L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

The Informant, la recensione da Venezia

Di Gabriele Niola

The Informant Poster UsaRegia: Steven Soderbergh
Cast: Matt Damon, Melanie Lynskey, Joel McHale, Thomas F. Wilson, Scott Bakula
Durata: 108 minuti
Anno: 2009

Soderbergh nella sua carriera sembra voler alternare film commerciali a opere più personali secondo una logica spiegata abbondantemente (e anche praticata) già da altri registi hollywoodiani come Scorsese.
The Informant dovrebbe essere un film per gli studios, di quelli commerciali che incassano, una commedia tratta da un fatto vero con Matt Damon girata con piglio scanzonato sulla scia degli Ocean’s (del resto quello precedente, Che, era palesemente un film personale).

Quello che accade però è che nella filmografia di Sorderbergh i film personali sono polpettoni insulsi, sovradimensionati, pretenziosi e sostanzialmente forieri di una visione di cinema che vorrebbe essere fresca e sempre sul limite dell’innovazione mentre è solo banalmente originale, tesa a fare cose diversamente per il gusto di farlo e non perchè dietro ci sia un pensiero. Mentre i film per gli studios sono semplicemente brutti e inutili.

Ecco allora l’ennesimo divertissment che non è tale girato con l’amico Damon. L’ennesimo film dal livello di lettura leggero che lascia intuire anche una seconda possibilità di comprensione più articolata la quale però non si presenta mai.
The Informant gioca con un fatto vero, mostrando un personaggio curioso e intrigante e raccontando la sua storia con il piglio dei film anni ’50 sebbene si svolga negli anni ’90. Ma alla fine della fiera cosa rimane? Della storia di questo inguaribile bugiardo che finisce con l’incastrare se stesso cosa passa? Nulla. Il nulla più assoluto.

Per una controprova delle potenzialità di sviluppo narrativo di una storia vera simile a quella narrata in The Informant guardare alla voce Prova a prendermi.

Autore vero, finto autore o autore moderno in grado di conciliare le due cose? Cos’è Soderbergh? Qui le altre critiche.

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

Articolo Succesivo

LEGGI ANCHE

Box Office USA: Un weekend da $8,7M per Spiral, $735mila per Army Of The Dead 16 Maggio 2021 - 21:00

Spiral: L'eredità di Saw ha aperto al primo posto al Box Office USA, seguito da Wrath of Man e da Those Who Wish Me Dead con Angelina Jolie

Animali Fantastici 3: Ci sarà una battaglia tra Newt Scamander e Gellert Grindelwald 16 Maggio 2021 - 20:00

Un'epica battaglia tra Newt Scamander e Gellert Grindelwald verrà combattuta in Animali Fantastici 3, le cui riprese sono state concluse

Il Cattivo Poeta: prima clip per il film su Gabriele d’Annunzio con Sergio Castellitto 16 Maggio 2021 - 19:00

Prima clip per Il Cattivo Poeta, il film di Gianluca Jodice con Sergio Castellitto nel ruolo di Gabriele d’Annunzio.

Love, Death & Robots, la seconda stagione 14 Maggio 2021 - 15:49

Sbarca su Netflix la seconda stagione di Love, Death & Robots: pochi robot, un po' di amore, abbastanza morti.

Venom – La furia di Carnage: sì, ma chi è Carnage, il simbionte rosso? 11 Maggio 2021 - 15:52

La storia a fumetti di Carnage, la nemesi di Venom nel secondo film del simbionte dalla lingua lunga.

Anna di Niccolò Ammaniti e il coraggio di una TV che da noi non fa nessuno 10 Maggio 2021 - 11:15

Una miniserie potente, coraggiosa e, come ogni storia di Ammaniti, in grado di prenderti il cuore e portatelo via.