L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 
L'annuncio si chiuderà tra pochi secondi
CHIUDI 

Il Grande Sogno, la recensione da Venezia

Di Gabriele Niola

il grande sogno poster ItaliaRegia: Michele Placido
Cast: Riccardo Scamarcio, Michele Placido, Luca Argentero, Laura Morante, Jasmine Trinca, Silvio Orlando, Marco Brenno, Marco Iermanò, Massimo Popolizio, Alessandra Acciai, Federica Vincenti
Durata: 101 minuti
Anno: 2009

Voleva un film complesso. Questo lo si capisce. In teoria Placido voleva fare una cosa molto buona: voleva ritrarre i sogni sessantottini di cui è stato partecipe in maniera più o meno imparziale cioè non mettendo la polizia dalla parte dei cattivi e i manifestanti da quella dei buoni ma distribuendo colpe e irragionevolezze se non in maniera equa comunque in modo da non fare un film nostalgico su quant’erano santi i manifestanti. Insomma un film complesso.

Il problema è il risultato. Abbastanza confuso in questa doppia presa di posizione da prestare il fianco a critiche da entrambi i fronti, talmente concentrato sul contesto da dimenticare il testo (cioè le storie in primo piano che diventano funzionali ad una dimensione emotiva dei moti più che ad un coinvolgimento del pubblico) e inevitabilmente vittima delle proprie aspirazioni.

La cosa la dico con un certo dispiacere perchè pur non amando particolarmente il cinema di Michele Placido non posso negare che in molti momenti il suo modo di raccontare non nè banale nè disprezzabile. Anzi.
Come gira e soprattutto come decide di montare le lunghe sequenze, le alternanze tra totali e particolari, le scelte di fotografia che prende (le medesime di Romanzo Criminale) e tutto il comparto di messa in scena sono davvero molto buoni e Il Grande Sogno con qualche aspirazione in meno e un po’ di concentrazione in più sulla storia dei personaggi invece che sulla storia del paese poteva essere uno straordinario film medio come fu appunto Romanzo Criminale.

Ma non è così. Le ambizioni di canto di un’epoca, opera definitiva in grado di restituirn tutte le contraddizioni senza eccedere nell’attribuzione di colpe e redenzioni fa crollare il sistema. Il Grande Sogno non è La Meglio Gioventù e non è The Dreamers, rimane bloccato in un limbo di mezzo che indispettisce tutti e verso tre quarti ha anche un calo di ritmo grave.

Film per un pubblico già di sinistra o film buoni per tutti? L’idea di cinema di Placido è quella di un’impossibile complessità? Qui le altre critiche

SEGUICI SU TWITCH!

ASCOLTA I NOSTRI PODCAST!

Vi invitiamo a scaricare la nostra APP gratuita di ScreenWeek Blog (per iOS e Android) per non perdervi tutte le news sul mondo del cinema, senza dimenticarvi di seguire il nostro canale YouTube ScreenWeek TV. ScreenWEEK è anche su Facebook, Twitter e Instagram.

LEGGI ANCHE

Angel – Lo spin-off di Buffy è su Star e dovete recuperarlo subito! 8 Maggio 2021 - 20:00

Angel è da oggi parte del catalogo di Star su Disney+: una perfetta occasione per recuperare un cult!

Infinite: lo sci-fi thriller di Fuqua con Wahlberg salta i cinema e passa a Paramount+ 8 Maggio 2021 - 18:07

Un altro titolo fantascientifico salterà le sale: Infinite lo scifi thriller di Fuqua con Mark Wahlberg passa a Paramount+

The Space Cinema cerca nuove risorse per tutti i multisala del circuito 8 Maggio 2021 - 17:00

In vista della ripartenza del settore, dopo la chiusura di questi mesi, l’azienda ha aperto da poco nuove posizioni per coloro che vogliono lavorare all’interno dei multisala The Space Cinema.

Star Wars: The Bad Batch, la recensione del secondo episodio 7 Maggio 2021 - 14:43

Le avventure della Clone Force 99 di The Bad Batch proseguono, tra facce conosciute e (ovviamente) sparatorie.

Perché Godzilla non è figlio di una bomba atomica (e tanto meno delle atomiche della Seconda Guerra Mondiale) 5 Maggio 2021 - 14:37

Il primo Godzilla di Ishiro Honda, nel '54, e la paura del nucleare venuta dal mare (e nata due milioni di anni prima).

STAR WARS: THE BAD BATCH – EPISODIO 1 | RECENSIONE 4 Maggio 2021 - 9:01

Debutta oggi su Disney+ Star Wars: The Bad Batch, il sequel/spin-off di The Clone Wars. Le nostre impressioni sul primo episodio.