L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Meno male che ci sei: le prime recensioni on-line!

Di Marco Triolo

MMCCS Online Set 2 526

Il film di Luis Prieto, Meno male che ci sei, è ormai nelle sale, e con l’uscita arrivano anche le prime recensioni della stampa italiana. Le vogliamo vedere insieme? Sono qui sotto: seguite i link per leggerle per intero!

In diversi, hanno trovato il film atipico, e migliore della media delle commedie adolescenziali italiane. Mi riferisco in particolare alle recensioni di Riccardo Izzo su Cinemadelsilenzio.it (“meno male che ovvietà e cliché sono ridotti al minimo, e dalla sala non si esce anzitempo. Merito di un buon ritmo e buone interpretazioni, Claudia Gerini in primis“) e di Alessio Morrone su www.barimia.info (“Il lungometraggio sembra allora davvero diverso dagli altri teen movie all’italiana, che sembrano tutti uguali tra loro. Stavolta i protagonisti hanno più personalità, l’opera in sé è meno scontata e c’è questo interessante rapporto tra due generazioni entrambe problematiche“).

Piuttosto positivo anche il parere di Emilio De Berardinis su Silenzio in Sala: nonostante “alcune scene, scontate, e alcuni dialoghi, ridicoli e convenzionali” lascino “trapelare luoghi comuni e ingenuità“, “la semplicità e non la pretenziosità con cui il film riesce a raccontare una storia e due vite; la credibilità degli attori principali e la verosimiglianza fuori dai tòpos dei loro personaggi, fanno di Meno male che ci sei una pellicola piacevole, in cui il lieto fine arriva perché conquistato“. Buona anche la reazione di Renato Massaccesi su FilmFilm.it, “Meno Male Che Ci Sei potrebbe sembrare, superficialmente, la classica storia di cui sopra, in cui un amore che sembra impossibile, forse per timidezza o per inesperienza, diventa realtà in barba a tutti e, il mondo, fino a quel momento tristissimo, diventa rosa. E invece il film di Luis Prieto è la storia di una mancanza, di un involontario abbandono, che fa sì che la scoperta dell’amore sia soltanto un elemento che non ce la fa, da solo, a far cambiare colore alla vita“.

Negativissima invece l’opinione di Gianluca Arnone su Cinematografo.it, che parla di “Tratti (im)pertinenti del cinema dei lucchetti, sempre più al traino della fiction tv e di una sociologia fasulla ma di comodo. Più veritiera, ma non meno preoccupante, è la leggerezza morale con la quale il film “normalizza” famiglie distopiche (vedi i nonni di Allegra, con la Sandrelli in versione sciroccata), viltà e tradimenti, solo fastidiosi grattacapi per l’etica di ceralacca di oggi“. Un po’ meno duro Camillo De Marco su Cineuropa: “Interpretazioni convinte, qualche risata, troppi cliché e poco realismo per questa seconda collaborazione tra Cattleya e Focus Features che esce in 200 copie distribuite da Universal“.

Qui trovate le restanti recensioni, divise tra un 70% tondo tondo di opinioni positive e un 30% di negative. Qui, infine, c’è la nostra recensione. Per dare un’occhiata a tutto il materiale da noi postato in questi giorni sul film, cliccate qui.

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

The Mandalorian: nel prossimo episodio vedremo [SPOILER]? 27 Novembre 2020 - 14:58

La fine dell'episodio 5 della seconda stagione di The Mandalorian, sembra confermare l'arrivo di Luke Skywalker. Ma sarà sul serio così?

Scott Derrickson è felice di aver lasciato Doctor Strange 2 nelle mani del “grande” Sam Raimi 27 Novembre 2020 - 13:30

Scott Derrickson sarà solo un "lontano" produttore esecutivo per Doctor Strange in the Multiverse of Madness, ma è felice di aver lasciato il film nelle mani del "grande" Sam Raimi.

Netflix US ha una funzione che avverte quando un titolo è in scadenza 27 Novembre 2020 - 12:30

Ora, la versione americana di Netflix avverte quando un titolo sarà rimosso dal catalogo. In Italia sembra che questa funzione non sia ancora disponibile.

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?