L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

2012, il resoconto della visione dei primi 50 minuti di film

Di Gabriele Niola

2012 John Cusack Woody Harrelson Amanda Peet Danny Glover 04La preview di un film solitamente è un piccolo sguardo ad alcune scene dato mesi prima dell’uscita ufficiale, una cosa intorno ai 20 minuti. Alle volte addirittura le scene non sono totalmente completate e per esempio capita che gli effetti speciali manchino in qualche inquadratura.
Al riaccendersi delle luci dopo la preview di 2012 di Roland Emmerich mi sono chiesto se si fosse trattato di un po’ di più di 20 minuti e ho scoperto che erano stati circa 50. La buona notizia è che di sicuro il film, almeno per la prima parte (cioè quella che è stata proiettata), scorre benissimo.

Il merito sembra essere della trama e dei personaggi, talmente in linea con quanto fatto fino ad ora da Emmerich da poter essere trattati in rapidità senza che si perda qualcosa (anche perchè non è che ci sia così tanto da dire). In altre parole Roland si trova a casa sua, nel suo terreno di gioco: il film catastrofico e l’abilità acquisita negli anni gli hanno consentito di girare i primi 30 minuti senza nemmeno un disastro dicendo più di quanto saprebbe fare un altro al suo livello. Quando però il disastro avviene cambia tutte le carte in tavola.

Se avete visto dei trailer già lo sapete, in 2012 la Terra subisce un sconvolgimento pazzesco, le placche terrestri si muovono e si scontrano le une con le altre e il risultato è che la terra si apre in due e si rivolta come un panino. Intere città vengono letteralmente accartocciate.
Quando comincia il disastro il nostro protagonista, John Cusack, dopo aver subito un processo di presentazione tipico da film di Emmerich (divorziato, con aspirazioni intellettuali ma un po’ fallito, cerca di recuperare la figura di padre con i due figli adolescenti che invece idolatrano il nuovo marito della moglie che è un chirurgo di successo, un tipo completamente diverso da lui), diventa l’eroe. Solo lui ha capito che cosa sta per succedere (grazie ad uno schizzatissimo Woody Harrelson) e va a prendere la sua famiglia proprio quando inizia l’accartocciamento.

Prima in macchina poi in un piccolo aereo, la fuga dal disastro dura circa 25 minuti e si tratta di un momento di cinema esaltante. Dopo tante prove fatte nei film passati Emmerich arriva adesso alla distruzione totale, intrattenimento puro e cinematografico da godere sul grande schermo. Questa volta non ci sono effetti digitali parziali e controfigure ma è tutto finto così da sembrare tutto vero. Parlo di una sequenza tra macchine che volano, palazzi interi che crollano, strade che si aprono e si alzano davvero da mozzare il fiato.
Certo poi c’è tutto il resto del film, che non è stato proiettato. Dopo il primo sconvoglimento i sopravvissuti si organizzano e pare che il governo, che già era al corrente di tutto, abbia preparato delle “arche” per poterne salvare solo alcuni. Scelti ovviamente per ricooscimenti, censo e raccomandazione. Ah! Il presidente degli Stati Uniti è nero. Ma la cosa non fa più impressione come una volta.

Non si tratta chiaramente della fine della pare d’azione ma comincia il momento del film catastrofico in cui la catastrofe è partita e, in uno scenario dove le decisioni vanno prese al volo, uomini normali diventano persone eccezzionali poichè con ogni decisione possono determinare la vita o la morte dei propri cari. Insomma un film di Emmerich, il quale ha dichiarato che questo sarà il suo ultimo catastrofico, anche perchè più in là di così non poteva andare se non annullando l’universo.

Cinema chiusi fino al 3 dicembre, QUI gli ultimi aggiornamenti.

#CinemaReloaded è un messaggio di ottimismo aperto a tutti per testimoniare, condividere e sostenere le iniziative di rilancio del cinema in sala. Scopri di più e aderisci sul sito Cinemareloaded.it.

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Animali Fantastici 3 – Mads Mikkelsen CONFERMATO nei panni di Grindelwald 25 Novembre 2020 - 23:28

Mads Mikkelsen confermato ufficialmente come nuovo interprete di Gellert Grindelwald in Animali Fantastici 3.

Maradona e il Cinema, i migliori film sul (e con il) Pibe de Oro 25 Novembre 2020 - 21:04

Il Pibe de Oro lascia un enorme vuoto nel mondo del calcio: ecco tutti i docu-film basate sulla vita di Maradona, insieme ad alcune pellicole che hanno ospitato il campione!

Disney Gallery: The Mandalorian, la stagione 2 potrebbe arrivare a Natale 25 Novembre 2020 - 20:45

La serie backstage di The Mandalorian potrebbe tornare subito dopo la conclusione della stagione 2

Small Soldiers (FantaDoc) 2 Novembre 2020 - 16:08

La storia dei soldati giocattolo di Joe Dante.

Universal Soldier – I nuovi eroi (FantaDoc) 16 Ottobre 2020 - 16:51

Storia di un clonazzo di Terminator per cui Van Damme e Dolph Lundgren sono arrivati a menarsi (per finta) a Cannes.

The Doc(Manhattan) Is In – Storie di guerra e di magia, il Game of Thrones dell’83 (più o meno) 26 Giugno 2020 - 15:45

Storia del semidimenticato Wizards and Warriors, serie fantasy anni 80 con vari personaggi in lotta per il controllo di un regno. Ricorda qualcosa?