motivi in Italia non hanno trovato adeguata distribuzione e Amelio giustamente continua sulla stessa strada.
Il programma prevede l’intera filmografia di Refn (i sette film di cui vi ho appena parlato) più Gambler, un documentario di Phie Ambo che racconta il periodo non certo facile della realizzazione di Pusher 2, periodo successivo al fallimento finanziario di Refn.

soloparolesparse

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER!

Vi siete persi un sacco di news su cinema e TV, perché avevate una gomma a terra, la tintoria non vi aveva portato il tight, le cavallette. Lo sappiamo. Ma tranquilli, siamo qui per voi!

Un'unica newsletter a settimana (promesso), con un contenuto esclusivo e solo il meglio delle notizie.
Segui QUESTO LINK per iscriverti!

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Star Trek: Picard – Il trailer ufficiale della stagione 2, a febbraio su Prime Video 24 Settembre 2021 - 20:30

Amazon ha diffuso il trailer ufficiale (sottotitolato in italiano) della seconda stagione di Star Trek: Picard, in arrivo su Prime Video il prossimo febbraio.

Marvel in causa per mantenere i diritti di diversi membri degli Avengers 24 Settembre 2021 - 20:30

Vedova Nera, Occhio di Falco, Falcon, ma anche Spider-Man e Doctor Strange: gli eredi degli autori Marvel rivogliono indietro i diritti

Cowboy Bebop: il poster della serie live-action targata Netflix 24 Settembre 2021 - 20:19

John Cho, Daniella Pineda e Mustafa Shakir sono ritratti (di spalle) sul poster del live-action di Cowboy Bebop targato Netflix, in arrivo sulla piattaforma venerdì 19 novembre.

Michael Jordan e la storia di Space Jam: tutto era iniziato da Spike Lee (FantaDoc) 23 Settembre 2021 - 18:00

Ho stabilito un programma di massima che prevede la visione di una trentina di film (variabile a seconda delle necessità e con la segreta speranza di poter aggiungere qualche pellicola piuttosto che essere costretto a toglierne). Nel mio personale programma la giornata di apertura è dedicata a Nicolas Winding Refn, regista danese a cui è […]

Ms. Marvel – La serie è stata rinviata all’inizio del 2022 23 Settembre 2021 - 12:30

Era ovvio, ma ora la conferma giunge da Variety: Ms. Marvel, inizialmente prevista per la fine dell'anno su Disney+, uscirà all'inizio del 2022.

What If…?, E se Thor fosse stato John Belushi? 22 Settembre 2021 - 15:10

Il settimo episodio di What If...? è Animal House all'asgardiana. No, sul serio.