L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Fantastic Mr. Fox, recensione dal Torino Film Festival

Di Gabriele Farina

In linea di massima i pupazzi animati non mi sono mai particolarmente piaciuti, li trovo poco realistici, mi da fastidio quella poca naturalezza nel movimento.
Non sono uniformi, si muovono a scatti e mi fanno anche un po’ di impressione.
Fantastic Mr. Fox non fa eccezione.

fantastic-mr-fox-volpi

Non posso negare però che il film di Wes Anderson sia divertente… terribilmente divertente.
Mr. Fox e signora aspettano un cucciolo, così il ladro impenitente promette alla sua signora di smetterla di rubare polli e di dedicarsi ad una vita più sicura.
Quando però il cucciolo inizia a crescere, Mr. Fox non riesce a resistere e decide di lasciare la tana per trasferire la famiglia alle pendici di un bellissimo albero.
Non solo. In gran segreto si organizza con l’amico opossum per organizzare tre colpi nelle tre supercontrollate tenute dei contadini loro vicini.

I tre uomini non vogliono fargliela passare liscia e si vendicano dandogli la caccia e distruggendogli la casa.
La lotta tra volpe e uomo coinvolge inevitabilmente tutti gli animali che si trovano sfrattai dal loro abitat.

Un sacco di cose belle in questa pellicola.
Intanto l’umanizzazione esagerata degli animali, che vivono in tane arredate, girano vestiti, parlano al cellulare.
Poi però, ogni tanto (quando mangiano o quando litigano) viene fuori il loro lato animalesco e si comportano come bestie selvatiche.

Già, perchè questa contrapposizione tra la volontà di vivere tranquilli e l’impossibilità di sdoganarsi dal loro animo selvatico è al centro della storia (“in fondo siamo animali selvatici”) e ritorna con forza nel finale quando gli animali riusciranno a vincere solo sfruttando le capacità e le diversità di ognuno (insieme al loro nome latino).
Ed il messaggio di base è proprio questo, fin troppo evidente. Evviva le diversità e le abilità del singolo individuo.
E su questa linea viaggia anche la vicenda del piccolo volpino figlio di Fox e di suo cugino, il primo geloso delle abilità del secondo fino a quando non riuscirà a dimostrare che anche lui possiede sue capacità precipue.

Ultima nota per la voce di George Clooney, affascinante e divertente (come davvero divertenti s0no diverse situazioni del film) e molto riconoscibile.
Al punto che durante l’organizzazione dettagliata dei piani per i furti è sinceramente impossibile non pensare ad Ocean’s eleven (o twelve o quello che volete…)

soloparolesparse

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Oscar 2021: annunciati nuovi cambiamenti per questa edizione, tra pre-show e post-show 18 Aprile 2021 - 12:00

La Notte degli Oscar 2021 sarà molto diversa dal solito e questo è stato confermato anche dall’annuncio di altri cambiamenti, dettati sempre dalla pandemia.

Predator: i creatori della saga fanno causa a 20th Century Studios per i diritti 18 Aprile 2021 - 11:00

Jim e John Thomas, sceneggiatori del Predator originale, vogliono riavere i diritti dopo 35 anni

I Am All Girls: il trailer del thriller sudafricano, dal 14 maggio su Netflix 18 Aprile 2021 - 10:00

Il film vedrà due detective sudafricane indagare su un giro di prostituzione minorile negli anni dell'Apartheid

Il film di Gundam: la seconda (ma in realtà terza, e pure quarta) sortita live action del Mobile Suit Bianco 15 Aprile 2021 - 17:00

Storia breve di come un anime flop è diventato uno dei simboli pop più celebri del Giappone e un'industria pazzesca. E delle paure che un film hollywoodiano ora si porta dietro.

MCU: chi sono e da dove vengono Ayo e le altre Dora Milaje di Wakanda 14 Aprile 2021 - 9:27

Le origini nei fumetti Marvel (e la storia VERA) delle Dora Milaje di Black Panther, riapparse ora in The Falcon and the Winter Soldier.

LOL – Chi ride è fuori, i comici italiani e la TV giapponese 9 Aprile 2021 - 14:37

Si è concluso ieri su Amazon Prime Video LOL, chi ride è fuori, game show a puntate che ha suscitato polemiche e discussioni su cosa fa ridere e cosa no.