L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Quel giorno al Torino Film Festival con Carpenter ed Argento

Di Gabriele Farina

Mi è arrivato in mattinata l’elenco degli incontri, delle conferenze stampa e delle presentazioni che si svolgeranno durante il Torino Film Festival.

Si tratta di un centinaio di eventi che ci permetteranno di incontrare un nutrito stuolo di attori e registi presenti a Torino per accompagnare i propri film.
Bene, direte voi!
Benissimo, per carità…

francis-ford-coppola

Il problema è che il programma in questione è a mio modo di vedere un po’ troppo ordinario.
Mi spiego.
Conferenze stampa di presentazione dei film, poi saluti in sala prima o dopo la proiezione.
E ancora gli incontri per la sezione Figli e amanti in cui autori affermati e riconosciuti (da Matteo Garrone a Marco Bellocchio) raccontano un film che ha segnato la loro vita.

Ora… dato per scontato l’interesse per le presentazioni dei film (in e fuori concorso), dato per scontato che la sezione Figli e amanti è una chicca per cinefili, dove sono gli incontri indimenticabili?
Dove sono quegli eventi da raccontare ai nipoti.
In una sola domanda: dove sono gli incontri sul modello di quello scontro John Carpenter / Dario Argento che in un Festival di qualche anno fa (direttore Steve Della Casa) riempì la sala grande del Reposi (3000 posti!) e divenne uno spettacolo incomparabile con i due che si intervistavano a vicenda (senza mediatore!)?

(Venne fuori un conflitto ideologico fantastico con il nostro Argento terrorizzato che l’anfora in cui chiude i suoi incubi un giorno potesse rovesciarsi urtata da un gomito poco attento durante la rasatura mattutina, ed un Carpenter che rispondeva una roba tipo: io faccio film horror, è un lavoro come fare il commercialista).

A difesa preventiva del nuovo TFF di Amelio c’è da dire che i programmi sono sempre in evoluzione e gli incontri più che mai.
E, se devo essere sincero, ho anche l’impressione che sul mio fogliettino manchi qualcosa che so per certo debba comunque esserci (i due incontri con Francis Ford Coppola e Emir Kusturica non sono segnati)… che non sia segnato tutto?

Ne sapremo di più a partire da domani.

soloparolesparse


SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

So cosa hai fatto – La serie arriverà su Prime Video il prossimo ottobre 24 Luglio 2021 - 19:00

So cosa hai fatto, serie basata sull'omonimo teen horror del 1997, arriverà su Amazon Prime Video il prossimo ottobre, giusto in tempo per Halloween.

Indiana Jones 5 – Un altro attore ha subito un piccolo infortunio sul set 24 Luglio 2021 - 18:00

Un attore di cui non conosciamo l'identità ha subito un piccolo infortunio sul set di Indiana Jones 5 mentre lui e Harrison Ford giravano un inseguimento.

The Walking Dead: che fine ha fatto il film su Rick Grimes? 24 Luglio 2021 - 17:00

Come sappiamo, l’universo di The Walking Dead è pronto ad espandersi con un film, incentrato su Rick Grimes, il personaggio interpretato da Andrew Lincoln. Ma che fine ha fatto il film?

Turner e il casinaro contro Fonzie 23 Luglio 2021 - 15:39

Quella volta che Henry Winkler preferì il casinaro, cioè il cane, a Tom Hanks...

Masters of the Universe: Revelation, la recensione 23 Luglio 2021 - 9:14

I Masters of the Universe, i Dominatori dell'Universo, sono tornati. Con una nuova serie animata destinata a spaccare in due la fanbase.

Trainspotting: il film di Danny Boyle, 25 anni dopo 20 Luglio 2021 - 9:27

Cosa ci resta dell'esplosiva black comedy di Danny Boyle, un quarto di secolo dopo.